Under 15 – Un weekend a due facce. Bene Fip, male Uisp.

Doppio impegno lo scorso fine settimana per i 2001 del duo Corvi – Barbera, contro Urania per quanto riguarda il campionato FIP, contro Knights Legnano in Uisp.

FIP: Tigers-Urania 92-39
Nuova prova di carattere e di compattezza contro Urania per gli Under 15 del duo Corvi-Barbera.
Gli avversari erano in versione un po’ “rimaneggiata”, sia per l’assenza giustificata del coach titolare, sia per la defezione imprevista di un paio di ragazzi.

Una partita, anche se facile sulla carta, in realtà presenta sempre delle insidie, soprattutto il rischio di cali di concentrazione. E questo rischio si è concretizzato nei primissimi minuti della partita, quando i nostri U15 sono andati sotto di 7 punti. Il coach e il suo vice, a quel punto, hanno richiamato i ragazzi e suonato la sveglia. L’effetto si è visto subito: i nostri U15 hanno iniziato a giocare come sanno, con azioni veloci e incisive, efficace pressione difensiva e notevole intesa di squadra. Unico neo della loro prestazione, l’imprecisione ai tiri liberi (3 su 14), un fondamentale in cui i nostri ragazzi dovranno necessariamente migliorare, in vista delle partite in cui ogni punto potrà fare la differenza. Oggi, per fortuna, quel rischio non c’è mai stato, grazie alla prestazione, in alcuni frangenti davvero travolgente, degli U15 che hanno gestito partita e risultato in sicurezza.

Anche la prestazione di oggi, ha evidenziato una squadra è in crescita. Ora la speranza è che questa crescita non si fermi e che i ragazzi non si adagino ma continuino ad impegnarsi e migliorare.

Tigers-Urania 92-39 (17-12; 39-21; 67-28)
Tigers: Corno 11, Pinna, Obeng 4, Nardella, Cavallaro 16, Bernago 12, Ballerini 4, Stanga 8, Tarditi, Blanco 12, Bologna 10, Calmo 15. All. Corvi, Ass. Barbera.

UISP: Knights Legnano-Tigers Milano 82-37 (25-17; 54-21; 68-28)
La schiacciante vittoria della scorsa settimana contro Uboldo è stata senz’altro il risultato della bella e grintosa prestazione dei nostri U15, ma anche del vantaggio “anagrafico” dato dalla numerosa presenza di ragazzi del 2003 nella squadra avversaria. A riportarci con i piedi per terra ci ha pensato Legnano, una squadra che non solo non schiera ragazzi sotto età, ma è dotata di giocatori di buon livello tecnico e di un gioco collettivo efficace.

La partita di sabato, in pratica, non è mai stata in discussione visto il divario tra le due squadre. Troppe erano le differenze sia nei singoli che nel gioco collettivo. Sicuramente Coach Andrea ha avuto modo di individuare su quali aspetti devono migliorare i ragazzi dell’Under15, dalle soluzioni contro il pressing aggressivo alla maggiore convinzione sotto canestro. Fuori discussione i progressi fatti in questi primi mesi di lavoro da molti dei nostri ragazzi e c’è da sperare che il lavoro dello staff tecnico continui a dare i suoi frutti, a far crescere ancora di più i singoli e la squadra nel suo complesso.

‎Knights Legnano-Tigers Milano 82-37 (25-17; 54-21; 68-28)
Tigers: Corbascio 2, Arcadi, Ferri 4, Castagneri 2, Obeng 5, Cavallaro 7, Tarditi, Mirulla, Benaggia, Calmo 17. All. Corvi.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi