U16M: continua il momento positivo dei Tigers classe 2000

Vittoria sudata per la compagine U16 che ospita fra le mura amiche l’insidiosa formazione di Cornaredo.

Partenza sprint per i ragazzi di coach Rossi che riescono a allungare nei primi 2 tempi seppur pagando alcune incertezze difensive. Un terzo quarto da dimenticare riapre completamente la partita ma, grazie all’alternanza delle difese e a una gestione oculata degli ultimi possessi, riusciamo a portare a casa il terzo referto rosa consecutivo con una vittoria che dà morale e consapevolezza.

Ci attendono ora due appuntamenti casalinghi consecutivi, sabato alle ore 19 ospiteremo San Carlo e domenica alle 17 Borgo Pieve.

Tigers – Cornaredo 49-44 (19-8, 31-20, 42-35)
Tigers: Tava 8, Guidoni 3, Fiorani 11, Sarhan 5, Pagani 15, Bologna 7, Obeng, Nardella, Ghezzi NE, Ruizan NE, Rognoni, Salman. All. Rossi, Ass. Rotelli

U16M: 2 su 2 nella fase silver per i ragazzi di Coach Rossi

Prestazione opaca quella della formazione U16 alla seconda trasferta consecutiva, questa volta sul campo di Melegnano.

La squadra di casa, non certo irresistibile, parte con buon piglio alternando difesa individuale a difesa a zona pari per provare a arginare il nostro attacco che per lunghi minuti risulta piuttosto sterile e impreciso nella finalizzazione anche se si vedono buone giocate.
Ci vuole un time-out per svegliare i ragazzi dal loro torpore e riportarli in partita, il primo quarto termina 14-12.
Dal secondo quarto in poi è un assolo di Gabriele Fiorani che mette in campo tutta la voglia di vincere e anche senza continuità realizzativa è su tutti i palloni, in attacco e in difesa, mettendo tranquillità alla squadra e permettendoci il primo allungo, si va negli spogliatoi sul 22-31.

Il terzo quarto è quello giocato meglio, finalmente riusciamo a concretizzare quanto costruito e a mettere definitivamente la partita in ghiaccio con numerosi recuperi e maggior precisione al tiro.
Gli ultimi dieci minuti lasciano spazio solo agli esperimenti e a contenere l’ultima reazione d’orgoglio dei ragazzi di melegnano, risultato finale 35-67.

Il risultato è rotondo ma di certo si sarebbe potuto fare di più e meglio, utilizzare questo incontro per crescere e migliorarsi anziché limitarsi al compitino dove si sono visti momenti di luce senza continuità.

Prossimo appuntamento per la prima partita casalinga sabato 30 gennaio ore 19 contro Cornaredo.

Melegnano – Tigers: 35-67
Tigers: Pagani 19, Fiorani 7, Salman 10, Sarhan 17, Tava 4, Guidoni 7, Rognoni 3, Ghezzi, Ruizan. All. Rossi, Ass. Rotelli

U15M: Trasferta vincente in quel di Teglio per i tigrotti di Coach Corvi

Trasferta positiva per i ragazzi Under 15 di coach Andrea Corvi, che riprendono quota nel loro girone Gold con la vittoria, per 76 a 42, ottenuta fuori casa contro i valtellinesi della AS Tellina di Teglio.

Partita sempre saldamente nelle mani dei nostri ragazzi, che dopo avere concesso un minuto di vantaggio agli avversari, hanno subito aumentato il ritmo partita e progressivamente incrementato il divario in termini di punti, consentendo così al coach di ruotare ampiamente tutti i giocatori a propria disposizione, trovando anche il tempo per qualche esperimento difensivo.

Partita nel complesso divertente, che ha consentito di apprezzare buone giocate sotto canestro ed interessanti azioni in velocità, a coronamento di una prestazione sicuramente positiva.

Astel Tellina-Tigers 42-76 (11-22; 22-37; 31-55)
Tigers
: Obeng 4, Nardella 8, Bernago 4, Corno 9, Ferri 4, Pinna 6, Castagneri, Cavallaro 9, Stanga 18, Bologna 7, Calmo 5, Bianchi 2. All. Corvi, Ass. Barbera

Promo: Vittoria contro Baby Santos!

I ragazzi di coach Zappetti portano a casa due punti molto importanti, al termine di una prova convincente sia a livello tecnico-tattico che mentale.

Si affrontano due squadre molto diverse, con gli ospiti superiori in centimentri ed esperienza ma inferiori in velocità. Ne scaturiscono degli accoppiamenti difficili per entrambe le difese, con diverse azioni concluse cercando il mismatch più favorevole.
Nella seconda frazione gli ospiti passano a zona, un po’ per abbassare il ritmo ed un po’ per contenere le penetrazioni avversarie.
Il punteggio rimane sempre alto ma molto equilibrato, con Baby Santos avanti ma mai oltre i due possessi di vantaggio. Neanche le ampie rotazioni cambiano l’andamento della partita e si arriva all’ultimo intervallo con i nostri sotto di tre.
Il quarto periodo vede il sorpasso decisivo dei Tigers, con Basso e Buongiorno protagonisti (11 e 8 punti in questa frazione), bravi a subire fallo e trasformare i tiri liberi nelle azioni finali. L’ultimo parziale è di 24-17, ben sopra le nostre medie abituali, ma la chiave del successo è stata la continuità nei 40′, grazie anche all’apporto di chi è uscito dalla panchina (Montanari su tutti).

Prossimo appuntamento giovedì 28 in via Frigia contro Canottieri, prima in classifica insieme a Malaspina.

Tigers-Baby Santos 73-69 (19-21, 37-38, 49-52)
Tigers: Tagliavini 2, Cannone 7, Ferrigno 7, Bianchi, Buongiorno 21, Rotelli, Granata 3, Montanari 12, Campanini, Basso 13, Rigo 8. All. Zappetti

U15M: Lissone è superiore, Tigers sconfitti al PalaFrigia

Una delle più grosse bugie mai dette è racchiusa nella prima regola del basket: il prof. James Naismith, cui dobbiamo l’invenzione di questo sport, aveva così esordito: “il basket NON è uno sport di contatto”.
Nella partita di oggi ne abbiamo avuto (come se ce ne fosse bisogno) un’ulteriore riprova. O meglio, questa è la lezione che i ragazzi di Lissone hanno dato ai nostri Under 15. Una squadra dalle innegabili doti tecniche e di livello superiore, come indubbiamente è Lissone, ha dimostrato di avere esattamente compreso quanto sia falsa ed anacronistica “la prima regola del basket”.

I nostri ragazzi, invece, non lo hanno ancora capito. Devono imparare che al gioco duro si risponde solo con il gioco duro, senza reazioni sopra le righe. Devono imparare che piangere e lamentarsi non serve MAI a niente. Nel loro percorso cestistico, di avversari che giocano duro, sfruttando il fisico e qualche astuzia in più, al limite del fallo se non oltre, tenendo i gomiti alti, ne troveranno sempre. Devono capire che se il divario tra due squadre è, come è stato oggi, di 20 punti, la prima cosa da fare è rimboccarsi le maniche e migliorare nel gioco e nella testa.

Detto questo, oggi si è vista una grande squadra nel primo, nel terzo e nell’ultimo quarto, una squadra capace di giocarsela allo stesso livello degli avversari, Peccato per il secondo quarto, dove invece il divario è stato quello che poi ha segnato il distacco finale. Oggi, comunque, la squadra si è vista e, contrariamente all’anno scorso contro gli stessi avversari, è stata sempre in partita.
L’ottimo lavoro di coach Corvi è evidente, ora sta ai ragazzi applicarne al meglio gli insegnamenti.

Tigers – Pall. Lissone 54-75 (16-16; 23-40; 36-62)
Tigers: Obeng 1, Nardella 4, Corno 10, Ferri, Pinna, Castagneri, Cavallaro 4, Arcadi, Stanga 11, Bologna 18, Calmo 6, Bianchi n.e. All. Corvi, Ass. Barbera

U16M – La seconda fase inizia con un referto rosa

Ottimo esordio per la compagine U16 che sbanca il campo di Borgo Fissiraga chiudendo la partita con un sontuoso risultato di 99-15.

La partita è tutta in discesa, i ragazzi di coach Rossi arrivano all’esordio in un buon momento di forma mentre la squadra casalinga si presenta con soli 9 giocatori e ne perde ancora uno a inizio gara.
Lodevole il contributo di tutti, l’impegno anche quando la concentrazione potrebbe calare visto il grande distacco sul tabellone e la voglia di provare a mettere in pratica gli argomenti che trattiamo durante gli allenamenti senza lasciarsi andare a individualismi.

Questo risultato lascia ben sperare per il prosieguo della fase Silver e per la crescita dei giocatori che cominciano ad amalgamarsi e creare buone collaborazioni.

Ci attende ora doppio appuntamento questa settimana con il recupero della prima giornata in casa venerdì ore 21 e poi trasferta sabato a Melegnano.
Cercheremo di chiudere il week end con il bottino pieno ma soprattutto continuando con il trend di buone prestazioni.

Borgo Fissiraga – Tigers: 15-99 (4-28, 11-48, 13-76)

Tigers: Bologna 12, Tava 9, Fiorani 6, Sarhan 20, Pagani 15, Salman 10, Guidoni 10, Corno 4, Calmo 7, Stanga 4, Du 2, Rognoni. Allenatore: Rossi

 

U15M: Inizia bene il girone Gold per i Tigrotti di Coach Corvi

Se uno zoologo avesse assistito ai primi due tempi della prima partita del prestigioso girone Gold, che i nostri Tigers Under 15 hanno disputato fuori casa contro l’Acli Trecelle di Pozzuolo Martesana, avrebbe certamente proposto alla Comunità Scientifica Internazionale di aggiungere i nostri ragazzi al novero degli esemplari che cadono nel profondo letargo invernale.
Pur sorretti dai migliori sentimenti verso i nostri ragazzi, non pare proprio possibile ricordare anche una sola buona giocata nel corso dei primi venti minuti di gioco. Non un rimbalzo, nemmeno in difesa, linee di passaggio astruse, palloni buttati rigorosamente alle ortiche, errori di ogni tipo… di peggio c’erano solo le trombe dei tifosi avversari! Va detto comunque che il girone di qualificazione che ci ha portato al Gold ha ampiamente dimostrato la crescita tecnica dei nostri U15, per cui quanto visto nel primo tempo non è da attribuire a deficit tecnici quanto alla notevole tensione nervosa con cui i ragazzi sono scesi in campo, nonostante non ci fossero motivi per temere una squadra avversaria buona ma senz’altro alla nostra portata.
Per quanto nella seconda parte della partita si siano raramente viste buone giocate, occorre tuttavia riconoscere che il terzo periodo è stato affrontato con ben altra determinazione, cosicchè il ritrovato spirito battagliero e la parziale riduzione degli errori, hanno alla fine consentito di recuperare lo svantaggio e vincere, con le unghie e con i denti, la prima partita di questo nuovo 2016, nonostante gli avversari abbiano persino fatto ricorso alla difesa a zona ( tre/due) nell’estremo tentativo di mettere in difficoltà le nostre Tigri. Un genere di partita che, nel campionato dello scorso anno, e questo va riconosciuto, i nostri ragazzi, molto probabilmente, non sarebbero riusciti a portare a casa. Questa la nota positiva, in attesa che altre ne arrivino, soprattutto sul piano del gioco e della concentrazione

Acli Trecella-Tigers 58-61(13-10, 27-22, 42-47)
Tigers
: Obeng 4, Nardella 2, Bernago 5, Corno, Ferri 2, Cavallaro 4, Arcadi n.e., Stanga 10, Blanco 5, Bologna 19, Calmo 8, Bianchi 2. All. Corvi. Ass.: Barbera-Buongiorno.

Promo – Vittoria contro Garegnano

Bellissima prova dei ragazzi di coach Zappetti contro un’ottima avversaria, che da anni sfiora la promozione in serie D.

Il quintetto inedito (Granata-Cannone-Tagliavini-Baroncini-Basso) dimostra subito una buona alchimia, mettendo aggressività in difesa e trovando buone soluzioni in attacco. Sembra anche una giornata favorevole al tiro, ben tre triple a segno nella prima frazione, che si chiude sul 19-8.
Garegnano, al contrario, trova una serata storta, spesso costruisce buoni tiri ma le percentuali non sorridono agli ospiti, che non riescono nemmeno ad imporre il loro solito ritmo elevato. Nel minuto che porta all’intervallo lungo, tuttavia, un paio di azioni favorevoli fissano il punteggio sul 35-23.

Si riprende con due triple ospiti ma i nostri rispondono colpo su colpo e mantengono le distanze dalla lunetta. Garegnano prova anche la zona, sia a metà che a tutto campo, ma riusciamo ad attaccare senza farci prendere dalla frenesia e senza buttare via troppi palloni.

Da qua ai minuti finali, la forbice tra le due squadre oscilla fino ai 20 punti di vantaggio per i Tigers; da segnalare solo il grande nervosismo per via di diversi fischi poco comprensibili (bilancio complessivo di 2 tecnici, 3 antisportivi ed un’espulsione, tutti a nostro favore) in una partita tutto sommato corretta tra i giocatori. Da questo punto di vista, grande prova di maturità dei nostri, che restano concentrati e pensano a gestire il risultato.
Gli ospiti ci mettono tutto quello che hanno ancora ma i Tigers mantengono sempre la doppia cifra di vantaggio, sfruttando Rotelli sotto canestro (10 punti nell’ultimo periodo) e chiudendo sul +15.

Coach Zappetti molto soddisfatto sotto ogni aspetto: “Davvero una grande partita. Complimenti a tutti, per l’impegno in campo e la partecipazione dalla panchina. Oggi hanno dimostrato di essere un bellissimo gruppo e mi hanno fatto un regalo speciale, che apprezzo molto di più di quello ricevuto alla cena di Natale (del quale non posso parlare qua!)”.

Tigers-Garegnano 64-49 (19-8, 35-23, 50-35)
Tigers: Tagliavini 10, Cannone 10, Ferrigno 6, Bianchi, Baroncini 7, Rossello, Rotelli 16, Granata 2, Montanari 3, Basso 10. All. Zappetti, Assistenti: Buongiorno e Corvi.

U16M – Il bilancio di Coach Laura Rossi al termine della prima fase

Al termine del girone iniziale di qualificazione è giunto il momento di un piccolo bilancio per quanto riguarda la compagine U16.

La squadra si compone di 10 giocatori anno 2000 e 6 giocatori 2001 che a rotazione sono stati convocati per allenamenti e partite e hanno dato tutti il loro contributo. Questa “collaborazione” se da una parte ci garantirà dei risultati in futuro, in termini di crescita dei singoli oltre che del collettivo, ad oggi ci ha costretto a pagare la complessità di amalgamare 10 giocatori provenienti da realtà diverse (2 dei quali ai primi passi in una squadra vera e propria) e 6 giocatori che si prestano con impegno ma a spot, partecipando con ottimi risultati al loro campionato di annata U15.

I risultati però si stanno vedendo, i progressi ci sono e anche evidenti seppur non spesso ripagati da referti rosa. Non è quello il nostro scopo primario, il lavoro fin qui svolto è mirato a costruire un gruppo coeso, che cammini tutto nella stessa direzione e che possa mantenere alta la competitività sui 40 minuti. Su questo aspetto andrà ad incentrarsi la prossima parte di stagione, abbiamo fin qui seminato e nel girone silver di cui faremo parte cercheremo di raccogliere i frutti.

 

A.C.L.I. TRECELLA – TIGERS 50-49 (12-9, 21-21, 40-31)
Esordio vibrante per i ragazzi in maglia orange che incontrano una formazione competitiva offrendo una partita non priva di emozioni e capovolgimenti di fronte. Buon avvio seguito da un batti e ribatti e da qualche scontro fin troppo “maschio”. Teniamo testa con orgoglio anche quando al rientro al terzo quarto subiamo il parziale della squadra di casa che potrebbe decretare il k.o. Non ci diamo però per vinti e rientriamo in partita fino a un finale punto a punto con l’ultimo tiro che si spegne sul ferro e dà il referto rosa a Trecella. Delusione ma anche sorrisi per una squadra che sa di aver fatto il primo passo nella direzione giusta.
TIGERS MILANO: Du 2, Guidoni, Fiorani, Rognoni NE, Tava, Pagani 11, Stanga, Blanco 5, Bologna 21, Calmo 2, Salman 4, Sarhan 4. Allenatore: Rossi, Assistenti: Rotelli e Salvetti

 

TIGERS – SOCIAL OSA 35 – 69 (5-17, 19-35, 24-51)
Partita umanamente complicata dove molti ragazzi incontrano i loro ex-compagni e allenatori pagando fin troppo l’emotività. Social Osa dal canto suo intende imporre la propria supremazia e già dal primo quarto non c’è più partita. Per noi in ogni caso è occasione di crescita contro una formazione forse non più forte ma certamente più amalgamata.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 1, Fiorani 7, Rognoni 1, Tava 2, Pagani 10, Stanga 3, Blanco 3, Corno 1, Salman 5, Sarhan 2. Allenatore: Rossi

 

RONDINELLA – TIGERS 38 – 47 (12-18, 21-31, 29-37)
Primo referto rosa sul difficile campo di Rondinella nello scontro infra-settimanale. Evidente fin dalle prime battute il divario tecnico e tattico fra le 2 squadre anche se i numerosi errori dettati dalla superficialità non ci permettono mai di prendere il largo e chiudere definitivamente l’incontro prima della sirena. Soddisfacente però l’impegno di tutti i ragazzi e la volontà nel vincere insieme l’incontro.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 3, Fiorani 2, Rognoni, Tava 5, Pagani, Stanga 10, Blanco 4, Bologna 15, Calmo, Salman, Sarhan 7. Allenatore: Rossi, Assistente: Rotelli

 

TIGERS – GAMMA BASKET SEGRATE 41 – 63 (11-11, 26-27, 30-46)
La partita contro i primi della classe offre segnali confortanti a prescindere dal risultato finale. Bravi fin da subito a capire il metro arbitrale severissimo attacchiamo con continuità in 1vs1 caricando Segrate di falli e ritrovandoci spesso e con buone percentuali alla linea della carità. Contraccolpo a partire dal terzo quarto dove la situazione falli diventa anche per noi difficile da gestire e le maggiori rotazioni (con conseguente livello di intensità altissimo) permettono a Segrate di prendere il largo. Per i primi 2 quarti ottima prestazione che ha impensierito non poco la squadra capolista del girone.
TIGERS MILANO: Du NE, Guidoni 5, Fiorani 7, Rognoni, Tava, Pagani 4, Bernago, Blanco 15, Corno 4, Salman 2, Sarhan 3. Allenatore: Rossi, Assistenti: Rotelli e Boninsegna

 

CARUGATE – TIGERS 65 – 71 (20-17, 35-32, 50-44)
Vittoria al cardiopalma per la formazione tigers che insegue per 38 minuti e agguanta il pareggio solo nei minuti finali. Squadre che si affrontano a viso aperto con un pressing a tutto campo veramente dispendioso. Qualche palla persa in eccesso ma anche lucidità a momenti per andare facilmente a canestro. Sopra le righe Sebastiano Bologna che mette a referto 31 punti ben assistito dalla coppia Pagani e Tava (3 triple per lui in questo incontro) con 13. Fondamentale la loro efficacia offensiva nei concitati momenti finali in cui andiamo a segno ripetutamente con facilità chiudendoci poi in difesa e portando a casa il meritato referto rosa con contropiede sullo scadere di Fiorani.
TIGERS MILANO: Du NE, Guidoni, Fiorani 4, Rognoni, Tava 13, Pagani 13, Stanga 2, Bologna 31, Diaferia NE, Salman 2, Sarhan 6. Allenatore: Rossi

 

TIGERS – AZZURRI NIGUARDESI 47 – 63 (21-17, 30-30, 38-39)
2 partite in una. La prima, disputata da entrambe le formazioni con difesa a uomo e giocata senza esclusione di colpi. Agonismo, volontà e caparbietà messe in campo da tutti i ragazzi coinvolti. La seconda con Azzurri che si dispongono a zona e prendono il largo sulla nostra (ancora, per poco) incapacità di attaccare una difesa per molti mai affrontata. Non si recrimina sul punteggio ma anzi questo quarto quarto apre la finestra su un mondo ancora inesplorato e che ha scatenato nei ragazzi tanta curiosità quanto desiderio di imparare e uno stimolo per lo staff tecnico per lavorare di più.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 2, Fiorani 1, Rognoni, Ruizan, Pagani 21, Stanga 8, Blanco, Bologna 17, Bernago, Salman, Sarhan. Allenatore: Rossi

 

PIOLTELLO – TIGERS 72 – 47 (13-12, 36-21, 51-32)
Ultima trasferta su un campo tosto ma non impossibile. La partenza fulminante e concentrata dei ragazzi in maglia orange lascia ben sperare ma anziché darci la spinta a fare di più e meglio ci fa sprofondare in un torpore e un’apatia dalla quale è impossibile tirare fuori la squadra. Subiamo così la rimonta e il sorpasso con la squadra casalinga che allunga fino alla sirena finale chiudendo la nostra peggior prestazione in assoluto. Di certo non ha aiutato l’assenza del nostro play Fiorani che certamente avrebbe aiutato a riordinare le idee.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 4, Rognoni, Tava 4, Pagani 12, Stanga 6, Blanco, Bologna 12, Calmo 2, Salman 7, Sarhan, Ruizan. Allenatore: Rossi

 

TIGERS – P.O.S.A.L. 37 – 73 (16-15, 24-31, 34-54)
Si conclude il girone iniziale con una sconfitta casalinga patita nella seconda parte di gara come troppo spesso ci è accaduto in questa prima parte di stagioni. Assente Pagani e con Bologna a mezzo servizio si riduce drasticamente il nostro potenziale offensivo, i ragazzi ce la mettono tutta per poi arrendersi alla maggior fisicità della squadra ospite.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 4, Fiorani, Rognoni, Tava 4, Bernago, Bologna 14, Salman 7 , Sarhan 6, Ruizan 2. Allenatore: Rossi

 

 

Il percorso affrontato finora non è stato certo facile né abbondante di gioie sportive ma sappiamo in quale direzione stiamo andando e che appena tutti i meccanismi saranno regolati al meglio questa squadra comincerà a viaggiare e festeggiare. Questa settimana si concludono gli allenamenti che riprenderanno dal 4 gennaio, un po’ di riposo per i ragazzi e lo staff che li segue.

Un caloroso augurio di Buone Feste alle famiglie che ci seguono fedelissime e sempre presenti, al mio assistente Ambrogio Rotelli che alla prima esperienza ce la sta mettendo veramente tutta per forgiarli e trasmettere loro la sua carica agonistica (di riflesso come giocatore sta crescendo in concentrazione e autocontrollo), a Daniele Tava, dirigente sempre presente e che mi solleva da tutte le incombenze e a tutti coloro i quali lavorano quotidianamente per far funzionare al meglio questa squadra.

Di cuore,
Laura

U15M – Prima UISP e poi FIP: doppia vittoria per i Tigrotti

Buona prestazione, quella di sabato 12 dicembre, nel campionato UISP Under 15 dei ragazzi di coach Corvi. I nostri tigrotti hanno affrontato la Sangiorgese, guadagnandosi una bella vittoria dopo le due sconfitte di misura incassate nelle precedenti giornate.

Già nel primo quarto si è notata la superiorità dei Tigers, che con il parziale di 25 a 6 hanno, di fatto, segnato la gara dopo i primi 10 minuti. Nel secondo periodo la musica non è cambiata, con i nostri che hanno continuato a spingere il piede sull’acceleratore, e  gli avversari che, nonostante un buono sforzo, non sono riusciti a reagire; a metà partita il punteggio era 40 a 20. Nel secondo tempo coach Corvi ha potuto dare ampio spazio a tutti i ragazzi, che hanno risposto positivamente andando quasi tutti a referto. I 20 minuti finali, ben gestiti, hanno portato i Tigers al successo con il punteggio di 75 a 42

Tigers-Sangiorgese 75-42 (25-6; 40-20; 61-29)
Tigers: Obeng 12, Nardella 6, Corno 12, Ferri 9, Pinna 4, Arcadi 6, Ballerini 9, Benaggia, Bianchi 10, Tarditi 5, Corbascio 2. All. Corvi.

Come ogni fine settimana poi, impegno anche nel Campionato Fip per i Tigrotti Under15. Avversario di questo turno, Basket Ebro e con il Natale in arrivo, potevano, i nostri ragazzi, dimenticarsi di assaporare il nobile piacere di dispensare regali?

Nel match-spareggio di domenica, valevole per il secondo posto nel girone di qualificazione (quindi non una partita come tutte le altre…),  le nostre Tigri hanno pensato bene di “regalare” ai loro avversari i primi due quarti di gioco.
È così accaduto che gli ospiti abbiano attinto a piene mani, per venti minuti, dalle titubanze, dalle insicurezze e dagli errori dei nostri ragazzi che, in pieno spirito natalizio, hanno lasciato crescere negli avversari la convinzione di poter festeggiare le prossime festività con una roboante vittoria fuori casa.

Evidentemente però, durante l’intervallo, qualcuno ha pensato che i regali sin lì dispensati fossero più che sufficienti. Genitori, parenti e tifosi presenti in palestra, hanno così finalmente potuto assaporare un differente e rinnovato approccio agonistico, foriero di brillanti giocate, originate da una puntuale e sapiente regia, che ha saputo innescare al meglio i terminali offensivi, a quel punto sempre pronti a colpire.
Alla fine, 71 a 53 per i nostri ragazzi che, malgrado le evanescenze iniziali, hanno poi dimostrato di meritare, a pieno titolo, il secondo posto nel girone.

Non resta ora che rimanere in attesa di conoscere gli avversari della seconda fase e godersi le festività di fine anno!

Tigers-Ebro Basket 71-53 (12-19; 33-31; 53-44)
Tigers: Obeng 13, Nardella 4, Corno 5, Ferri 4, Pinna, Castagneri 2, Cavallaro 5, Stanga 7, Blanco 3, Bologna 25, Calmo 2, Bianchi. All. Corvi , Ass. Barbera.

U15M – sconfitta in fip contro l’Olimpia, si lotta per il 2° posto. sconfitta anche in uisp.

U15 FIP – È arrivata la prima sconfitta, senza alcun disonore, per le Tigri Under 15, che hanno ceduto per 52 a 63 contro i ragazzi (classe 2002) dell’Olimpia Milano targata Armani. Vale la pena partire con un punto di merito per i nostri ragazzi, che in questi mesi hanno saputo guadagnarsi il rispetto e la considerazione (e il timore?) anche delle squadre più blasonate, al punto che l’Olimpia schiera 4 giocatori che ancora non avevano preso parte a questo Campionato, nemmeno contro Ebro. Non è giusto parlare dell’arbitraggio, forse c’è stato un po’ di timore reverenziale verso l’Olimpia, ma i nostri U15 devono comunque imparare a fare i conti anche con questi “inconvenienti”.

La realtà è che i nostri ragazzi hanno ceduto, pur con tutti gli onori, contro una squadra più consapevole e smaliziata.
Abbiamo pagato un brutto blackout ad inizio gara, qualche paura di troppo e un bel po’ di errori, ma, nel complesso, si sono visti, specie nei primi tre periodi, sprazzi di buon gioco.

Ora, più che recriminare per la sconfitta occorre fare propria la lezione di intensità e fisicità oggi impartita dagli avversari, trarne ampi benefici per continuare a crescere e migliorare. Obiettivo è il secondo posto, che i Tigers si giocheranno nello scontro con Ebro.

Olimpia Armani Junior Milano – Tigers 63-52 (26-18; 30-40; 57-44)
Tigers: Corno, Ferri 2, Pinna, Blanco 6, Bianchi, Obeng 4, Nardella 1, Cavallaro 8, Bernago, Stanga 8, Bologna 17, Calmo 6. All. Corvi

U15 UISP – Il match di domenica 29 novembre tra Tigers Milano e GSO Arese si conclude con un’altra amara sconfitta per i nostri U15.

Partita sostanzialmente in equilibrio per tutti i 40 minuti: parità alla fine del primo quarto (17-17) e leggero vantaggio di Arese alla pausa lunga (39-41).
Nessuna sorpresa neanche durante il terzo quarto, con i padroni di casa che si portano avanti di 2 lunghezze, sul 58-56. Gli ultimi 10 minuti si rivelano più emozionanti dei 3 quarti precedent, i nostri, a 3′ dal termine hanno accumulato un vantaggio di 13 punti con belle giocate; purtroppo però abbassano la guardia e concedono agli avversari contropiedi e tiri facili che permettono loro la rimonta. Neanche l’ormai immancabile “sveglia” di coach Corvi serve a far reagire i Tigers che sbagliano qualche scelta nel finale e regalano l’ultimo possesso al GSO che segna per la vittoria, 84-86.

Tigers-Gso Arese 84-86 (17-17; 39-41; 58-56)
Tigers: Di Dio, Arcadi, Corno 23, Castagneri 4, Pinna 8, Bianchi, Nardella 9, Cavallaro 14, Ballerini 4, Tarditi 6, Mirulla 4, Calmo 12. All. Corvi

 

 

Promo – Si torna alla vittoria contro Tumminelli

La Promo di Coach Zappetti torna a vincere e lo fa con un’ottima prestazione contro Tumminelli, squadra che l’anno scorso ha chiuso la stagione nei quartieri alti della classifica. L’inizio vede Rigo protagonista (autore dei primi 8 punti, 12 nel solo primo quarto) e mostra quello che sarà il leitmotiv della serata: tenere i lunghi avversari fuori dall’area pitturata.
I nostri si dimostrano grintosi in difesa e lucidi in attacco, muovendo bene la palla senza intestardirsi troppo in iniziative personali. Gli ospiti rispondono colpo su colpo e si arriva all’intervallo lungo in sostanziale parità.

Rientrati dagli spogliatoi, Tumminelli riesce a scardinare la difesa arancio e piazza un parziale di 7-0 in pochi minuti, frutto anche di azioni offensive sterili dei padroni di casa. Timeout obbligatorio e cambio di difesa che dà subito ottimi risultati: blackout di Tumminelli e controparziale di 18-4 alla fine del terzo periodo.
Diversi passaggi intercettati da parte di Cannone, Buongiorno e Basso ci danno la possibilità di andare in contropiede (spesso mal sfruttato), tolgono sicurezza all’attacco ospite e ci fanno respirare grazie ai liberi dello stesso Buongiorno.
Negli ultimissimi minuti anche Tumminelli si affida a diversi tipi di difese, costringendoci a qualche palla persa di troppo e permettendo loro di rientrare fino a -3. Due ottime azioni difensive di Baroncini e Basso fermano i tentativi di pareggio e decretano la vittoria dei Tigers.

Coach Zappetti molto contento della prova dei ragazzi, della vittoria che dà morale e dei due punti che ci fanno avvicinare al gruppone di metà classifica: “Ci voleva! Dovevamo cancellare la pessima prova contro Ajaccio e ci siamo riusciti. Stiamo facendo progressi, anche se abbiamo sempre dei momenti di buio totale. Però oggi abbiamo giocato bene per larghi tratti e voglio pensare più a questo. Mi fa un enorme piacere sentire l’incitamento dei compagni dalla panchina per chi è in campo e sta dando tutto quello che ha, è lo spirito giusto.

Tigers-Tumminelli 61-57 (20-16, 28-26, 46-37)
Tigers
: Tagliavini 2, Cannone, Ferrigno 5, Buongiorno 19, Baroncini 6, Rossello, Rotelli, Granata 4, Basso 9, Ribezzi 1, Rigo 15. All. Zappetti, Ass. Corvi