U13M: Un giorno di ordinaria follia

Sabato pomeriggio, nel rifugio antiatomico sotterraneo della Social OSA, i nostri tigrotti dal pelo ancora arruffato, sono scesi in campo per tentare di dimenticare i brutti spettri a raggi Gamma di domenica scorsa. Ma gli dei del basket devono aver litigato parecchio e sotto un diluvio universale mandato in monito, hanno lasciato andare in scena una rappresentazione sportiva che nemmeno Naismith col cuore in mano sarebbe riuscito a chiamare “pallacanestro”.

Veniamo alla cronaca. Partenza a retine inviolate fino al terzo minuto quando i Tigers insaccano i primi due punti in penetrazione. Botta e risposta fino alla fine del primo quarto che si chiude 10 a 8 per la Social OSA. Si riparte con quintetto felino nuovo di zecca per 4/5. La partita é sostanzialmente equilibrata con errori e opportunità incenerite su entrambi i fronti. Il secondo quarto si chiude 18 a 14 sempre per i padroni di casa che mantengono lo stesso vantaggio (28 a 24) anche nel terzo quarto con canestro dubbio a fil di sirena. Il quarto tempo è il Museo degli Errori. Nessuna delle due squadre riesce a segnare. La partita sembra volgere al termine in un delirio di palle perse quando i felini si ricordano di saper essere distruttivi quando vogliono: 32 pari alla fine del quarto periodo. Ci vogliono i supplementari per assegnare la disfida.  Nel primo mini-tempo da 5 minuti è la stanchezza a farla da padrona, da entrambe le parti. Il primo allungo è dei Tigers con una doppia zampata in sequenza. Sembra l’epilogo ma i padroni di casa recuperano in zona Cesarini. 36 pari: è secondo supplementare. Da qui in avanti per i Tigers una Caporetto, 8 punti per i ragazzi di Social OSA, nessuno per noi. Finisce con mestizia, ma a basket vince chi segna di più e purtroppo questa volta abbiamo sbagliato davvero tanto!

Sarà per la prossima, sperando che gli dei del basket siano di buon umore. Menzione speciale per Ale e Gio, veri guerrieri fino alla fine. Grandi lo stesso ragazzi!

Social OSA – Tigers: 44-36 d2ts (10-8, 18-14, 28-24, 32-32, 36-36, 44-36)

U17M: segnali positivi nonostante la sconfitta

Pubblichiamo, anche se in ritardo, il commento alla partita giocata domenica scorsa (9 novembre) dai ragazzi U17 di Coach Laura Rossi contro il Basket Brusuglio.

Buona prestazione per la formazione U17 anche se il risultato finale dice 41-74 in favore della squadra ospite, Basket Brusuglio, che arriva sul campo di via Frigia ancora imbattuto e che, per quanto visto, merita in pieno il posto in classifica che occupa.
La partita si gioca su buoni ritmi e seppur limitati dalla situazione falli (troppe ancora le ingenuità che commettiamo) rimaniamo intensi e proviamo a stare in partita.
Purtroppo nel terzo quarto il canestro diventa piccolissimo, anche la fortuna ci abbandona completamente e mettiamo insieme il misero bottino di 4 punti. Il risultato è ormai in ghiaccio e diamo spazio nell’ultimo periodo al testare nuove soluzioni offensive e difensive sulle quali stiamo prendendo in confidenza in allenamento (17-22 il parziale).
Il referto giallo chiaramente non ci piace ma da questa partita vengono segnali confortanti dal punto di vista della voglia e dell’intensità, contro una squadra di indubbio valore.
Appuntamento domenica prossima sul campo di Pioltello dove cercheremo di essere presenti all’appuntamento con la vittoria (figlia di un buon gioco). Forza Tigers!

Tabellini: Greco 6, Stanga 2, Voto 0, Villanueva R. 11, Zanetti 2, Tursi 12, Matanguihan 3, Cacciandra, Villanueva G., Sarhan 3, Malabanan 2. Allenatore: Rossi

L.R.

Resoconto delle partite Promo (giornate 2, 3 e 4)

Le partite disputate dai ragazzi della Promo alla 2°, 3° e 4° giornata sono state caratterizzate da alti e bassi per i nostri, anche all’interno dello stesso incontro. La squadra è molto giovane, con qualche elemento nuovo ed ancora alla ricerca degli equilibri, dell’amalgama e di quel pizzico di esperienza con cui affrontare questa nuova avventura.

2 giornata: TIGERS – BABY SANTOS 46-62 (17-11; 27-22; 37-40)

I padroni di casa costringono Baby Santos ad un punteggio molto basso fino a metà del terzo quarto. Gli ospiti non si scoraggiano e riescono a rosicchiare il vantaggio dei Tigers, grazie ad una buona circolazione di palla contro le varie difese proposte ed all’uno contro uno di alcuni giocatori. Sull’onda dell’entusiasmo, Baby Santos gioca un’ottima ultima frazione, nella quale sono i Tigers a non trovare mai la via del canestro.

Tigers: Tagliavini, Cannone 5, Barbieri 8, Rigo, Maghini 2, Baroncini 10, Ballardini 2, Rossello, Antifora, Ribezzi, Rotelli 8, Buongiorno 11. All.re Zappetti.

3 giornata: TIGERS – ADO S.BENEDETTO 43-73 (11-24; 19-38; 30-59)

Partita senza storia, con gli ospiti che impongono il loro ritmo alla partita e costruiscono sin dalle prime battute un ampio margine di vantaggio. I minuti passano e la sostanza non cambia, Ado precisissima dalla lunetta e con oltre il 50% dal campo, tiro da 3 compreso. I Tigers si svegliano troppo tardi, dimostrando grinta con le seconde linee ma lo scarto resta sempre larghissimo.

Tigers: Tagliavini 5, Bianchi 4, Cannone 5, Barbieri, Rigo 2, Baroncini 4, Rossello 5, Basso 4, Montanari 3, Valentini, Rotelli 1, Buongiorno 10. All. re Zappetti

4 giornata: AJACCIO – TIGERS 55-57 (18-16, 31-27, 43-42)

Incontro combattuto dall’inizio alla fine, con i padroni di casa supportati da un ottimo Segradin (autore di 21 punti), immarcabile nell’uno contro uno ed esplosivo a rimbalzo offensivo.

Gli ospiti, poco precisi dal campo, sembrano sprofondare dopo l’intervallo, con Ajaccio che tocca la doppia cifra di vantaggio sul 39-29. Ma è proprio il momento della riscossa, lo strappo viene ricucito con un parziale di 13-2 che porta la partita all’ultimo quarto sul filo della parità. Si decide tutto negli ultimi possessi. I Tigers si portano sul +2 con una tripla di Buongiorno ed un libero di Basso, protagonista – nel bene e nel male – degli ultimi secondi. Cambio di fronte con canestro (del solito Segradin) e fallo di Basso, libero supplementare sbagliato e possesso Tigers sul 55 pari, con una quindicina di secondi sul cronometro. Azione un po’ confusa, palla che arriva a Basso sul fondo, penetrazione e canestro in reverse allo scadere!

Grande vittoria di cuore, che interrompe la striscia negativa e permette ai ragazzi di espugnare un campo ostico.

Tigers: Tagliavini 7, Ke, Bianchi 2, Barbieri 4, Rigo 3, Maghini, Baroncini 2, Rossello 7, Basso 5, Montanari 3, Rotelli 10, Buongiorno 14. All.re Zappetti

UISP Platinum – Grande vittoria delle Tigri contro HBC

I Tigers impongono il primo stop all’Habana, dopo una gara condotta dal primo all’ultimo minuto; vittoria meritata e molto importante per i ragazzi di Canevari, che raggiungono in classifica al primo posto proprio l’Habana e i Clochard (che hanno una gara in meno); autoritaria prestazione delle Tigri che mandano a referto 11 giocatori, distribuendo con buona equità il minutaggio a tutti!

Primo quarto molto brillante degli ospiti che, al Centro sportivo Forza e Coraggio, partono con le qualità che danno il nome al centro; al 10° minuto i Tigers sono avanti 23-7: molto bene in attacco, solidi in difesa e gara in discesa. Nel secondo quarto l’Habana prova una disperata rimonta ma le Tigri sono in controllo del match e all’intervallo fra 2° e 3° quarto il tabellone dice 24-41; vantaggio ulteriormente consolidato nel terzo periodo con ancora 23 punti in attacco per gli ospiti che chiudono la pratica al 30° minuto sul 41-64!

Ultimo periodo nuovamente equilibrato ma che non cambia gli esiti ormai scritti della gara; finisce con un roboante +21 per le Tigri, che hanno 4 giocatori in doppia cifra, percentuali immacolate per Lauro con un chirurgico 6 su 6 da due punti, il fromboliere Bellicini mette tre bombe, Strassera firma 10 punti, conquista 6 rimbalzi, recupera 2 palloni e subisce 2 falli!

Habana – Tigers 55-76
Parziali: 7-23 / 24-41 / 41 – 64

Tabellino TIGERS: Zocchi 6, Bianco 2, Marino 2, Genualdo 3, Bellicini 13, Lauro 12, Alli 11, Di Pierro 6, Strassera 10, Trabucco 2, Granara 9, Poggi Longostrevi. All.re Canevari.

Diego Bonometti

Vittoria per i ragazzi della Promo

I ragazzi della Promozione, guidati da Coach Zappetti, conquistano la terza vittoria stagionale, la seconda consecutiva, ai danni del Precotto di Coach Flaminio.

I primi minuti dell’incontro sono punto a punto, con il quintetto Tigers (Barbieri, Buongiorno, Rigo, Baroncini e Rotelli) che impiega qualche azione di troppo per mettere più di un possesso tra sè e gli avversari. Si va al primo mini-riposo sul +8, frutto di un buon lavoro dei lunghi, con Rotelli che segna 6 punti su rimbalzo in attacco, Baroncini che colpisce dalla media e Basso che, entrato in campo dopo il secondo fallo di Baroncini, segna 5 punti in fila permettendo ai suoi di restare avanti.

L’inizio del secondo parziale vede ancora Federico Basso tra i protagonisti in attacco ma la difesa Tigers inizia a concedere qualcosa in più agli avversari, che riescono così a rientrare, vincendo il quarto. Si va all’intervallo sul +7, con tutti i 12 giocatori a disposizione scesi in campo.

Nel secondo tempo il vantaggio delle Tigri tocca anche il +15 ma la zona avversaria rallenta i ritmi del nostro attacco e i ragazzi di Coach Zappetti fanno un po’ fatica a trovare la via del canestro, tanto che il divario si riduce sotto ai 10 punti a metà dell’ultima frazione di gioco. Con gli esterni poco precisi al tiro da fuori (ad eccezione di Tagliavini, 2/2 da 3 punti per lui) tocca ai lunghi (doppia cifra per Basso e Rotelli con 15 punti) tenere avanti nel punteggio i Tigers.

Alla sirena finale il tabellone dice 62-52 per i nostri ragazzi che si portano a quota 6 punti in classifica, lasciando Precotto ancora a 0 vittorie.

Soddisfatto il Coach per il terzo referto rosa della stagione: “Con la formula del campionato Promo (playout per le ultime due squadre classificate) era importante conquistare due punti contro una delle dirette avversarie per la lotta-salvezza. Abbiamo giocato bene a lunghi tratti, anche se non siamo mai riusciti a chiudere la partita, concedendo a Precotto troppe possibilità di rientrare e riavvicinarsi nel punteggio”.

Prossimo incontro in calendario giovedì 20 novembre presso la palestra di via Frigia alle 21.30 contro Trezzano Rosa, altra squadra che vorrebbe allontanarsi dalla zona playout.

 

Precotto-Tigers 52-62 (15-23, 30-37, 39-54)

Precotto: Damioli E. 2, Lazzari 2, Bardhi 2, Costa 10, Varieschi 2, Damioli V., Bernardinelli 6, Milanovic 5, Magugliani, Dressino 13, De Dominicis, Brancaccio 10.

Tigers: Tagliavini 9, Ke Yong, Bianchi, Cannone 2, Barbieri 4, Rigo 5, Buongiorno 6, Baroncini 6, Rossello, Basso 15, Cantoro, Rotelli 15.

 

U13 Tigers – Uisp – “Die hard – Duri a morire”

GammaBasket  Segrate vs TIGERS U13 Uisp
Segrate, 9 novembre 2014

In una tiepida giornata dal sapore primaverile, i ragazzi di coach Zappetti, forti della vittoria della settimana prima, sbarcano a Segrate per incontrare i padroni di casa del Gammabasket.
Sbrigate le formaltà burocratiche e terminato il consueto “warm up”, si parte palla a due.
I Tigers si portano subito in vantaggio mostrandosi determinati nell’incrociare i giovani artigli con gli avversari. Ma subito la partita si mostra equilibrata, con il Gamma che risponde colpo su colpo fino ad allungare verso la fine del primo quarto, quando un possente maleficio sembri colpire i nostri felini neutralizzandone le offensive.
Coach Zappetti corre ai ripari con una salutare strigliata e i primi consistenti cambi tattici.
La mossa c’entra l’obbiettivo, il ruggito possente delle tigri domina una vigorosa ripresa che si consolida canestro dopo canestro, fino alla fine del secondo quarto che si conclude 24 a 18 per i cuccioli tigrati.
Breve pausa e si ricomincia, la gara procede lentamente, interrotta dai fischi arbitrali che puniscono le infrazioni di entrambi i contendenti con rigore talebano, ma lentamente qualcosa si incrina nell’azione dei Tigers, falli inutili, palle e opportunità perse, difesa al miele, lasciano ampi varchi agli incursori del Gamma, che capitanati dal misterioso numero 20, puniscono i ragazzi di Milano invertendo l’inerzia della partita, che alla fine del 3/4 è tutta favore degli avversari.
Ultimo quarto all’arma bianca, tifo indiavolato sugli spalti e cardiopalma con ricovero per più di un genitore, ma i giochi a 5 minuti dalla fine sono fatti, il Gamma consolida i 3 punti di vantaggio che i nostri ragazzi non riescono a colmare pur lottando con orgoglio sino all’ultimo secondo.
Finisce 52 a 49, i tigrotti escono a testa bassa ma devono sapere che in loro arde il fuoco della rivincita e dell’orgoglio, il tempo sarà galantuomo

U17 TIGERS – FIP – Tigers vs Cusano

Terza di campionato 2 Novembre 2014 Pala Frigia Tigers Vs Cusano.

Seconda sconfitta per la compagine U17 TIGERS che mette in campo un’altra prestazione col freno a mano tirato.
A tratti si vedono i risultati del lavoro settimanale ma pecchiamo ancora di scarsa lucidità sui 40 minuti e tenacia, tutti aspetti su cui si è intensificato il lavoro e che sappiamo verranno da sè con l’amalgama di squadra.
La partita comincia già di rincorsa con Cusano che scava a poco a poco un piccolo solco e provano a gestirlo per tutto il secondo tempo con una zona 2-3 molto stretta in area. Facciamo ancora fatica ad attaccarla ma non ci diamo per vinti, per noi rappresenta uno stimolo e uno spunto in più su cui darci da fare in allenamento.
La partita termina 53-73 per la squadra ospite.
Prossimo appuntamento domenica prossima, ancora in casa, contro basket brusuglio

Tabellini: Greco 2, Stanga, Voto 7, Villanueva 12, Pisconti 2, Zanetti 6, Tursi 13, Matanguihan 2, Cacciandra 7. Allenatore: Rossi, Assistente: Matteoni

U17 TIGERS – FIP – Prima fuori casa a Cinisello B.

Sabato 25 ottobre.

Con la seconda giornata arriva purtroppo la prima sconfitta per la compagine U17. Giochiamo in trasferta sul difficile campo di Cinisello e le premesse non sono delle migliori: ci presentiamo infatti con 7 effettivi e Pisconti a mezzo servizio per un infortunio alla spalla che lo perseguita da inizio stagione.
Avvio di gara tra i peggiori, scarsa lucidità e zero aggressività in difesa.. Il tabellone dice 10-0 per la squadra di casa. Arriva d’obbligo il primo time-out che da ai Tigers la giusta sveglia e da lì comincia la nostra partita. Il primo quarto si chiude sul 19-10. Il secondo quarto si gioca a viso aperto, sempre sul filo dell’equilibrio (parziale finale 18-18), ci riavviciniamo e li lasciamo scappare via di nuovo, all’intervallo lungo siamo 37-28.
Al rientro in campo Cinisello riparte forte, come inizio gara e noi lentamente ci spegnamo non avendo più rotazioni nè forze per reagire. Il divario si allarga fino alla sirena finale che decreta la meritata vittoria per la squadra di casa (78-44).
Qualche rimpianto per come è andata, a formazione completa sicuramente avremmo assistito ad una bella partita.. Ma non ci scoraggiamo, la prossima partita è già alle porte e proveremo a rifarci!
Appuntamento domenica ore 17.15 contro Cusano A.

Tabellini: Greco 3, Stanga 4, Voto 6, Villanueva 9, Pisconti 3, Zanetti 4, Tursi 15, Matanguihan 0. Allenatore: Rossi, Assistente: Matteoni

U17 TIGERS – FIP – Buona la prima !!!

Esordio con vittoria per la formazione U17 TIGERS che comincia il campionato domenica 19 ottobre tra le mura amiche.
Le premesse non sono delle migliori visto le numerose assenze ma i ragazzi sono ben intenzionati a dimostrare il proprio valore e approcciano alla partita nel modo giusto.
Nel primo quarto troviamo buoni tiri ma fatichiamo un po’ a realizzare, paghiamo l’emozione. Il tabellone si sblocca con 2 tiri liberi di Stanga che subisce fallo su buona iniziativa personale. Da qui comincia la partita vera per entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto ribattendo colpo su colpo ma la squadra casalinga pare più determinata e il quarto si chiude sul 17-8.
La situazione falli ci costringe a molte rotazioni ma non ci perdiamo d’animo e alziamo il ritmo realizzando numerosi contropiedi che ci permettono di allungare ulteriormente e andare al riposo lungo sul 37-18.
Il terzo quarto è contrassegnato dall’ottima prestazione di Vittorio Tursi (classe 1999) e arriviamo al massimo vantaggio 56-29 mettendo la partita in ghiaccio.
Nel quarto quarto pecchiamo un po’ di superficialità e la squadra ospite prova a riaprire il match ma ritroviamo la calma e l’organizzazione di gioco per chiudere in tranquillità. Termina 75-52 con coach e giocatori soddisfatti ma con molti stimoli su cui lavorare in settimana.
Basket bresso non ha certamente demeritato ma forse è stata troppo penalizzata dall’infortunio di un loro ottimo giocatore al quale auguriamo una pronta guarigione.

Prossimo appuntamento sabato ore 18.30 sul difficile campo di ASA Cinisello!

Tabellini: Greco 6, Stanga 4, Cacciandra 7, Voto 8, Villanueva 15, Pisconti 4, Tafur, Tursi 31. Allenatore: Rossi, assistente: Matteoni

Promo vincente alla prima!

TIGERS – OSBER : 64 – 52 (18-13, 32-28, 48-47, 64-52)

Eccoci a commentare l’esordio della nostra Promozione, chiamata ad un salto di qualità e anche ad una serie di novità: nuovo coach e anche nuovi giocatori, tempo per prepararsi ad un campionato di Promo non proprio tantissimo,  e pertanto le incognite erano tante!

Il risultato finale sorride ai Tigers, ma partita che non è stata giocata e combattuta per tutti i 40 minuti

Si affrontano due squadre decisamente giovani, poco esperte, e di discreto dinamismo: OSBER un filino più fisica nel reparto lunghi, e Tigers forse un filino più tecnica.

Partono bene i Tigers, che trovano i primi canestri dal reparto “lunghi”, mentre le guardie stentano a trovare la via del canestro. Entrambe le squadre difendono a uomo, con poca organizzazione di gioco e molti giochi a due. Tigers iniziano con una difesa abbastanza attenta e, seppur inferiori fisicamente, concedono pochi rimbalzi offensivi ad Osber, anzi andando anche a prendere qualche bel rimbalzo offensivo. Nel corso del primo quarto Tigers arrivano anche a + 10 circa, per chiudere poi a + 5 (18-13)

Nel secondo periodo, Tigers sempre sopra, e Osber decide di passare a difendere a zona 3-2, prima a metà campo e poi, su rimessa dal fondo, anche press a tutto campo

E qui i Tigers vanno un po’ in pallone, perdendo palloni, facendo scelte afferttate e facendosi recuperare tutto il vantaggio accumulato, finendo all’intervallo solo + 4

Terzo periodo con Osber che riparte a uomo, e Tigers che riprendono margine, e Osber allora torna a zona, ricucendo il margine e arrivando anche in parità 47 / 47, per finire il periodo a solo + 1 (48-47)

Ultimo periodo Osber riparte a uomo, e Tigers che riprendono 5/ 6 punti di vantaggio. Osber a zona, ma Tigers che tengono il vantaggio e aumentano fino a un + 12 a 2 minuti dalla fine. Sembrerebbe partite finita, ma Osber continua a press a tutto campo e grazie ancora a qualche fallo da psendere (no bonus fino a quel momento) recupera ancora qualche pallone e torna a – 8 a 1 minuto dalla fine,

Poi i falli mandano i Tigers i lunetta, Osber perde qualche elemento per 5 falli e , negli ultimi 60 secondi, il divario aumenta fino al finale 64 – 52

Due squadre che, sostanzialmente si equivalgono, che possono giocarsi la partita.

Match che è stato bello e combattuto dal primo al 40esimo minuto, con la stanchezza che nelle ultime fasi della gara si è fatta sentire da entrambe le parti (errori banali da una parte e dall’altra, sia al tiro, che ai liberi che nelle scelte), ma una partita corretta, fisica il giusto e divertente.

Esordio quindi vincente per l’esordiente Coach Zappetti, che … può onorevolmente mettere nel suo annale un esordio con vittoria! Complimenti al coach e ai ragazzi, che hanno dimostrato anche sufficiente lucidità e freddezza nel corso della gara non disunendosi neanche quando l’inerzia della gara stava tutta dalla parte di Osber

Un buon inizio, ma siamo davanti ad un lunghissimo campionato e con avversari che saranno molto più impegnativi, e di lavoro da fare, di cose da sistemare ce ne sono tante. Ma il clima e la serenità del dopo-gara sono ottimi segnali per una stagione che sicuramente sarà impegnativa e che altrettanto sicuramente ci darà delle soddisfazioni!

GEK Galanda in visita ai Tigers

Martedì 20 maggio, presso la Palestra di via Frigia, abbiamo avuto l’onore di ospitare, per un’intera serata, il mitico GEK Galanda.

Grazie agli impegni di Play-Off, che lo vedevano protagonista con la GIORGIO TESI GRUOP Pistoia a Milano in quei giorni, il Capitano GEK Galanda ha accettato il nostro invito, di fare visita alla nostra realtà

Ospitiamo sempre molto volentieri un Campione, ma soprattutto un Esempio di Atleta e di Professionista, che oltre a dare sempre il massimo in campo, sta anche trasferendo la sua enorme passione e la sua serietà e umanità a tanti ragazzi, in giro per l’Italia.

Il Pala Frigia si è riempito, per dare un saluto al Grande GEK … ci sono state sfide di tiro da tre e tanti siparietti. Autografi e fotografie, e tutti siamo rimasti ben contenti di questo momento/evento di Basket e Condivisione bene organizzato dal nostro Factotum Ivano Guidi che dobbiamo ringraziare insieme a Paolo Salvetti e al nuovo Direttore tecnico Carlo Razzari.

Per chi è amante delle fotografie ecco un bel link di FOTOGRAFIE https://www.dropbox.com/sh/nqdqa4v6ixnq8rs/AABA30w7Kn_MoycLGDBaeUzea