U15M – un’altra vittoria per i Tigers di Coach Corvi

Un’altra agevole vittoria della squadra Under 15, che sabato ha battuto per 104 a 29 i pari età lodigiani della Old Socks.

L’equilibrio è durato soltanto per i primi due minuti di gioco, durante i quali gli avversari hanno approfittato di alcune distrazioni, sia offensive che difensive, dei nostri ragazzi, che però si sono presto resi conto di dovere affrontare con il massimo dell’intensità anche una partita sulla carta non proibitiva.

Questi cali di tensione, che hanno ultimamente contraddistinto i minuti iniziali delle partite, sono assolutamente da eliminare, poichè potrebbero costare molto caro contro avversari di rango elevato, contro i quali sarebbe più complesso rientrare in partita, senza nulla togliere alla compagine lodigiana che, in ogni caso, ha saputo onorare al meglio il proprio impegno.

Il notevole distacco finale è stato comunque frutto di ottime giocate, sia dei singoli che di squadra, di una buona percentuale realizzativa (finalmente!) ai tiri liberi, nonchè della buona e costante dedizione nella pressione difensiva, dove i ragazzi hanno mostrato di avere appreso nuove soluzioni che, auspicabilmente, potranno costituire un’arma in più in vista dei prossimi decisivi impegni.

Tigers-OldSock Lodi 104-29 (28-9; 52-15; 77-23)

Tigers: Corno 6, Ferri 2, Castagneri 6, Bianchi 4, Obeng 4, Nardella 6, Cavallaro 16, Bernago 14, Stanga 8, Bologna 11, Calmo 27. All. Corvi, Ass. Barbera

Promo – Vittoria dopo due overtime

Questa settimana ospiti dei Tigers-Promo gli Azzurri Niguardese, una delle squadre ancora a zero punti in classifica, che però si dimostrano agguerriti ed aggressivi sin dalle prime battute, costringendo coach Zappetti a chiamare la prima sospensione dopo poco più di 3 minuti di gioco per mettere un po’ di ordine in campo.

L’antidoto è presto trovato, continuare a servire un ispiratissimo Rotelli, autore dei primi 11 punti della propria squadra. I Tigers riescono così a mettere la testa avanti ed a mantenere – sempre di poco – il comando nel punteggio. La partita si trascina sul filo dell’equilibrio, tra girandole di cambi ed errori al tiro, fino al terzo quarto, quando i padroni di casa sembrano prendere il “largo” sul 37-29.

Sul più bello qualcosa si inceppa, complice anche un metro arbitrale troppo permissivo vicino a canestro, blackout offensivo prolungato e gli ospiti rientrano, riuscendo a portarsi in vantaggio nelle ultimissime battute, 44-48 con meno di un minuto da giocare. Una forte pressione costringe gli ospiti a perdere palla nella metà campo difensiva e permette ai nostri due canestri facili che mandano la partita ai supplementari.

Buona partenza degli “orange” che si portano a +4, strappo subito ricucito da una tripla dell’ottimo Balicco. Sul quinto fallo di Rigo (con annesso tecnico), Conati fa 1/3 dalla lunetta e nessuno segna più, altro overtime. Qua sale in cattedra Montanari (entrato per uno stremato Basso) che fa valere il fisico e realizza due canestri di fondamentale importanza. Gli ospiti sono costretti a ricorrere al fallo sistematico ma i Tigers riescono a mantenere due possessi di vantaggio ed a portare a casa una soffertissima vittoria.

Coach Zappetti soddisfatto per il referto rosa e per l’intensità mostrata: “Ci volevano questi due punti, nelle ultime partite avevamo fatto vedere qualcosa di buono ma eravamo sempre rimasti a mani vuote. Il lavoro svolto negli allenamenti sta dando i primi frutti, ci sono ancora molti aspetti da sistemare ma siamo sulla strada giusta. Sono molto contento per il gruppo che si sta creando, i ragazzi stanno imparando a giocare insieme, valorizzando i pregi di ognuno ed aiutandosi a colmare le lacune”.

Il prossimo turno vedrà i Tigers impegnati mercoledì sul campo di Ajaccio.

Tigers-Azzurri 66-60 (16-12, 31-27, 37-36, 48-48, 53-53)
Tigers: Tagliavini 6, Ferrigno 5, Bianchi, Maghini, Rossello 3, Rotelli 23, Granata 3, Montanari 10, Basso 14, Ribezzi, Rigo 2. ALL: Zappetti; Assistente: Rossi.

U15 M – Un’altra vittoria per le Tigri di Coach Corvi

Trasferta vincente per le Tigri Under 15 di Coach Andrea Corvi che sabato scorso hanno agevolmente superato i pari età del San Rocco di Sant’Angelo Lodigiano per 87 -55.

Già in vantaggio di venti punti a metà partita, con un terzo periodo in giocato in sostanziale equilibrio per poi dare un’ulteriore accelerata nel quarto periodo, i tigrotti hanno mostrato una migliore organizzazione nel gioco di squadra (si sono visti sia dei buoni contropiede che dei buoni attacchi contro la difesa schierata) ed un buon tasso tecnico individuale, che hanno consentito ai nostri ragazzi di giocare sempre con una certa scioltezza contro una squadra pur fisicamente davvero ben strutturata.

Qualche pecca c’è stata: poca precisione ai tiri liberi e nella fase alta della pressione difensiva, dove in qualche occasione di troppo i nostri ragazzi si sono poi trovati a dover difendere la loro area in inferiorità numerica.
Nel complesso comunque è stata una prova certamente positiva per il morale e per le prospettive future di una squadra che sta dimostrando di essere in costante crescita.

Ci auguriamo ovviamente che questa continui, anche in vista delle prossime partite che vedranno i nostri U15 impegnati sui campi di vere e proprie corazzate.

S.Rocco Lodi- ASD Tigers Milano: 55-87
Tigers Milano: Corno 8, Ferri 3, Castagneri, Pinna, Obeng 5, Cavallaro 21, Bernago 12, Stanga 6, Tarditi, Blanco 11, Bologna 13, Calmo 8. All. Corvi; Assistente: Barbera.

Al via i Campionati – Uno sguardo sul settore maschile

Il mese di ottobre segna l’inizio dei campionati. Alcuni, come quello di Promozione e quello Under 20, sono già iniziati. Per altri manca poco, pochissimo al via. Abbiamo incontrato gli allenatori delle formazioni Tigers per farci raccontare questo inizio di stagione sportiva 2015/2016.

PROMOZIONE – Coach Niccolò Zappetti, Assistente Laura Rossi.
Il gruppo che l’anno scorso ha conquistato la salvezza anticipata è stato confermato in larga parte, con un paio di innesti a completare la rosa.
L’obiettivo resta lo stesso, la squadra è molto giovane (l’età media è di 22-23 anni) e può migliorare ancora tanto durante questo campionato, imparando da squadre più esperte ed affiatate.
L’inizio di stagione ci ha riservato un calendario difficile, nelle prime tre giornate abbiamo affrontato squadre che hanno chiuso la stagione passata ai primissimi posti.

Giovedì torneremo a calcare il campo di casa contro Aurora, una delle squadre nuove del girone, con l’intento di trovare la continuità nei 40 minuti di gioco e sbloccare la classifica che ci vede ancora a quota zero.

 

UNDER 20 – Coach Luca Boninsegna, Assistente Luca Maghini.
I ragazzi dell’U20 hanno iniziato il campionato FIP lo scorso martedì contro Melegnano, uscendo sconfitti per 47-69. Durante la partita si sono viste anche cose pregevoli nonostante la poca attenzione e il nervosismo dei primi due quarti, il secondo in particolare. Il solco scavato lì non è stato poi recuperato, nonostante con la voglia e la ritrovata attenzione del terzo quarto siamo riusciti a rientrare fino a -6 dal -19 dell’intervallo, anche grazie a una zona 2-3 che ha prodotto qualche risultato.

Considerando che la squadra nasce dall’unione di due gruppi distinti (‘97 e ‘98), e che si gioca un campionato sotto età, ci sono sicuramente molte cose su cui lavorare, ma anche segnali positivi da cui ripartire facendo tesoro dei passi falsi della prima gara.

 

UNDER 16 – Coach Laura Rossi, Assistente Ambrogio Rotelli.
Il campionato U16 inizia domenica 25 ottobre a Pozzuolo Martesana contro Acli Trecella. La sfida si presenta già impegnativa vista la vittoria con ampio scarto che la squadra di casa ha ottenuto nel primo turno di campionato (riposo per i nostri Tigers).

Il gruppo si compone di 10 giocatori classe 2000, alcuni dei quali rientranti da un anno di collaborazione con SocialOsa, altri in arrivo da realtà limitrofe e un paio alle prime armi ma mossi da grande passione. A questi si unisce una selezione di 2001 che a rotazione completano il roster dando più motivazione alla formazione U16 e nel frattempo facendo esperienza giocando in un campionato leggermente superiore.
Obiettivo per questra squadra ‘nuova’ è arrivare a costruire un gruppo omogeneo, compatto e in grado di giocare sulle letture in attacco e in modo coeso in difesa. A questo punto della stagione non è importante il responso del tabellone bensì quello del campo, specchio del buon lavoro e dei sacrifici che questi ragazzi affrontano da quasi 2 mesi in palestra con me e con Ambrogio, giocatore della prima squadra e assistente designato per affiancarmi in questa stagione con il gruppo dei 2000.

 

UNDER 15 – Coach Andrea Corvi, Assistenti Andrea Buongiorno Marco Barbera.
Pochi giorni all’inizio del campionato e tanta voglia di cominciare, i ragazzi sono pronti! Si lavora ormai da quasi due mesi, il gruppo è numeroso e con pochi cambiamenti nel roster rispetto alla scorsa stagione; questo permetterà di avere una coesione di squadra sempre maggiore in vista dei lunghi campionati da affrontare. Il gruppo 2001, infatti, parteciperà ai campionati U15 FIP (girone Milano 3) e U15 UISP (girone B).
Lo zoccolo duro della squadra gioca insieme da anni e punta a confermare il buon lavoro svolto fino a oggi. Alcuni dei 2001 faranno esperienza anche nel campionato U16, facendo così tesoro della possibilità di collaborare con il gruppo allenato da Laura e Ambrogio.

 

UNDER 14 – Coach Andrea Buongiorno.
Gli U14 disputeranno il campionato UISP, e arrivano all’inizio della stagione dopo aver incrementato i numeri da settembre, raggiungendo una stabilità che fa ben sperare per il futuro. Anche qui la collaborazione con il gruppo della categoria superiore è fondamentale ed essa è facilitata dal fatto che seguo il gruppo U15 come assistente di Andrea Corvi e dal fatto che organizziamo spesso allenamenti misti 2001-2002 che aiutano i ragazzi a migliorarsi, scontrandosi con giocatori più grandi, anche se di poco, ma già un pochino più esperti.

 

UNDER 13 – Coach Luca Boninsegna
I 2003 approdano al primo campionato giovanile con un gruppo ben nutrito che disputerà sia il torneo FIP sia quello UISP, un po’ per la voglia di ridurre a zero i non convocati nel weekend, e un po’ per garantire il miglior percorso di formazione possibile a una squadra dalle ottime potenzialità e dalla voglia di migliorare giorno dopo giorno. Anche per loro vale il discorso di collaborazione verso l’alto, con alcuni elementi che saranno convocati con l’annata 2002 di Andrea Buongiorno.

 

Luca Boninsegna, è anche direttore tecnico del settore giovanile maschile. A lui abbiamo chiesto di raccontarci, a livello generale, come ha visto tutto il movimento Tigers in questi primi due mesi di stagione: “L’impressione generale che ho io, al di là delle considerazioni tecniche che sicuramente i coach possono commentare molto meglio di me, è che salta all’occhio la coesione tra i coach e la disponibilità a collaborare, anche a partire dalle piccole cose: la preparazione è stata svolta con sempre 3-4 coach in palestra, gli scambi di giocatori per gli allenamenti sono all’ordine del giorno, le convocazioni per le partite sono in via di pianificazione, alla prima partita U20 c’erano 3 coach in tribuna a guardare, le riunioni e gli scambi di idee sono frequenti e costruttivi.
Poi, come sempre, sarà il campo a parlare, ma da questa prima parte di stagione non posso non notare come lo sforzo organizzativo e tecnico per fare ogni cosa al meglio sia massimo, con tanti ragazzi in palestra, tanti impegni già svolti e altrettanti programmati.

In bocca al lupo a tutti i nostri ragazzi!

26 settembre Assemblea Ordinaria

ATTENZIONE

Causa forza maggiore l’assemblea dei Soci prevista per Sabato 26/09/2015 è stata

ANNULLATA per impraticabilità sala multimediale verrà riprogammata al più presto,

comunque entro 45 giorni. Seguirà nei prossimi giorni un comunicato di riprogrammazione.

E’ stata riprogrammata per MERCOLEDI 28 OTTOBRE

ORE 21.00 Sala Multimediale Via Frigia, 4

Venerdì 25 settembre alle ore 07.00 del mattino in prima convocazione, e Sabato 26 settembre, in seconda convocazione, presso la Scuola Italo Calvino di Via Frigia 4, alle ore 10.00 del mattino, sono invitati a partecipare tutti i soci del Sanga’S Tigers Mondo (ASD San Gabriele Basket, ASD Pallacanestro Sanga Milano, ASD Tigers Milano) per l’Assemblea Ordinaria Associativa, veri e propri Stati Generali delle Associazioni, che avrà il seguente Ordine del Giorno:
1) Apertura dell’Assemblea dei Soci con Relazione su tutte le attività svolte nell’ultimo anno sportivo;
2) Visione di Documento Multimediale che mostrerà le Principali Aree Tematiche di Intervento del nostro lavoro associativo:
a) Settore Minibasket;
b) Settore Giovanile Femminile;
c) Settore Giovanile Maschile;
d) Squadre Senior Femminili, Serie A2, Serie B, Serie C;
e) Squadre Senior Maschili, Promo, UISP, CSI;
f) Settore BaskIn, Basket Inclusivo. Significato e prospettive;
g) Settore Scuola, Progetti nelle ore curriculari;
h) Progetti Sociali: StreeTrotter, I Ragazzi della Via Padova;

3) Volontariato e Professionalità – Servizio – Competenze – Formazione – Gratuità;
4) Programmi per la nuova stagione e Programmi Futuri a Media e Lunga Scadenza;
5) Approvazione Bilancio Economico Finanziario a Consuntivo 2014/2015 e Preventivo 2015/2016;
6) Elezioni e a seguire Eventuali e Varie

Mancando oltre un mese alla convocazione di Assemblea, questa è una convocazione ufficiale, fatta tramite (Internet, invio Mail, Sito Sociale, Facebook, Twitter), oltre che da cartelli informativi in ogni palestra.
Possono partecipare attivamente (diritto di Parola e di Voto) tutti i soci in regola con l’iscrizione e secondo il Regolamento del nostro Statuto..

IN FEDE
Giovanni Matteoni
Roberto Cottini
Antonella Caposiena

5° posto alle Finali Uisp di Cesenatico per i Tigers Platinum

Il racconto delle Finali di Coppa Italia Uisp Platinum scritto direttamente dai protagonisti:

Dopo le finali di Bernareggio di fine maggio quasi non ci credevamo: ma allora andiamo? Siamo sicuri? Ma dobbiamo vincere la prossima? 

Ormai è da quando siamo nella Lega Uisp Platinum che sentiamo parlare delle finali di Cesenatico: erano sempre nell’aria, ci siamo sempre arrivati vicino, più volte sfiorate, ma mai raggiunte. Erano la nostra chimera. Sì, erano, perchè finalmente quest’anno ce l’abbiamo fatta! Dopo la vittoria nella finale dei playoff contro Vigevano, stacchiamo il pass per rappresentare la Provincia di Milano nella Coppa Italia di Cesenatico. Il gruppo dei “Guasconi” risponde subito alla grande. Nonostante non sia un gruppo di adolescenti, raccoglie 12 giocatori e un accompagnatore. Finalmente il 12 giugno si parte (alla fine i giocatori sono 9 con il mitico MMM che ci supporta), ci si organizza con le macchine, le ferie, le mogli e verso pranzo ci troviamo tutti nelle acque cristalline di Cesenatico; ci scaldiamo tra beach volley e frisbee e poi tutti in campo alle 19.45.

La prima partita è contro GSO Arese, squadra esperta che le tigri domano nei primi due quarti; al rientro dagli spogliatoi, gli avversari ci rubano il talento stile Space Jam e ci rifilano 50 punti in due quarti e, segnando da ogni dove, ci condannano alla prima sconfitta. Non ci abbattiamo e per ricaricare le pile si va tutti allo storico Molo 95 di Cesenatico dove teniamo alto l’onore.

Dopo poche ore è già ora di giocare la seconda partita e questa volta riusciamo a mantenere la concentrazione per tutta la partita, vincendo abbastanza agevolmente contro Olimpic Team. Dopo la partita c’è sempre spazio per le sfide a beach volley e le gare di tiro: non si molla mai! 

Alla sera ci imbuchiamo ad una festa in spiaggia dove c’è mezza Romagna ed anche un po’ di Emilia a ballare in pista: dobbiamo fare riscaldamento ballando perchè alle 10.45 è ora dell’ultima partita, la finale per il quinto posto.

Gli avversari sono gli ostici giocatori di Arcore; la partita è molto tirata, sempre punto a punto e, nonostante sia la terza partita in tre giorni, è molto combattuta fisicamente. Si arriva al supplementare e grazie alla compattezza del gruppo, tiriamo fuori le nostre zanne e vinciamo!! Premiazione, ultima piadina e birra e poi tutti a casa con la nostalgia di un bellissimo weekend insieme, volato via all’insegna dell’amicizia e dello sport.

Grazie ai “Tigers Guasconi” che sono venuti e a quelli che ci hanno supportato da casa; questa bellissima esperienza di squadra sia da sprone per raggiungere ancora questo obiettivo e miglioraci anche il prossimo anno.

Bravi quindi ai nostri ‘ragazzi’ del Platinum, appuntamento a settembre per provare ad arrivare anora più in alto!

La 12 Ore del Mondo Sanga’s Tigers

Per sabato 06 Giugno il Mondo SANGA’S TIGERS organizza una 12 ore di Basket che vedrà coinvolti tutti gli atleti del SangaMondo, dal minibasket alle squadre senior, una sorta di grande ALL STAR GAME, con tanto di punteggio complessivo tra i due squadroni che formeremo.
Ci sembra un bel modo per concludere la stagione agonistica 2014/15 e per trascorrere una giornata tutti insieme, all’insegna dello Sport e dell’Amicizia, per unire tutte le nostre componenti in un’anima sola.

La sede prescelta è il PalaFrigia di Via Frigia 4, una seconda casa per tutti i nostri atleti.
Lo spazio riservato ai gruppi senior è aperto anche ad amici e conoscenti che vogliano unirsi ai nostri tesserati per la partita che concluderà la giornata.

Per tutto il giorno verranno assicurati da i GENITORI ATTIVI e dalla SCUOLA ITALO CALVINO iniziative organizzate dai Genitori e dagli Insegnanti insieme ai ragazzi. Non mancheranno prelibatezze in cucina, oltre alle buonissime salamelle…

Questa la suddivisione delle 12 ore:

10-11: Pulcini e Paperine
11-12.30: Scoiattoli e Libellule
12.30-14: Aquilotti e Gazzelle
14-15.30: Esordienti
15.30-17.30: U13-14-15
dalle 17.30 in poi: U17-19-Senior

Tra un ‘blocco’ e l’altro sarà possibile iscriversi e partecipare alla gara del tiro da 3 punti.
Al termine di ogni partita merenda per tutti e per questo siamo tutti invitati a portare qualcosa da condividere.

1° Torneo Spring Tigers EXPerience – Intervista a Mipo

Pubblichiamo una breve intervista a Mipo, istruttrice del gruppo Esordienti 2003 insieme a Raffo e Simone, gruppo che si è classificato secondo alla prima edizione del Torneo Spring Tigers EXPerience.

L’organizzazione del torneo è stata sicuramente un grande sforzo di tutto lo staff. Come pensi sia andata?
Mipo: È stata sicuramente un’esperienza di sport, di divertimento, di valori, di gruppo. Insomma un’esperienza di vita. Sono stati due giorni intensi e stancanti ma sicuramente formativi. Abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con squadre al nostro livello e anche di livello superiore, come Pegli, contro la quale in finale si sono viste comunque delle belle cose.

Il torneo può considerarsi una conclusione dell’anno sportivo 2014/15 per il gruppo ESO in un clima di festa, sport e amicizia, sei d’accordo?
Mipo: Sì, è stato bellissimo vedere come in questo anno i ragazzi abbiano formato un Gruppo, una Squadra, unita, solidale, coesa. È stato emozionante vedere i ragazzi non convocati sempre presenti, per fare il tifo per la propria squadra.
È stato magico vedere come bambini di città diverse diventassero amici in breve tempo, complici fuori dal campo ma competitivi in campo. Questo è lo sport!
Allo stesso modo è stato gratificante vedere che durante quest’anno i ragazzi hanno imparato
tantissimo e l’hanno messo in pratica, evidenziando notevoli miglioramenti sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista globale, del gioco.

Sei arrivata alla fine di un ‘ciclo’ con i 2003. Cosa ci dici di questo gruppo?
Mipo: Personalmente voglio ringraziare i miei ragazzi, mi hanno dato tanto e mi hanno fatto crescere. Li porterò sempre nel cuore e mi mancherà lavorare con loro in palestra. Un gruppo che lavora e non si lamenta mai, che suda con il sorriso, sempre pronto a mettersi in gioco e a imparare cose nuove. Un gruppo che ogni istruttore vorrebbe avere.

Parlando delle partite disputate, sei soddisfatta del risultato?
Mipo: Indipendentemente dal piazzamento, finalmente abbiamo giocato delle partite tirate, punto a punto, dove non si può calare un attimo di attenzione. Purtroppo in campionato non abbiamo incontrato squadre di pari livello e abbiamo avuto vita fin troppo facile. Ma tutto fa scuola. E questo ce lo insegna anche Pegli che, con grande entusiasmo, partecipa sempre a tutti i tornei, pur sapendo magari di essere di un livello superiore.
Auguro a questi ragazzi il meglio, sui campi e nella vita perché se lo meritano davvero.
Ospitare i ragazzi di Pegli, come anche essere da loro ospitati, è stata una esperienza di vita sia per i ragazzi che per i genitori che dovranno abituarsi perché nel mondo dello sport, del basket, dei tornei, funziona così! Devo dire comunque che abbiamo ricevuto ottimi risultati anche alla prima esperienza!!!
Per la finale non ce la siamo sentita di fare le convocazioni: tutti meritavano di partecipare, chi per un motivo chi per un altro, tutti meritavano di esserci. E credo sia stato giusto così!

C’è qualcos’altro da aggiungere?
Mipo: Sicuramente voglio ringraziare la Società per averci dato la possibilità di organizzare questo bellissimo torneo, i miei due fidati collaboratori Simo e Raffo per la pazienza e l’impegno profuso, tutti i genitori per la grande disponibilità dimostrata nelle diverse occasioni. Mi mancherà tutto questo!

1° Torneo Spring Tigers EXPerience

Ci siamo presi qualche giorno di pausa per riprendere un po’ di energie e per far decantare emozioni e sensazioni! Sono stati due giorni decisamente intensi non solo di basket ma anche di incontri e di emozioni.
Il 1° Torneo SPRING TIGERS EXPERIENCE per il mondo Sanga’s Tigers è stato un insieme di “prime volte”:
– prima organizzazione di un torneo a 6 squadre in due giorni;
– prima volta in cui le famiglie dei nostri atleti ospitavano atleti di un’altra squadra e società;
– prima esperienza agonistica di “alto livello” per il gruppo Esordienti.
Insomma, c’era tanta carne al fuoco, un desiderio di fare una cosa ben fatta ma anche la paura di non riuscire a fare tutto come si deve. A freddo possiamo dire che seppure l’organizzazione dell’evento ci abbia coinvolto pesantemente, sia stata fonte di messaggi di ansia a qualsiasi ora del giorno e della notte, beh… siamo forse un po’ matti, ma vogliamo che diventi un appuntamento fisso!
Attenzione allenatori, istruttori, dirigenti, famiglie ed atleti… non è stato un unicum! La prima esperienza l’abbiamo fatta, ci siamo abituati al “meglio” e questo meglio lo vogliamo ripetere, e anzi ulteriormente migliorare.

In tempi decisamente ristretti siamo riusciti a convogliare sul PalaGiordani e sulla palestra di via Frigia sei squadre e società, da Milano e dintorni, Brescia, Piacenza e Pegli e con loro, oltre ai circa 70/80 atleti che hanno ruotato sui campi, anche, chiaramente, le relative famiglie. Dobbiamo soprattutto ringraziare le Società ospitate, i loro dirigenti e allenatori, le loro famiglie: senza la loro disponibilità tutto questo non sarebbe potuto accadere e a loro va un grazie sentito e un arrivederci alla prossima volta.
Ma anche le famiglie dei “nostri” atleti, che si sono prodigate nella accoglienza dei ragazzi di Pegli, nella preparazione di pranzi al sacco e colazioni, accompagnamenti tra Stazione e palestre, e nella gestione, a rotazione, della assistenza al tavolo sulle diverse partite: 14 genitori hanno dato la loro disponibilità a fare refertisti e segnapunti, altri 8 si sono trasformati in taxisti per prendere e riaccompagnare i ragazzi di Pegli alla stazione, una task-Force ha ricercato una pizzeria in grado di accogliere 80 persone al sabato sera. Sembrano dettagli, ma tutto questo ha comportato uno sforzo organizzativo non indifferente, per cui i ringraziamenti non sono una formalità, ma assolutamente veri e sentiti!

Così il Pres. Salvetti: “Penso che la cosa che maggiormente ci lascia soddisfatti sia il fatto che, seppure ci sia stata vera competizione, seppure ci siano stati momenti e fasi di gioco in cui tutti si puntava giustamente ad ottenere un risultato sportivo il più alto possibile, alla fine ci sono state soltanto facce sorridenti e alle premiazioni finali, ci siano stati sorrisi, urla e un momento di festa! Un ringraziamento sentito, quindi, ancora una volta, a tutti quanti hanno collaborato per la buona riuscita di questo torneo e un arrivederci al prossimo anno!

Questa la classifica finale:
1° – Pegli
2° – Tigers
3° – Peschiera
4° – Piacenza
5° – Minibasket nella Valle
6° – Soul Basket

Appuntamento al prossimo anno!

Eso – In campo oggi e domani per il torneo Spring Tigers Experience

Al via questa mattina un torneo riservato alla categoia Esordienti organizzato dai padroni di casa dei Tigers.

Sei le squadre partecipanti, suddivise in due gironi:

GIRONE A: Tigers, Minibasket nella Valle (BS), Peschiera.

GIRONE B: Basket Pegli Genova, Soul Basket, Piacenza.

In programma oggi sul parquet del PalaGiordani ben 4 partite: si parte alle 11 con i padroni di casa contro Piacenza che a seguire (inizio ore 14.30) affronta Pegli; alle 16 Peschiera-Minibasket nella Valle e per finire Piacenza-Soul Basket dalle 17.15.

Domani il torneo si sposta sul campo del PalaFrigia per le ultime partite dei gironi: in mattinata Pegli-Soul Basket (palla a due alle 10) e Tigers-Minibasket nella Valle (ore 12).

Dalle 14.30 si svolgeranno le due finaline mentre la finalissima è in programma per le 17.

Saranno due giorni intensi di basket e amicizia: ricordiamo infatti che i nostri Tigrotti ospiteranno i giovani giocatori di Pegli.

In bocca al lupo a tutti i ragazzi!!!

U17M – Le ultime 5 gare della stagione e le parole di Coach Laura Rossi

Dopo la bruciante sconfitta subita in casa contro Pall. Milano torniamo in campo sabato 14 marzo contro Varedo. La partita è molto diversa rispetto a quella dell’andata, gli attacchi sono sterili e per entrambe le formazioni le rotazioni sono al minimo.

Il risultato è sempre in bilico, con leggero predominio di Varedo ma anche giocando senza lunghi di ruolo (assente Cacciandra e Zanetti per infortunio) riusciamo a stare in partita fino alla fine. La stanchezza però pesa e complice una prestazione non tra le migliori della coppia Tursi-Villanueva dobbiamo cedere il referto rosa a un Varedo più convinto e tenace sui 40 minuti. E’ dalle loro mani che esce il contropiede che ci avrebbe dato il vantaggio a pochi secondi dal termine ma una banale palla persa (oltre all’infinità di errori sotto le plance) ci condanna alla lotteria dei tiri liberi e premia Varedo. Risultato finale 52-58.

Tigers – Varedo 52-58 – Tigers: Voto 4, Sarhan 2, Tursi 14, Malabanan 3, Stanga 3, Villanueva 18, Monteriso 2, Pisconti 6. Allenatore Rossi, Assistente Matteoni.

La settimana seguente ospitiamo Leone XIII, fanalino di coda del campionato. Giochiamo col desiderio di riscattare la sconfitta dell’andata ma mai col piglio giusto. Il divario tecnico è evidente (in luce le qualità di Pisconti, autore della sua miglior partita stagionale) e ci consente di portare a casa il risultato con facilità ma la prestazione è ancora sottotono. Risultato finale 60-47

Tigers – Leone XIII: 60-47 – Tigers: Voto 8, Tursi 18, Greco 4, Malabanan 3, Stanga 4, Cacciandra 1, Monteriso 5, Pisconti 17. Allenatore Rossi, Assistente Matteoni.

Contro Sovico finalmente si vede tutto il nostro potenziale, giochiamo una partita esaltante con Cacciandra dominante sotto ai tabelloni. Intensità difensiva e lucidità in attacco scavano un divario importante già nel secondo quarto, le letture sono sempre giuste e si spalanca la via del canestro.

Tigers – Sovico: 87-58 – Tigers: Cacciandra 19, Pisconti 15, Stanga 11, Villanueva 15, Sarhan 8, Ilagan 6, Malabanan 2, Greco 2, Tursi 9. Allenatore Rossi; Assistente Matteoni.

La penultima di campionato contro San Carlo è la nostra peggior partita di tutto l’anno. Subiamo per 40 minuti la maggior determinazione della squadra casalinga e nemmeno la fortuna è mai dalla nostra parte, segnamo solo 18 punti a causa di letture sbagliate, eccesso di protagonismo e anche un po’ di sfortuna. Non fa molto di più san carlo ma è quanto basta per guadagnarsi la vittoria. Risultato finale 39-18.

San Carlo – Tigers 39-18 – Tigers: Pisconti 4, Malabanan 3, Tursi 5, Tarhan 2, Cacciandra 2, Voto 2, Stanga. Allenatore Rossi, Assistente Zappetti.

Ultima giornata a Monza contro Gerardiana. Con la classifica ormai chiusa la partita è poco più che un’amichevole. Buoni i primi 2 quarti dove ce la giochiamo a viso aperto ma nel terzo quarto subiamo un crollo fisico e complice la grande intensità difensiva della squadra di casa incassiamo un parziale ingeneroso. Non è certo la partita in cui guardare il tabellone e quindi continuiamo a lavorare sulle nostre cose offrendo un ultimo quarto ancora buono. Risultato finale 66-35

Gerardiana – Tigers 66-35 – Tigers: Cacciandra 4, Pisconti 5, Tursi 8, Malabanan 10, Voto 4, Ilagan 2, Sarhan 2. Allenatore Rossi, Assistente Matteoni.

Queste le parole di Coach Laura Rossi in merito all’intera annata: “La stagione per la compagine U17 si chiude con un buon 4° posto e un bilancio di 7 vittorie e 7 sconfitte nella seconda fase silver.Oltre ai risultati però i ragazzi sono cresciuti sportivamente, cambiando il loro gioco e avvicinandolo di più a quanto richiesto man mano che si avvicinano ai campionati senior. Il lavoro è ancora lungo da fare, l’approccio non è stato facile ma i risultati si sono visti e la strada da percorrere è quella giusta.

Personalmente mi sento di fare un elogio a Luca Stanga che con la costanza e l’applicazione è diventato un valore aggiunto per questa squadra, a Guido Voto vero capitano e guerriero, a Omar Sarhan il più giovane del roster che ha saputo mettersi a disposizione con umiltà e voglia di apprendere, a Gino Pisconti genio e sregolatezza che per quanto mi ha fatto impazzire altrettanto ha saputo illuminare con delle giocate che raramente si vedono in queste categorie, a Vittorio Cacciandra che quando ha voluto essere determinante ha saputo farlo divertendosi e facendo divertire pubblico e compagni, a Joshua Malabanan che nonostante le incomprensioni c’era sempre e a Vittorio Tursi, atleta di indubbie qualità e talento tutto da coltivare.

A Reins Villanueva, Luca Greco, Alessandro Monteriso, Gioele Zanetti e John Ilagan va un sentito ringraziamento per le volte in cui hanno deciso di “darsi” a questa squadra e seppur con incostanza hanno dimostrato il loro valore, le loro capacità e di poter essere sempre un punto di forza.

A Mattia Matteoni, presenza silenziosa ma fedele, Paolo, Carlo, Maurizio e Mario che mi hanno accompagnato (spesso nel senso fisico del termine) in questa avventura,ai genitori sempre positivi, disponibili e soprattutto educati… grazie di cuore.

Promo – La vittoria contro Segrate regala la salvezza matematica a 7 giornate dalla fine del campionato

I Tigers si presentano a Segrate per riscattare la sconfitta di misura dell’andata, arrivata dopo aver condotto per quasi tutto l’incontro.
La partenza, tuttavia, non è delle migliori. Troppi errori difensivi: mancate rotazioni, aiuti sbagliati, uno contro uno tenuti raramente. Questo si trasporta in attacco, dove manca il gioco corale e rimaniamo a galla solo grazie ad iniziative dei singoli.
Verso la metà della seconda frazione gli arancio allungano sul +6 ma qualche altra brutta azione difensiva permette ai padroni di casa di recuperare; un canestro allo scadere manda le squadre al riposo in perfetta parità, 33-33.
I nostri tornano in campo dopo l’intervallo con un piglio diverso, la difesa è più aggressiva ed in attacco si comincia a vedere una maggior circolazione della palla, anche se il punteggio resta in sostanziale equilibrio; si arriva all’ultimo quarto sul 47-50.
Acquamarina prova varie difese ma i Tigers, quando non si intestardiscono nel palleggio, trovano le giuste contromisure, alternando conclusioni ravvicinate ad altre dalla media e lunga distanza (preziosi in questo frangente i canestri di Rossello e Ferrigno) e raggiungendo la doppia cifra di vantaggio.
Negli ultimi minuti i padroni di casa ricorrono al fallo sistematico ma i nostri si dimostrano precisi dalla lunetta, portando il divario al +15 finale, 54-69.
Questa vittoria e la contemporanea sconfitta di Trezzano Rosa danno la matematica salvezza con sette giornate d’anticipo con Coach Zappetti soddisfatto per l’obiettivo raggiunto e per la striscia di quattro vittorie consecutive, tre delle quali maturate giocando un ottimo ultimo quarto.

Acquamarina – Tigers: 54-69 (14-16, 33-33, 47-50)
Tigers: Tagliavini, Ke 2, Cannone 4, Barbieri 1, Baroncini 8, Rossello 6, Ferrigno 7, Basso 12, Ribezzi, Montanari 4, Rotelli 13, Buongiorno 12. All.re Zappetti, Ass.te Rossi.