2-3 luglio TORNEO di 3 c 3 Basket e Minibasket

Iscrizioni Libere per lo STREET BASKETBALL CITY, Torneo di 3 c 3 che si svolgerà presso i GIARDINI DI VIA GIACOMETTI E VIA GILARDI (Fermata PRECOTTO Metropolitana Rossa), suddiviso in queste macro categorie:

– Sabato ore 15.00-17.00 MINIBASKET dal 2005 al 2009 + BASKIN per tutte le età

– Domenica ore 09.00-11.00 BASKET Over 30 (Suddivisi tra ESPERTI e FUNNY PLAYERS)

– Domenica ore 15.00 -17.00 BASKET Under 30 (Suddivisi tra GIOVANILE e SENIOR)

TORNEO di 3 vs 3 suddiviso per categorie BASKET e MINIBASKET

Le ISCRIZIONI si possono fare negli stessi giorni di gioco, sia di SQUADRA che anche singole, penseremo noi a fare le squadre.

potete iscrivervi anche scrivendo a info@sangabasket.it

Il Baskin protagonista a Milano

Al PalaIseo il prossimo corso nazionale di formazione

18-19 giugno, PalaIseo, via Iseo, 10, Milano

Sale l’ attesa per il prossimo corso nazionale di formazione per allenatori, arbitri e refertisti di Baskin. Il Pala Iseo è pronto ad accogliere appassionati e addetti ai lavori che da tutta Italia raggiungeranno Milano per conoscere più da vicino il Basket-Inclusivo, l’unica disciplina in grado di far giocare assieme persone con diversi gradi di disabilità fisica e/o mentale e persone normodotate che mai hanno giocato a pallacanestro o che, invece, la praticano da sempre.

12743630_988052467929616_6199214275178742751_n

Il programma della due giorni di corso è fittissimo: si comincia sabato dalle ore 14 fino alle 19 e si prosegue domenica con una full-immersion dalle ore 9 alle ore 18.

Il corso verrà diviso tra una prima parte teorica, in cui verrà spiegata la storia del Baskin, della sua evoluzione sino all’attuale regolamento; e una parte pratica in palestra, dove la sperimentazione e il mettersi alla prova saranno fondamentali per gli aspiranti coach. Gli arbitri si concentreranno maggiormente sulle regole e sulle situazioni di gioco e dirigeranno le partite del corso. Un ruolo altrettanto importante sarà quello degli apprendisti-refertisti, che saranno impegnati, però, solo nella giornata di sabato.

Clicca qui per stampare il modulo di iscrizione con tutte le informazioni dettagliate!

Per info scrivere a ____m95.davide@gmail.com_________ visitate il sito www.sangabasket.com

Il Baskin su RaiSport

Il 21 febbraio si sono giocate presso il bellissimo PalaIseo di Milano le finali della rassegna “invernale” di Baskin. L’evento è stato un vero e proprio successo, tutto ha funzionato alla perfezione e il pubblico presente ha letteralmente preso d’assalto il palazzetto, tant’è che durante la partita SangaBaskin vs Bears Baskin i posti a sedere erano tutti esauriti e molta gente è rimasta in piedi.

Durante il lunghissimo pomeriggio non c’è mai stato un momento di pausa, oltre alle partite, infatti, si è esibito il gruppo “pizzica” dei Millepiedi Varese in canti e balli che hanno entusiasmato il pubblico e, prima dell’inizio della finalissima Rho A vs Pantere, il Twirling è diventato protagonista grazie alle bravissime ragazze delle “ASD Twirling Cormano e Milano”.

La manifestazione è stata anche l’occasione per presentare le nuove squadre di Baskin che prenderanno il via tra poco! A Quarto Oggiaro nasce il progetto “Baskin Futura” della “ASD Futura”, mentre a Erba quello della “polisportiva lasergame Erba”!

Nonostante la sconfitta nella finale per il 3°-4° posto per il Sanga Milano contro i Bears di Lentate sul Seveso nessuno è rimasto deluso, in quanto l’entusiasmo alle stelle per la grande riuscita dell’evento ha riempito tutti di gioia.

Non finisce qui! Durante la giornata le telecamere di RaiSport hanno ripreso la partita Sanga vs Bears e ora il servizio è visibile a questo link! Buona visione! http://www.raisport.rai.it/

Ringraziamo ancora Anna Maria De Censi, presidente della Commissione benessere, qualità della vita, sport e tempo libero del Comune di Milano e Basile Salvatore del Consiglio di Zona 2 per essere stati presenti all’iniziativa.

Risultati finali:

1° posto Rho A 58 – 2° posto Pantere 51

3° posto Bears 69 – 4° posto Sanga 50

5° posto Millepiedi 69 – 6° posto Rho B 55

12743872_1011072132293791_8847177180922037607_n

Finali di BASKIN il 21 Febbraio al Pala Iseo

Domenica 21 febbraio, dalle ore 14:30 alle 21:00, il Basket-inclusivo sarà il grande protagonista presso il nuovissimo centro sportivo milanese.
Il PalaIseo, appena recuperato e ristrutturato dopo esser stato sottratto alla comunità dalla Mafia che l’aveva bruciato, è pronto ad ospitare questo importante evento che raccoglierà attorno a sé una grande partecipazione di persone. Un luogo dall’alto valore simbolico, quindi, che accoglie uno sport nuovo, giovane e ancora poco conosciuto, in una città, Milano, che ha il compito di diventare il grande trampolino di lancio per quello che è e deve essere il futuro di tutte le discipline sportive.

Il Baskin è in grado di stupire ed emozionare chiunque: permette a maschi e femmine, persone con disabilità fisiche e/o mentali, normodotati, giocatori di Basket esperti o meno, di giocare assieme una partita ed un vero e proprio campionato locale e nazionale!
Come? Si utilizzano regole ed attrezzature del tutto particolari e nuove! Si aggiungono al tradizionale campo da Basket: due postazioni aggiuntive di canestri (laterali) che in totale diventano sei, due aree laterali e si utilizza una classificazione dei ruoli (da 1 a 5) che varia in base alle abilità che ciascun giocatore può esprimere.

Domenica 21 febbraio ti aspettiamo dalle ore 14:30 alle ore 20, presso il PalaIseo di via Iseo, 6 a Milano dove si svolgeranno le finali del campionato invernale, ma non solo! Per tutto il pomeriggio, infatti, musica, canti, balli e una esibizione di Twirling terranno compagnia agli spettatori che prenderanno parte alla manifestazione! Questa sarà non soltanto l’occasione per tutti di passare una domenica pomeriggio alternativa, ma anche per conoscere più da vicino questo nuovo Mondo pronto a maturare e a diventare, a tutti gli effetti, uno Sport conosciuto e praticato da tutti.

Baskin: un’esperienza da vivere…

Nessun risultato arriva per puro caso. Ognuno di noi sa che nella vita la parola più importante che uno deve tenere bene a mente è “combattere”. Questo vale ovunque: a scuola, a lavoro, in università, nello sport che uno pratica e, in questo caso, nel Baskin.

Quest’anno si riparte da una grande consapevolezza. La consapevolezza di essere campioni d’Italia, e di aver vinto le finali nazionali non per puro caso.Una macchina organizzativa a dir poco perfetta ha fatto in modo che tutto, o quasi, andasse per il verso giusto. Nessuno nega le difficoltà che si sono presentate -sarebbe forse vita, quella priva, appunto, di difficoltà o ostacoli da superare?- ma quello che più importa è guardare avanti senza paura.

L’anno scorso c’è stata una crescita esponenziale di giocatori, soprattutto nei “pivot”, i ruoli 1 e 2 che in campo hanno una loro area riservata, inviolabile quasi, se non per i loro compagni di squadra che vi entrano palleggiando per consegnar loro la palla.

L’anno scorso abbiamo visto il raddoppiarsi degli allenamenti, da monosettimanale a bisettimanale.

L’anno scorso abbiamo visto l’ingresso in squadra di un terzo allenatore, risorsa fondamentale per tutti noi.

L’anno scorso un clima ideale e il formarsi di una identità, di un gruppo forte ha permesso tutto quello che ognuno di noi conosce bene.

L’anno scorso siamo stati capaci di gestire, tramite delle convocazioni, una squadra composta da quasi 30 giocatori, ma quel numero non ha mai scoraggiato nessuno e quest’anno siamo arrivati al record di 32…

Quando una squadra ottiene dei successi, il merito non è di un singolo o di un paio di persone. Quando una squadra ottiene dei successi, il merito è di tutti: allenatori, giocatori, genitori, società e  dirigenti.

Ora, è molto complicato, se non impossibile, riuscire a trascrivere qua tutto quello che la squadra ha vissuto lo scorso anno. Emozioni indescrivibili, infatti, che tutti dovrebbero poter provare e vivere. Emozioni che permettono di sentirti “vivo”, sembra forse incredibile, ma è così.

La possibilità di confrontarsi con persone che si incontrano quotidianamente sui campi da Baskin rende questo Sport qualcosa di magico.

E’ un mix perfetto, fatto di personalità diverse, età diverse, sessi differenti e anche disabilità, o meglio, abilità diverse, ma complementari.

Quando sentii parlare per la prima volta del Baskin, ormai quattro anni fa, stoltamente, non riuscivo proprio a immaginare come io e il mio futuro amico Nasser avessimo potuto giocare assieme e fare parte di una squadra. Il primo pensiero che ebbi, infatti, fu “andrò lì a fare da assistente…” e mi sbagliavo clamorosamente.

Come fa, un ragazzo in sedia a rotelle, a essere determinante quanto me, se non più di me all’interno di una partita e di un campionato intero? Ebbene, la risposta è facile, facilissima, ma per trovarla bisogna saperla cercare. Siate curiosi, non abbiate paura di trovare una realtà che possa scombussolarvi la vostra esistenza, osate, perché vivere significa anche questo.

Tutti hanno paura quando non sanno a che cosa vanno incontro, ma è proprio quando abbiamo paura di qualcosa che verrà, della quale non siamo totalmente sicuri, che troviamo una svolta impensabile per noi e per gli altri.

Quando la pagina facebook “Sanga Milano” pubblica qualcosa sul SangaBaskin, i “mi piace” che arrivano sono tantissimi e tutte le volte mi chiedo il perché. Perché tutte queste persone che mettono un “mi piace” poi non si interessano e non partecipano agli allenamenti, o semplicemente, perché non vengono a vedere? Mettere “mi piace” è sin troppo comodo e facile, mentre agire è qualcosa di diverso e di più complicato, è vero!

Non sia mai che qualcuno di voi, leggendo questo articolo, abbia voglia di conoscerci!?  Nel caso, noi ci alleniamo nella palestra del parco Trotter, in via Padova 69, il lunedì e il giovedì dalle 18:45 alle 20! Facile, no?

Non dilunghiamoci troppo in questi discorsi… Dove eravamo rimasti? Ah, sì giusto!

Quest’anno gli allenamenti sono ricominciati alla grande! Un po’ in ritardo perché la palestra non era per nulla in buone condizioni!! Silenziosamente -che è ciò che contraddistingue la macchina organizzativa che sta dietro al nostro gruppo-, visto che nessuno, nemmeno la scuola “Casa del Sole” muoveva un dito per risistemarla, tre persone del SangaBaskin armate di scopa e mocio, resero quell’ambiente più pulito che mai: gli allenamenti potevano dunque prendere avvio!

Dopo un primo inizio difficoltoso dal punto di vista organizzativo: nuovi giocatori, nuovo regolamento e via dicendo, gli allenamenti, ora, hanno assunto una regolarità e una precisione millimetrica. Merito, forse, anche di due giocatori che, spontaneamente, hanno partecipato al corso da allenatori a Pesaro e, ora, possono dare una mano ai nostri coach (Bob, Cala e Antonio). E’ così, infatti, dietro al successo di questo Sport ci sono persone che, spontaneamente e senza alcuna pretesa, decidono di spendere un intero week-end a seguire un corso di formazione! Fantastico…

La situazione, in questo periodo, è tranquilla e anche rilassante! Ma non troppo!

Domani ricomincia la rassegna di Baskin! Da quest’anno si svolgeranno dei veri e propri “Baskin-day” delle concentrazioni di partite di Baskin in una unica giornata per fare in modo di non disperdere energie organizzative e per fare in modo che il territorio interessato da queste giornate di Baskin possa essere veramente influenzato da questo nuovo Sport e che esso possa espandersi ed essere conosciuto sempre maggiormente.

Domani sabato 7 novembre!

Palestra dello Sporting Milanino, via Roma, 2, Cusano Milanino!

Ore 16: SangaBaskin vs Le Pantere

Ore 17:45: Rho A vs Rho B

Ore 19: Baskin Lentate Groane vs Millepiedi Varese

12193643_10153021970762504_1171985317900530247_n

26 settembre Assemblea Ordinaria

ATTENZIONE

Causa forza maggiore l’assemblea dei Soci prevista per Sabato 26/09/2015 è stata

ANNULLATA per impraticabilità sala multimediale verrà riprogammata al più presto,

comunque entro 45 giorni. Seguirà nei prossimi giorni un comunicato di riprogrammazione.

E’ stata riprogrammata per MERCOLEDI 28 OTTOBRE

ORE 21.00 Sala Multimediale Via Frigia, 4

Venerdì 25 settembre alle ore 07.00 del mattino in prima convocazione, e Sabato 26 settembre, in seconda convocazione, presso la Scuola Italo Calvino di Via Frigia 4, alle ore 10.00 del mattino, sono invitati a partecipare tutti i soci del Sanga’S Tigers Mondo (ASD San Gabriele Basket, ASD Pallacanestro Sanga Milano, ASD Tigers Milano) per l’Assemblea Ordinaria Associativa, veri e propri Stati Generali delle Associazioni, che avrà il seguente Ordine del Giorno:
1) Apertura dell’Assemblea dei Soci con Relazione su tutte le attività svolte nell’ultimo anno sportivo;
2) Visione di Documento Multimediale che mostrerà le Principali Aree Tematiche di Intervento del nostro lavoro associativo:
a) Settore Minibasket;
b) Settore Giovanile Femminile;
c) Settore Giovanile Maschile;
d) Squadre Senior Femminili, Serie A2, Serie B, Serie C;
e) Squadre Senior Maschili, Promo, UISP, CSI;
f) Settore BaskIn, Basket Inclusivo. Significato e prospettive;
g) Settore Scuola, Progetti nelle ore curriculari;
h) Progetti Sociali: StreeTrotter, I Ragazzi della Via Padova;

3) Volontariato e Professionalità – Servizio – Competenze – Formazione – Gratuità;
4) Programmi per la nuova stagione e Programmi Futuri a Media e Lunga Scadenza;
5) Approvazione Bilancio Economico Finanziario a Consuntivo 2014/2015 e Preventivo 2015/2016;
6) Elezioni e a seguire Eventuali e Varie

Mancando oltre un mese alla convocazione di Assemblea, questa è una convocazione ufficiale, fatta tramite (Internet, invio Mail, Sito Sociale, Facebook, Twitter), oltre che da cartelli informativi in ogni palestra.
Possono partecipare attivamente (diritto di Parola e di Voto) tutti i soci in regola con l’iscrizione e secondo il Regolamento del nostro Statuto..

IN FEDE
Giovanni Matteoni
Roberto Cottini
Antonella Caposiena

Il SangaBaskin è Campione d’Italia!

Abbiamo lasciato passare un po’ di tempo ma la sostanza non cambia, la nostra squadra di baskin, il SangaBaskin è CAMPIONE D’ITALIA.

L’obiettivo stagionale era la qualificazione alla Rassegna Nazionale, raggiunta dagli Orange vincendo la sezione territoriale Lombardia Nord nel triangolare di playoff con Le Pantere di Cinisello e Rho. Qualunque risultato avessero ottenuto alle finali i ragazzi del duo Anzivino-Berti sarebbe stato un successo.

Ma vincere piace a tutti e così il girone con Rho, Avola e Aosta (squadra campione in carica), non spaventa i milanesi che con il coltello tra i denti affrontano le tre partite con grinta e determinazione.

Archiviato l’esordio di venerdì sera con Rho, il sabato mattina gli Orange affrontano i Superabili di Avola, squadra che nella partita di venerdì sera aveva messo a referto 101 punti. Una grande difesa impedisce ai siciliani di andare spesso nell’area piccola e anche la seconda partita si conclude a favore del Sanga.Ultimo impegno del girone per decidere chi giocherà finale per il primo e il secondo posto è la partita contro Aosta.

È una partita tirata, avvincente, entrambe le squadre giocano duro, per vincere. A due minuti dalla fine Aosta scappa a più 11 ma il Sanga non molla: tra falli sistematici e ricerca continua del pivot gli Orange recuperano lo svantaggio grazie ai punti del bomber Nasser. A 2 secondi dalla fine il punteggio è in parità, due tiri per Bob Anzivino che fa 0/2 ma fa suo il rimbalzo e con un jumper dalla media regala a sè e ai suoi la vittoria.

Ebbene si, siamo in finale! Possiamo diventare i Campioni d’Italia!

Gli avversari sono i ragazzi marchigiani di Urbania. Il palazzetto domenica mattina è gremito, tanti i tifosi Orange sugli spalti: amici, parenti, addirittura alcuni avversari! La voglia di provare a vincere dei milanesi è incontenibile è messo il naso avanti una volta mantengono sempre la testa della partita. I nostri pivot sono efficaci, i nostri ruoli 3 confondono gli avversari, i 4 contengono bene i pari ruolo avversari e i 5 guidano con pazienza la manovra offensiva. Alla sirena finale è festa grande, è scudetto, siamo i Campioni d’Italia.

Dopo un anno travagliato, passato a litigare con i canestri, a cercare nuovi innesti per la squadra, a lavorare duramente in palestra è il giusto riconoscimento alla passione e all’impegno messi in questo importante progetto.

Emozionato e soddisfatto Coach Roberto Bob Anzivino al termine della manifestazione: “Non abbiamo mai perso una partita, ci siamo guadagnati questo scudetto ed il titolo di Campioni d’Italia per i prossimi due anni. La realizzazione di questo affascinante risultato è stato interamente merito del gruppo. In questi anni all’interno della squadra si sono aggiunti sempre più giocatori che incuriositi da questo sport si sono subito appassionati. Il gruppo con il passare dei mesi oltre ad aumentare si consolidava. Ogni partita era un terzo tempo, ogni vittoria una festa, ogni momento era buono per stare insieme. La squadra a breve è diventato un gruppo di amici dentro e fuori dal campo e ciò che li accomuna è la grande passione per questo sport.

Grazie alla tenacia del gruppo abbiamo oltrepassato  ogni ostacolo e risolto ogni problema arrivando pronti sia fisicamente ma soprattutto mentalmente all’obiettivo più ambito: il tricolore. Le partite sono state combattutissime e ricche di colpi di scena ed i campioni alla fine si sono dimostrati insuperabili. La forza di questa squadra è anche avere tanti amici e parenti sempre numerosi e sempre presenti agli allenamenti e alle partite, rendendo il clima ancora più sereno e familiare.

Durante l’anno insieme ad Alessandra Calastri ed Antonio Berti abbiamo cercato le migliori tattiche di gioco per la squadra, schemi offensivi e difensivi innovativi, molte volte abbiamo commesso degli errori, ma gli errori vanno fatti per poterli poi correggere cercando di raggiungere la perfezione del gioco. Il traguardo non è essere i campioni d’Italia, quando c’è un traguardo c’è un arrivo, quando c’è un arrivo non si gareggia più. Noi continuiamo a giocare, a crescere, cercando obiettivi individuali sempre più entusiasmanti, per il gusto di farlo, per oltrepassare i nostri limiti, per divertirci e continuare a sognare. Non ci fermiamo, anche questa estate ci esibiremo in giro per l’Italia, diffondendo il nostro piacere di stare assieme giocando a Baskin. 

Aver ricevuto il premio per il miglior allenatore di Baskin d’Italia è stato un onore, vuol dire che insieme al mio team abbiamo e stiamo lavorando molto bene, grazie a loro sono cresciuto ed il merito è soprattutto loro. Il premio più grande resterà sempre il poter allenare delle persone pure, straordinariamente uniche e speciali come i miei giocatori…e questo premio non potrà mai togliermelo nessuno!

Presente a queste finali anche Franz Pinotti a rappresentare tutto il Mondo Sanga’s Tigers: “Quando siamo partiti, quattro anni fa grazie all’intuizione di Mariangelo Maiocchi, eravamo pieni di entusiasmo ma mai avremmo pensato a una gioia così grande. Il BASKIN non solo è una rivoluzione positiva dello Sport, ma ciò che più si avvicina a un modello di società perfetta, in cui tutti possono portare il proprio contributo, mantenendo alto sia il livello agonistico che quello dei valori sociali.

Invitiamo tutti ad andare a conoscere il Baskin e i nostri Sanga-atleti domenica 5 luglio a partire dalle 20 al torneo di Binzago (oratorio S. Luigi, via Manzoni 21 a Binzago di Cesano Maderno) dove si svolgerà una partita-dimostrazione di questo magnifico sport.

Al via le Finali Nazionali di Baskin: il Sanga c’è!

Inizia oggi tra Rho e Cinisello la seconda Rassegna Italiana di Baskin, che vale come finale nazionale dal momento che vi predonono parte le 8 formazioni meglio classificatesi nelle circoscrizioni di Baskin di tutta Italia.

Due settimane fa al concentramento di Bollate il Sanga Baskin ha ottenuto il pass per questa manifestazione e oggi scenderà in campo contro i padroni di casa della Pol. San Carlo Rho (palla a due alle 18.30 in via dei Cornaggia, Rho). Le altre formazioni quaqlificate per la Rassegna Italiana sono Monte Emilius Aosta, Superabili di Avola, Doubleface Urbania, Sansebaskin e Team Baskin di Cremona e l’ottava squadra è la vincitrice della circoscrizione dell’Emilia Romagna. La formula di svolgimento delle finali prevede due gironi all’italiana formati da 4 squadre con 3 partite garantite a tutte. Al termine della fase a gironi le prime due classificate giocheranno la finale per il primo posto, le seconde di ciascun girone si sfideranno invece nella finalina per il 3 posto.

Le partite si giocheranno sui campi di Rho in via dei Cornaggia e via S. Di Giacomo (che domenica ospiterà la finale 3°/4° e 1°/2° posto) e al Pala Allende di Cinisello Balsamo.

Testimonial della manifestazione sarà Daniel Hacket, playmaker dell’Olimpia EA/ Milano, sempre presente ai grandi eventi legati a questo magnifico sport. Anche questa volta Daniel dovrebbe, compatibilmente con gli impegni di post season, far visita agli atleti coinvolti in queste finali nazionali.

 

Il Sanga Baskin alle finali nazionali di Rho dal 5 al 7 giugno

La squadra del Sanga Baskin raggiunge le ambite finali nazionali che si svolgeranno a Rho tra due settimane, 5/6/7 giugno.

Il bellissimo gruppo (di cui fa parte anche Alessandra Calastri, centro titolare del Sanga di A2 targato Il Ponte) guidato da Coach Antonio Berti e dal Coach/giocatore Bob Anzivino ha conquistato il pass per la fase finale del campionato vincendo il triangolare organizzato presso il PalaGoss di Bollate domenica 24 maggio.

Le vittorie contro Rho A e contro Le Pantere di Cinisello hanno permesso al Sanga Baskin di conquistare, per il secondo anno consecutivo, il titolo di campione della Sezione Territoriale Lombardia Nord.

Dopo il riposo concesso dallo Staff la squadra tornerà al lavoro giovedì 28 maggio e il giovedì seguente (4 giugno) presso la palestra del Trotter per preparare le finali nazionali. Esordio venerdì 5 giugno alle 17 contro la squadra padrona di casa.

In bocca al lupo a tutti i ragazzi e ricordate che… IL SANGA TI STANGA!

8° Criterium Internazionale Città di Milano

Dal 27 al 29 dicembre il PalaGiordani ospiterà l’ottava edizione del Criterium Internazionale Città di Milano, torneo di basket femminile rivolto alle ragazze delle annate 2000, 2001 e 2002 che ogni anno si conferma un evento importante anche a livello di promozione del basket femminile.
Quest’anno le squadre partecipanti sono sei: oltre alle padrone di casa del Sanga Milano ci saranno Vittuone, Carugate, la svizzere di Riva San Vitale e le spagnole dell’Osona Barcellona, suddivise in due gruppi, Naranja e Negro.
A partire dalle ore 15 di sabato 27 dicembre le sei squadre disputeranno un unico girone all’italiana in modo da potersi affrontare tutte almeno una volta; ogni partita sarà formata da due tempi della durata di 10 minuti ciascuno.
Lunedì mattina (29 dicembre) si svolgeranno le finali per il 5°, il 3° e il 1° posto.
Durante il Criterium sarà possibile usufruire di una vantaggiosa convenzione che la Società ha stipulato con il Ristorante-Pizzeria Da Marco (via Giacosa angolo via Rovereto, a pochi minuti di strada dal PalaGiordani).
Una importante novità è che la mattina di sabato 27 dicembre sarà dedicata, anzichè al consueto Clinic per Allenatori, alla scoperta del Baskin, il Basket Integrato, uno sport che permette integrazione a vari livelli: maschi e femmine, giocatori ‘esperti’ e principianti, normodotati e diversamente abili.
A partire dalle 10 Coach Bob Anzivino terrà una breve lezione per spiegare le principali regole del Baskin e dalle 10.30 alle 13 sarà poi il momento di mettere in pratica la teoria: tutti coloro che vorranno provare a cimentarsi in questo sport potranno scendere in campo a fianco dei ragazzi che compongono la squadra del Sanga Baskin.

Di seguito il programma della Manifestazione.

Sabato 27 dicembre:
ore 10: presentazione del Baskin e delle sue regole;
ore 10.30: partita di dimostrazione/formazione;
ore 15: Vittuone – Carugate;
ore 16: Osona Negro – Riva San Vitale;
ore 17: Sanga Milano – Osona Naranja;
ore 18: Vittuone – Riva San Vitale;
ore 19: Carugate – Sanga Milano;
ore 20: Osona Naranja – Osona Negro.

Domenica 28 dicembre:
ore 09: Sanga Milano – Vittuone;
ore 10: Riva San Vitale – Osona Naranja;
ore 11: Carugate – Osona Negro;
ore 15: Vittuone – Osona Naranja;
ore 16: Carugate – Riva San Vitale;
ore 17: Osona Negro – Sanga Milano;
ore 18: Osona Naranja – Carugate;
ore 19: Sanga Milano – Riva San Vitale;
ore 20: Vittuone – Osona Negro.

Lunedì 29 dicembre:
ore 09: finale 5°/6° posto;
ore 10: finale 3°/4° posto;
ore 11: finale 1°/2° posto;
ore 12.30: premiazione.