U15M: dopo una partita dai due volti, arriva una sconfitta da cui imparare molto

Partiamo dalla fine: ha vinto la squadra che ha meritato di più. I ragazzi di Bernareggio escono vittoriosi dal campo perché hanno giocato con maggiore intensità dei nostri per tutta la durata della gara, senza pause. La loro difesa è senz’altro una delle migliori del girone: pressing a tutto campo, difesa chiusa in area… Sono sempre riusciti a metterci in difficoltà. Precisi in attacco, anche tirando da lontano, davvero una bella squadra.

E i nostri? Da questa gara i nostri porteranno a casa due lezioni ugualmente importanti, una relativa al primo tempo e l’altra al secondo. La prima: se per due quarti continuiamo a sbagliare passaggi, perdere palloni, commettendo errori su errori anche nel tiro da sotto canestro e dimenticando di prendere i rimbalzi, a metà partita è inevitabile trovarsi sotto nel punteggio di ben 18 lunghezze. I Tigers questa volta non sono entrati in campo con la necessaria determinazione e concentrazione e questo, con una squadra aggressiva e attenta come Bernareggio (ma probabilmente con tutte le squadre di un girone Gold) è un lusso che non puoi permetterti.

La seconda: se a un certo punto decidiamo di metterci a giocare, di mettere in pratica le contromisure al pressing avversario e di adattarci anche al gioco “fisico”, allora possiamo recuperare persino uno svantaggio di 18 punti in solo periodo contro una squadra forte come i nostri avversari (come è successo nel terzo quarto).
Purtroppo non è bastato: nell’ultimo periodo gli ospiti sono stati più “freddi”, hanno risentito meno della tensione e della “paura di vincere” ed sono riusciti ad allungare quel tanto che bastava per portare a casa la partita, con un distacco finale di 10 punti.

Ora starà ai coach e ai ragazzi fare tesoro di entrambe le lezioni, per evitare le incertezze e gli errori visti nella prima metà della gara ed estendere all’intera durata della partita l’intensità e la determinazione messe in campo nella seconda parte… Buon lavoro!

Tigers-Bernareggio 50-60 (10-17; 18-31; 40-48)
Tigers: Obeng 3, Nardella 4, Bernago 4, Corno 5, Ferri, Cavallaro 4, Ballerini n.e., Stanga 8, Blanco 6, Bologna 10, Calmo 6, Bianchi. All. Corvi, Assistenti: Barbera e Buongiorno

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi