Sconfitta Sanga in Coppa Lombardia con Albino

Il Sanga esce sconfitto dal match con Albino, non rimediando neppure alla differenza canestri, e dice addio ad una possibile finale di Coppa Lombardia. Si deve accontentare della finalina per il 5/6 posto contro Carugate, domenica a Costa Masnaga alle ore 15.30.

Finale1/2 posto  ore 19.30 Costa Masnaga – Crema 

Finale 3/4 posto ore 17.30 Albino – Geas 

Si capisce subito dalle prime contese sotto canestro che sarà una partita molto fisica. L’avvio delle ragazze del Sanga, ancora senza Maffennini, non è dei migliori e Albino scappa subito 5-0. Canova e Pozzecco sono due leonesse, guidano la riscossa e riportano sotto le compagne. Si gioca punto a punto con le difese che non fanno passare uno spillo e anzi fanno inceppare gli attacchi. Giulietti si danna l’anima fra le braccia della retroguardia ospite e prende un ottimo gioco da 3 facendo scappare il Sanga 12-7. Albino ribatte colpo su colpo ma il primo parziale è delle milanesi 14-10. Nel secondo quarto la musica non cambia, Albino sembra più convinta e riesce a rientrare in partita. Sotto canestro continua la battaglia e qualche volta ci scappa anche qualche colpo proibito. A farne le spese è Guarneri che esce per un colpo al volto. Le bergamasche intanto trovano sempre più maggior precisione al tiro e vanno al riposo sul 30-26. In apertura di terza frazione le biancorosse di Albino partono meglio e volano sul 36-28 complice l’ottima serata al tiro di Marulli, il Sanga invece non trova tiri buoni e soprattutto tiri da fuori. A metà tempo si accendono Novati e Giulietti che trovano tre triple di fila, le prime della serata, per il Sanga, che torna sotto 37-38. Albino sprinta ancora, Picotti risponde sempre dalla lunga distanza e il risultato rimane in bilico al suono della terza sirena (42-46). Albino riparte più cattiva e decisa e si ritrova ben presto a più 8 con Pinotti che cerca di dare la scossa alternando Canova e Martelliano, ma ormai è tardi, Albino sempre avanti, rallenta il ritmo e riesce a far passare il tempo facendo girare bene la palla trovando spesso tiri puliti. A 2’ dalla fine le milanesi sotto di 11 provano l’ultimo sforzo, il tempo però corre e non aiuta. Albino controlla e chiude la contesa sul 59-48. Per il Sanga nessuna giocatrice in doppia cifra e solo un 4 su 25 da 3 punti che alla fine pesa tanto sul risultato finale. Migliore a referto è Picotti con 9 punti

A fine gara coach Pinotti sottolinea i difetti ancora da correggere in questa fase prestagionale: “Non siamo contenti della nostra prova difensiva, abbiamo concesso troppi tiri comodi alle nostre avversarie più pericolose. C’è da lavorare molto anche in attacco dove l’assenza di Maffenini pesa ancora più del previsto. Purtroppo dalla possibilità di giocarci il trofeo siamo scivolati alla finalina per il quinto posto, peccato. Ora niente drammi, faremo ancora più lavoro in palestra e ci concentreremo sui nostri difetti odierni, consci che abbiamo ancora due settimane per affinare i nostri meccanismi”. 

Ufficio Stampa Sanga Milano 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi