SANGA TRAMO DAY, UN’EMOZIONANTE GIORNATA DI SPORT

Gioia, passione, entusiasmo, rispetto, inclusione, sana competizione, suggestivi video di gioco e allenamenti, insomma emozioni, tante e per tutti i gusti. Sono questi gli aspetti salienti della presentazione del Sanga’S Tigers Mondo Milano che si è svolta questo lunedì 23 ottobre nella prestigiosa cornice della Sala Alessi del Comune di Milano alla presenza dell’assessore allo sport Roberta Guaineri, che ha indicato il Sanga come modello da seguire per uno sport volto all’inclusione e alla molteplicità dei valori, e di tutti gli sponsor e i tanti amici protagonisti della famiglia Sanga.

L’evento Sanga Tramo Day è stato un bellissimo momento di confronto e riflessione sul lavoro quotidiano svolto dagli attori e educatori di questo magico insieme di basket femminile, minibasket e basket maschile, i Tigers Milano, ma soprattutto anche l’occasione per premiare i ragazzi del Sanga Tramo Baskin, bicampioni d’Italia, insieme a Roberto Anzivino, professore della Cattolica, ma soprattutto loro coach e mentore. Una magica atmosfera che ha avuto il suo culmine proprio con la consegna delle medaglie e delle nuove maglie ai campionissimi del Baskin da parte dell’assessore e di Don Mazzi, amico della nostra società, e con la sfilata delle giocatrici fra le massime interpreti del campionato di serie A2 femminile. Un bel mix di realtà, operanti in rete, che lavora ormai da anni in maniera costante nel territorio di via Padova, reso possibile grazie a Franz Pinotti, fondatore e primo visionario di questo Sanga Mondo sin dall’ormai lontano 1999, Stefano Moretti presidente onorario Sanga e Ceo Tramo Group, main sponsor, il presidente Roberto Cottini, Paolo Salvetti e Mariangelo Maiocchi, rispettivamente presidente del settore maschile e responsabile dei progetti scolastici e socio educativi. Significativo anche l’intervento di Mara Invernizzi, vicepresidente Fip ed ex giocatrice, che ha ricordato le prime sfide sul parquet con il Sanga e il grande valore sociale del progetto nero-arancio a cui la Federazione guarda sempre con attenzione. Andrea Pirola responsabile marketing ha poi illustrato in chiusura l’idea degli Amici del Sanga, una raccolta di micro-sponsorizzazioni che avranno l’onere e l’onore di far crescere ancora di più nei prossimi anni il basket a Milano sotto il marchio brand Sanga. Giovanni Matteoni, del San Gabriele, ha ricordato divertenti aneddoti sulla Visione Sanga quando ancora tutto non era successo, ma si intravvedeva ciò che oggi sarebbe diventato. In Sala e sul palco personalità e personaggi amici del Sanga Milano, Fabio Pizzul e Daniela Mainini della Regione Lombardia, Claudia Giordani ex sciatrice figlia del grande Aldo e Marco Riva del Coni insieme a Laura Mariani, a Bianca Frizzoni in rappresentanza de “Il Ponte Casa d’Aste”. Presenti anche personalità della Fip Lombardia, Angela Albini, Alberto Bellondi, Giuseppe Rizzi, Giorgio Maggi. Bello il saluto finale in video di Giusy Versace ai ragazzi campioni di Baskin.

Tutto questo e molto altro è il Sanga Basket Milano, che ha dato appuntamento a tutti presso la Palestra di Via Cambini, intitolata ad Aldo Giordani, per vedere all’opera tutte le componenti e in particolare la serie A2 femminile di Milano che gioca alle ore 18.00 del sabato.

Baskin: il 7 maggio al PalaIseo – ci sarai anche tu?

Il Baskin a Milano: conclusione del Campionato Lombardia Nord
Una città: Milano – Quattro squadre: Sanga, Lasergame, Pantere, Millepiedi
Una passione: il Baskin.

Domenica 7 maggio dalle ore 15 al PalaIseo di Milano!

Sarà una domenica pomeriggio di festa quella che concluderà il lunghissimo campionato della Lombardia Nord.
Si inizia nel primo pomeriggio con la sfida al vertice tra i padroni di casa del Sanga Milano e la nuova squadra di Erba “Lasergame” e si conclude con lo scontro Cinisello vs Varese, o meglio, “Pantere” contro “Millepiedi”.
Occhi puntati sulla super sfida delle 15 che deciderà non solo la vincitrice del campionato locale, ma anche la squadra che prenderà parte ai campionati Nazionali in programma dal 26 al 28 maggio a Montecchio Maggiore in provincia di Vicenza.
Riuscirà il Sanga Milano a qualificarsi per cercare di difendere lo Scudetto?

Cos’è il Baskin?
Il Baskin è in grado di stupire ed emozionare chiunque: permette a maschi e femmine, persone con disabilità fisiche e/o mentali, normodotati, giocatori di Basket esperti o meno, di giocare assieme una partita ed un vero e proprio campionato locale e nazionale!
Come? Si utilizzano regole ed attrezzature del tutto particolari e nuove! Si aggiungono al tradizionale campo da Basket: due postazioni aggiuntive di canestri (laterali) che in totale diventano sei, due aree laterali e si utilizza una classificazione dei ruoli (da 1 a 5) che varia in base alle abilità che ciascun giocatore può esprimere.

Il programma:
Ore 15: SANGA Milano – Lasergame Erba
Ore 16:30: Sporting Pantere – Millepiedi Varese

Location:
PalaIseo, via Iseo, 10, Milano (Affori FN – Linea gialla)

 

Baskin: Tra sogno e realtà… aspettando il 7 maggio al PalaIseo

“Eh già… sembrava la fine del mondo, ma sono ancora qua!”
Così canta Vasco Rossi in un suo celebre brano del 2011: “Eh… già!”.

Eh già… sembrava la fine del mondo, ma siamo ancora qua! Potremmo cantare tutti noi: atleti, coach, dirigenti, amici, parenti e sostenitori del SangaBaskin Milano!

Sono passati due anni, ma sembra non sia cambiato proprio nulla… In realtà qualche cambiamento c’è stato, sono arrivati giocatori nuovi per esempio… ma lo spirito, la voglia, l’essenza di questa squadra, o meglio di questa famiglia che si allarga sempre più sono rimasti gli stessi!

Abbiamo concluso la prima fase del Campionato “ST Lombardia Nord” classificandoci quarti con 18 punti, a parimerito con Rho Arr e i Millepidi Varese, alle spalle di Lasergame Erba con 22 punti e Sporting Pantere con 20.

Il 19 marzo abbiamo inaugurato il girone “A” della seconda fase, al quale prendono parte solo le prime 5 classificate della prima e che definirà la squadra che parteciperà alla Rassegna Nazionale in programma dal 26 al 28 maggio a Montecchio Maggiore (Vicenza).

Una partenza col botto per le tigri milanesi che giocano tre partite e portano a casa tre vittorie entusiasmanti: contro Sporting Pantere per 63 a 49; contro Rho Arr per 86 a 56 e contro Millepiedi Varese per 59 a 47.

I ragazzi hanno dimostrato dei miglioramenti incredibili, frutto dell’ottimo lavoro svolto dal duo Anzivino-Calastri durante gli allenamenti di questi mesi.

E ora? Vi starete, giustamente, domandando?

Il prossimo impegno è fissato per il 7 maggio, quando al PalaIseo alle ore 15 si darà il via alla super sfida Sanga Milano vs Lasergame Erba che designerà la squadra più forte, quella cioè degna di rappresentare la Sezione Territoriale alle già citate finali nazionali.

Nell’attesa bisogna mantenere alta la concentrazione, lavorare sodo agli allenamenti, ma soprattutto… far circolare la voce ed invitare più persone possibili per riempire il PalaIseo e tifare SANGA MILANO!

Domenica 7 maggio, ore 15, via Iseo, 10, Milano.

San Gabriele Milano eventi: che successone al PalaIseo la tappa in rosa di Armani Junior Program con la serie A del Sanga e i campioni dell’EA7 Olimpia Milano Miroslav Raduljica e Milan Mačvan.

La terza tappa dell’Armani Junior Program, la prima tutta in rosa in Italia, ha fatto centro al PalaIseo. Già perché quello andato in scena sul parquet milanese lunedì pomeriggio dalle ore 17 alle 19 è stato l’evento dell’anno ben organizzato in collaborazione tra l’Olimpia Milano e il San Gabriele Milano che hanno deciso di coinvolgere tutti i centri  minibasket al femminile del territorio. E all’invito hanno risposto in tantissime: oltre 300 infatti le baby campioncine  che sono arrivate al PalaIseo con le rispettive divise di gioco in rappresentanza di molte società della zona

: dalle neroarancio padroni di casa del Sanga alle biancorosse del Geas Sesto, dalle azzurre di Corsico alle gialle canarine del Mojazza, dalle biancoblù dal Castel Carugate alle orange dell’Ardor, dalle reds del Milano Basket Stars alle pari età del Giussano e molte altre ancora accompagnate dai loro istruttori ma anche da tantissimi genitori tifosi che hanno poi seguito la manifestazione divertendosi sulle tribune. Dalle ore 17 tutte le giovani cestiste si sono così esibite insieme sul campo con il pallone in mano tra divertenti gimkane, percorsi e gare affiancate per l’occasione anche dalle giocatrici di casa del Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano di serie A2 fino all’ingresso sul parquet dei due grandi ospiti d’eccezione: i campioni della squadra tricolore in carica di serie A maschile, l’EA7 Olimpia Milano Miroslav Raduljica e Milan Mačvan.

Al loro ingresso sono stati accolti da un calorosissimo e variopinto benvenuto con tutti i minicestisti a bordo campo per dare il cinque ai due campionissimi che hanno fatto prima il giro del campo e poi giocato con loro: ”Per noi – hanno detto Miroslav e Milan – è un grande piacere essere qui con voi e soprattutto divertirci con voi giocando tutti insieme sul un campo di basket. E’ davvero una bella emozione stare qui  con voi”. Alla fine Miroslav e Milan hanno firmato autografi e magliette oltre a concedersi alle tante foto di rito e agli immancabili selfie

con tutte le ragazze e le società presenti. Anche grazie a loro il primo Armani Junior Program in rosa voluto in collaborazione con San Gabriele Milano ha davvero fatto… canestro!!!

 

 

Sanga News: il Dott. Stefano Moretti proclamato Presidente Onorario della ASD Pallacanestro Sanga Milano

sanga-stefano-moretti-presidente-onorario

E’ con grande piacere che il Sanga Basket, tramite il Presidente Roberto Cottini, rieletto nelle elezioni associative tenutesi poco prima di Natale per il prossimo quadriennio olimpico, comunica che l’Assemblea unanime ha proclamato il Dott. Stefano Moretti Presidente Onorario della ASD Pallacanestro Sanga Milano. Stefano Moretti, Amministratore Delegato della  TRAMO GROUP, azienda che affianca i Progetti e le Attività del Sanga’s Tigers Mondo in campo agonistico e sociale, ha accettato con entusiasmo. Ricordiamo che già nella Presentazione del Sanga’s Tigers Mondo a Palazzo Marino, ospiti della Vice Sindaco Anna Scavuzzo e dell’Assessore Roberta Guaineri, il dott. Stefano Moretti, CEO di TRAMO GROUP aveva esordito dicendo:

sanga-evento-stefano-moretti-tramo “TRAMO GROUP  è partner di SANGA MILANO già dalla scorsa Stagione sportiva e abbiamo deciso di intensificare il nostro supporto per la Stagione appena cominciata, conquistati dal progetto sportivo, dalla grande passione e professionalità e, soprattutto, dalle numerosissime iniziative in ambito educativo e sociale. TRAMO GROUP e SANGA MILANO condividono importanti asset valoriali, elementi costitutivi del loro posizionamento sul mercato e del loro riconosciuto modus operandi: lealtà, dedizione, sacrificio, rispetto delle regole, gioco di squadra e un’ostinata ricerca dell’eccellenza in tutto quello che facciamo. Con basi così solide, siamo sicuri che la nostra partnership non potrà che portare un grande valore aggiunto reciproco. Siamo felici e orgogliosi di essere “in campo” con SANGA MILANO e siamo pronti a raggiungere sempre nuovi e sfidanti traguardi, insieme.”

Il Neo Presidente Onorario era a Empoli, nell’amara sconfitta patita sabato scorso dalla nostra Serie A targata “Il Ponte Casa d’Aste”: “Lasciatemi dire che mi sono divertito. È stata una bella partita, giocata dalle nostre ragazze con tanta intensità, furore agonistico e tanta passione. È mancato solo il risultato ma, nello sport come nella vita, non sempre si raccoglie il seminato, almeno nel breve periodo….ma quando ci si sente parte di un progetto, e Sanga è un progetto, i risultati arriveranno! Ho visto molte lacrime sul volto delle ragazze, ed anche rabbia e delusione. Bene! Ci sta! Da questa miscela deve nascere quella voglia di riscatto che è tipica dello sportivo, di chi non si arrende, di chi non si piange addosso ma, anzi, si ribella al destino avverso e vuole ribaltare un risultato che non rispecchia i valori espressi. Si perché voi siete generose, giovani ma “forti” ed i risultati, sino ad ora, non rispecchiano appieno quanto generose voi siate e l’impegno che ci mettete.   Non sono un tecnico, ma se qualcosa è mancato, credo sia stata la certezza delle cose semplici….. chi ad esempio non andrebbe a canestro in allenamento con un semplice terzo tempo? Chi sbaglierebbe con alta percentuale un tiro da un metro?  Nessuna di voi. Bene, penso che la cosa più facile che possiate fare adesso, sia ripartire dal lavoro in palestra e concentrarsi solo su quello. Dovete crederci voi per prime. Per il resto un grazie. Sempre e comunque sapete  regalare emozioni e sono orgoglioso di poter dire che, nonostante i miei numerosi impegni, sono orgoglioso di sentirmi parte di questa splendido gruppo e di questo grande progetto che è il mondo Sanga. Grazie ragazze, grazie Coach Franz e grazie a tutti i tecnici e dirigenti che con tanta passione rendono possibile tutto questo. Sabato sera ci aspetta un’altra grande sfida. FORZA SANGA!”

Da Presidente a Presidente, Roberto Cottini e tutto il Sanga’s Tigers Mondo danno il benvenuto al dott. Stefano Moretti nella grande famiglia Sanga.

 

Ufficio Stampa Sanga Milano

 

 

 

San Gabriele serie A2F: primo stop per il Ponte Casa d’Aste, Geas sbanca il PalaIseo e vince il derby al vertice

sanga-evento-squadra-a2-f

Primo ko stagionale per il Ponte Casa d’Aste Milano che sabato sera ha dovuto alzare bandiera bianca al PalaIseo contro il Geas Sesto che così vincendo il derby resta da solo in vetta al girone A di serie A2. Vittoria meritata per il team di coach Cinzia Zanotti che ha saputo interpretare meglio e con più lucidità la gara approfittando dei troppi errori nella parte iniziale della padroni di casa. Partita dai due volti infatti per le neroarancio milanesi, troppo contratte in avvio, quanto determinate e gagliarde dopo l’intervallo quando hanno sfiorato una clamorosa rimonta dal – 22. Ma contro un’ottima squadra come Geas non si può iniziare a giocare sul -22 per vincere e così è stato…

sanga-costa-coach-franz

Fin dalle prime battute è la tensione a farla da padrona con tanti errori da entrambe le parti e equilibrio al 9′ sull’11-11 con Geas ad allungare alla prima sirena sul 11-15. Una mini vantaggio che diventa progressivamente oceanico nella seconda frazione quando Galbiati e compagne piazzano l’allungo che risulterà decisivo. Con un break spaventoso di 0-15 Sesto scappa via mentre Milano si perde in un vortice di amnesie ed errori banali quanto sanguinosi come confermano i 18 palloni persi a metà gara. Preziosissimo in casa ospite il contributo delle giovani Decortes sotto le plance con 5 punti e 3 rimbalzi ma anche della baby 2002 Panzera che resta in campo 8′ e trova anche il suo primo canestro in serie A2. Applausi. Il tabellone a metà contesa è eloquente 19-39: Sesto padrona del derby, Milano troppo brutta per essere vera. La pausa lunga però ha il potere di risvegliare le arancioni del Ponte Casa D’Aste che con una Sara Canova formato wonder woman (20 punti, 8 rimbalzi e 24 di vautazione) sanga-sara-canova

e sprazzi di vera capitan Giulia Maffenini

sanga-maffenini-testinaincominciano a ricucire lo strappo. Con un controbreak di 24-12 Milano alla terza frazione ha così dimezzato lo svantaggio sul 43-51. La grande rimonta continua negli ultimi 10′ quando Milano trova la forza per arrivare anche a – 4 al 37′ sul 51-55 che infiamma il PalaIseo. E’ però l’ultimo assalto perchè il Sanga paga lo sforzo mentre la premiata ditta Gambarini-Galbiati, le migliori per Geas, confezionano l’ultimo strappo che regala un meritato referto rosa e il primato solitario a Sesto. Per Milano un ko da archiviare e fare tesoro per tornare in palestra a preparare con ancora più “Ferocia e determinazione” , come predica da sempre coach Franz Pinottisanga-franz-pinotti-testina la prossima trasferta di sabato a Bolzano.

Il tabellino del derby Ponte Casa d’Aste Milano-Geas Sesto  54-62 (11-15, 19-39, 43-51)

Milano: Bottari, Novati 2, Pozzecco 8, Rossini, Guarneri 2, Martelliano 4, Canova 20, Maffenini 13, Vente 5, Valli, Trianti ne, Galiano. All. Pinotti.

Geas: Schieppati, Arturi 2, Oliva ne, Galbiati 22, Bonomi ne, Decortes 5, Gambarini 12, Panzera 2, Barberis 11, Grassia ne, Ercoli 8, Pusca ne, All. Zanotti.

Gi altri risultati del 4° turno: Orvieto-Cus Cagliari rinviata, Virtus Cagliari-Costa Masnaga 50-76, Alghero-Bolzano 52-76, Castelnuovo-Crema 63-50, Carugate-Empoli 58-67, Albino-Selargius 62-53.

Classifica: Geas Sesto 8; Ponte Casa d’Aste Milano, Costa Masnaga, Albino, Empoli 6; Orvieto*, Castelnuovo Scrivia, Crema, Selargius 4; Cus Cagliari*, Virtus Cagliari, Bolzano 2; Alghero, Carugate 0. (* 1 gara in meno).

Prossimo turno, 5° andata: sabato 5 novembre: ore 20.30 Bolzano-Milano, Castelnuovo-Carugate, Geas-Orvieto, Costa Masnaga-Alghero, Empoli-Albino; domenica 6 Cus Cagliari-Selargius, Crema-Virtus Cagliari.

sanga-costa-fine-2

San Gabriele Milano eventi: 27-10-2016 una giornata storica per il Mondo Sanga in festa a Palazzo Marino

sanga-evento-foto-di-gruppone

Giovedì 27 ottobre 2016, una data storica, indimenticabile e nel segno dell’Eccellenza per il San Gabriele Milano. sanga-evento-locandinaUna data che ha certificato la società fondata da Franz Pinotti nell’ottobre del 1999 come splendida realtà, presente e sempre più pulsante, nel cuore di Milano. Un alto riconoscimento attestato in grande stile proprio dalla città e dalle sue autorità giovedì mattina con una presentazione-evento che si è svolta presso la prestigiosa Sala Alessi di Palazzo Marino dove accompagnato dalla voce del presentatore d’eccezione l’amico Sandro Pugliese (giornalista de Il Giorno) sanga-evento-slide-eccellenzaè sfilato tutto il mondo Sanga con il suo padre fondatore in testa Franz Pinotti: dalla squadra di serie A2 femminile prima in classifica in campionato, a tutto il suo settore giovanile, al team di BaskIN al settore maschile dei Tigers. sanga-evento-panoramica-sala

Ad aprire la giornata davanti a una platea di oltre 300 persone è stato proprio Franz Pinotti che visibilmente emozionato ha voluto prima ringraziare le autorità e le istituzioni intervenute

sanga-evento-franz-pinotti-spiega per poi presentare la sua “creatura” spiegando come è nata nel 1999 dall’Orarorio San Gabriele Arcangelo in Mater Dei di via Termopoli e come giorno dopo giorno è cresciuta “sul campo” nello sport come nel sociale diventando una realtà d’Eccellenza non solo in provincia ma anche in Lombardia e sul territorio nazionale. Tanto lavoro sul campo, passione e sacrificio così si spiega l’Eccellenza della prima squadra femminile griffata Ponte Casa d’Aste capolista in serie A2, sanga-evento-squadra-a2-funica rappresentante in categoria del capoluogo lombardo e fiore all’occhiello di un movimento cestistico arancione sempre più in espansione, ma anche l’Eccellenza del basket integrato ed inclusivo che ha nella squadra di BaskIN campione d’Italia in carica la sua portabandiera sanga-evento-baskinma anche l’Eccellenza nel sociale con progetti mirati all’accoglienza e alla solidarietà anche in collaborazione con le scuole cittadine. “Sono felice – ha sottolineato Pinotti – perché il Sanga Milano ha riempito la Sala Alessi di Palazzo Marino con Sport, Gioia, Giovani, Politica, Solidarietà, Accoglienza, Innovazione, Internazionalità, Progetti, Scuola, Condivisione, Allegria, Determinazione, Obiettivi, Rispetto, Creatività, Amicizia, Lealtà, Inclusione, Servizio, Scambio, Ascolto, Proposte, Chiarezza e… tanto tanto RITMO SANGA! E’ stata una giornata speciale e importante per noi tutti che abbiamo lavorato insieme con grande fatica. Abbiamo camminato insieme e continueremo a farlo, in direzione ostinata e contraria alla “normalità” del resto del mondo, perchè ci crediamo. Si, possiamo davvero cambiarlo, questo mondo, partendo da dove viviamo, dalle piccole cose, dal nostro intorno, dai più giovani con determinazione chiarezza degli obiettivi. E chissene… se qualcuno non capisce. Grazie di Cuore a tutti i nostri compagni di viaggio, tutti, da sempre e per sempre. Ma ricordatevi, questa giornata per noi non è stata un punto di arrivo ma solo…di partenza!”. La parola poi è passata ai padroni di casa di Palazzo Marino alla vicesindaco Anna Scavuzzo e al presidente della Commissione Sport del Comune di Milano Marco Fumagalli sanga-evento-pinotti-e-autorita-comunaliche hanno ringraziato e sottolineato l’importanza dell’attività svolta in questi anni dal Mondo Sanga augurando un futuro ancora più radioso. Quindi parole speciali e appassionate sono arrivare da Maria Teresa Baldini,sanga-evento-ex-campionessa lei che dopo essere stata grande campionessa sul parquet vincendo anche la Coppa dei Campioni ora è attiva in politica come consigliere regionale particolarmente sensibile al ruolo della donna nello sport e nella società. Passione e gratitudine anche nell’intervento di un’altra grande campionessa dello sport come Clauda Giordani (figlia dell’indimenticato grande papà Aldo) ora rappresentante del CONI così come da parte di Angela Albini che in qualità di consigliere federale FIP  e responsabile del settore giovanile Squadre Nazionali ha ringraziato di cuore l’attività a 360° del Sanga e dello staff di Franz Pinotti indicandola come modello da seguire. Sono poi seguiti gli interventi di Antonio Iannetta portavoce di Uisp Milano sanga-evento-antonio-iannetta-uispdove anche il Sanga opera con le sue attività e le sue squadre, di Davide Losi da sempre amico di Pinotti e da anni dirigente  responsabile del settore minibasket dell’Olimpia Milano con cui il Sanga collabora come con il Progetto Armani Junior di cui si è fatto portavoce il responsabile Davide Destro. Momento particolarmente emozionante è stata la presentazione della squadra BaskIN del Sanga che accompagnata dal suo responsabile Davide Motta ha voluto consegnare le magliette arancioni personalizzate al sindaco Beppe Sala

sanga-evento-sindaco-beppe-sala-con-maglia-sangae alla vicesindaco Scavuzzo. sanga-evento-baskein-e-vicesindaco

Quindi sul palco spazio a Paolo Salvetti sanga-evento-poalo-salvettiportavoce del settore  Tiger’s maschile realtà più giovane ma già in grande crescita, al responsabile del settore minibasket Mariangelo Maiocchi, visibilmente emozionato per una giornata che ha coronato anni di attività sul campo e nel tessuto sociale, a Giovanna Baderna portavoce di Genitori Attivi della scuola Italo Calvino e ad Antonella Dell’Orto portavoce della Casa del Sole Parco Trotter dove da anni il Sanga è presente operando con progetti concreti e importanti. Prima del gran finale microfono anche ad un grande amico di vecchia data di Franz Pinotti quale Stefano Moretti che negli ultimi anni si è avvicinato al Mondo Sanga diventando compagno di viaggio come responsabile della Tramo Art in Motion società leader a livello internazionale nella logistica e nel trasporto di mobili e complementi d’arredo ma sempre di grande pregio:sanga-evento-stefano-moretti-tramo “Siamo diventati compagni di viaggio del Sanga perché nel Sanga rivediamo  e ritroviamo i nostri stessi valori di Lealtà, Eccellenza e Ambizione sempre nel Rispetto delle Regole”. Quindi sul palco foto per tutti, dalle giocatrici della serie A2 ai giovani atleti del settore femminile  e maschile, dai baby del minibasket a campioni d’Italia del BaskIN: sorrisi, emozioni, applausi per tutti e ovviamente la foto finale del Mondo Sanga al gran completo tra gli affreschi della Sala Alessi di Palazzo Marino con l’augurio di ritornarci molto presto per nuove celebrazioni, grazie al nostro angelo custode Anna De Censi. Perché questo per il Mondo Sanga non è il punto d’arrivo… ma la partenza!sanga-evento-foto-di-gruppone

sanga-evento-staff

San Gabriele Milano serie A2 F: Il Ponte Casa d’Aste vince e convince contro il Cus Cagliari

sanga-cus-cagliari-buon-anche-la-secondaE’ stato un weekend memorabile e indimenticabile per il San Gabriele Milano che ha centrato un poker di successi con le sue formazioni femminili di A2, C, Under18 e Under16 Elite. Ad aprire le danze sabato pomeriggio ci hanno pensato proprio le senior del Ponte Casa d’Aste che hanno conquistato il loro secondo referto rosa nel campionato di serie A2 battendo a domicilio il Cus Cagliari per 67-46.

 

 

Una gara che le neroarancio hanno avuto in pugno fin dall’inizio grazie soprattutto al buon avvio della giovane Paola Novati sanga-paola-novati-testinae di capitan Giulia Maffeninisanga-maffenini-testina anche se non sono riuscite nella prima parte a chiuderla definitivamente. Complici qualche errore di troppo (ben 21 palle perse contro le 15 recuperate) e un Cus mai domo grazie alle iniziative del play Alesiani e della lunga Lituana Bungaitè, il vantaggio delle milanesi di coach Franz Pinotti è oscillato sempre sulla decina di punti di vantaggio nonostante anche fiammate di bel gioco. La zampata vincente le Sanga girls l’hanno però piazzata nell’ultima frazione quando, trascinate dal trio Maffenini-Vente-Canova sanga-sara-canova, sono riuscite a piazzare l’allungo decisivo che ha regalato il secondo referto rosa e il primo posto in classifica. In evidenza ancora la seconda doppia doppia consecutiva della lunga lettone Liga Vente img_6582autrice di 14 punti impreziositi da ben 17 rimbalzi. “Sono soddisfatto – dice coach Pinottisanga-franz-pinotti-testina -perché il Sanga vince e convince confermando la bella gara d’esordio contro Costa. Sinceramente come avevo detto alla vigilia temevo la sfida con il Cus perché proprio la vittoria inaugurale poteva portare deconcentrazione nel gruppo. Invece le risposte sono state positive anche se non abbiamo brillato per tutti i 40’: ho visto tante buone cose dalle seniores ma anche dalle nostre giovani tutte in campo contro un avversario di valore come Cagliari che ha un quintetto di ottimi elementi. Bene così ora torniamo in palestra per preparare la delicata trasferta in Sardegna di sabato contro la nostra pariclassifica Selargius, un’altra ottima squadra”.
Il tabellino di Ponte Casa d’Aste Milano-Cus Cagliari 67-46 (20-13, 37-24, 48.38)
Ponte Casa d’Aste: Bottari, Novati 7, Pozzecco 2, Rossini, Guarneri, Martelliano, Canova 17, Maffenini 22, Valli 2, Vente 14, Trianti 2, Galiano 0. All. Pinotti.
Cus Cagliari: Alesiani 15, Dettori 6, Niola 4, Bertucci, Riccardi 7, Bungaitè 10, Canalis 4, Aielli ne, Vanin ne, Vasapollo ne. All. Ibba.
Gli altri risultati del 2° turno: Virtus Cagliari-Bolzano 61-54, Alghero-Albino 39-63, Carugate-Selargius 75-80, Crema-Geas 51-57, Orvieto-Empoli 66-65, mercoledì 19 il recupero Castelnuovo-Costa.
sanga-costa-tifosi
Classifica: IL PONTE CASA D’ASTE MILANO, Selargius, Geas Sesto, Orvieto 4; Crema, Empoli, Albino, Cus Cagliari, Virtus Cagliari 2; Costa Masnaga*, Casteluovo Scrivia *, Carugate, Bolzano, Alghero 0. (* una gara in meno)
Così il prossimo turno, 3° d’andata: sabato 22 ottobre: Selargius-Milano, Geas-Virtus Cagliari, Bolzano-Castelnuovo, Empoli-Alghero, Costa-Orvieto; domenica 23 Crema-Carugate, Cus Cagliari-Albino.

Il Sanga stamattina su RAI 3

Milano 11.05.2016 – Sanga Milano: un servizio sulla RAI

Questa mattina è andato in onda su RAI 3 un servizio dedicato al Ponte Casa d’Aste – Tramo Art in Motion – Sanga Milano. A conferma non solo di una Stagione straordinaria giocata da una squadra giovanissima (età media 20 anni), ma di una filosofia societaria che unisce l’eccellenza sportiva a un’eccellenza sociale dai grandi Valori.

Il Sanga è un vero e proprio mondo che lavora in otto scuole milanesi per promuovere la pallacanestro dal microbasket (3-5 anni), al minibasket (6-11 anni), al basket giovanile (12-18) fino alla serie A Femminile e al Baskin (Basket Inclusivo diversamente abili e normalmente abili) di cui Milano è Campione d’Italia. Sono oltre tremila i giovani che vengono a contatto con la pallacanestro ogni anno, grazie ai progetti svolti dagli istruttori e dagli allenatori milanesi. Proprio ieri la grande festa dell’Istituto Comprensivo Paolo e Larissa Pini, con 250 bambini delle elementari che si sono sfidati in giochi e partite. Dieci squadre/classi, ognuno con la propria t-shirt Sanga’s Tigers (Le Tigri del Sanga), e ognuna con un colore diverso.

E’ il successo di una Associazione Sportiva che persegue lo Sport come Formazione di Persone nell’intento di cambiare la società e il mondo attorno a sè. Il Sanga Milano fa “rete” da molti anni con altre associazioni del territorio, non solo sportive ma anche culturali, musicali, di genitori e soprattutto scolastiche. E’ la dimostrazione che la Forza delle Idee, dell’Innovazione, insieme alle Competenze, possono davvero fare la differenza.

Vincere un campionato o uno scudetto – dice il Presidente Roberto Cottini non può e non deve essere l’unico obiettivo di chi fa Sport a livello giovanile. Si parte in tanti e vince uno solo. Sarebbe fallimentare. Formare, Educare, Trasformare sono verbi che vanno coniugati con serietà. Noi vogliamo lasciare un segno. Ma solo insegnando Fiducia e Rispetto sin da bambini, potremo davvero dire di aver vinto qualcosa di fondamentale per noi stessi. Siamo ostinati nella ricerca delle “buone emozioni”, e aperti a capire le esigenze del territorio che cambia anche nella composizione della popolazione. Se si lavora con lungimiranza e solidità, le vittorie arrivano con naturalezza e come conseguenza di un lavoro continuo, e non frutto di un capriccio. Il nostro fondatore (Coach della serie A, ma soprattutto “Guida” del nostro intero movimento) è un “martello” in questa direzione. Ma tutto ciò non potrebbe accadere se non ci fossero tantissimi Amici, Soci, genitori appassionati, dirigenti, tecnici, insegnanti che operano tutti con gli stessi obiettivi. Se ciò che c’è intorno a noi non ci piace, è nostro dovere cambiarlo. Noi, nel nostro piccolo, lo facciamo attraverso lo Sport, la Pallacanestro.”

Ufficio Stampa Sanga Milano

Il SangaBaskin è Campione d’Italia!

Abbiamo lasciato passare un po’ di tempo ma la sostanza non cambia, la nostra squadra di baskin, il SangaBaskin è CAMPIONE D’ITALIA.

L’obiettivo stagionale era la qualificazione alla Rassegna Nazionale, raggiunta dagli Orange vincendo la sezione territoriale Lombardia Nord nel triangolare di playoff con Le Pantere di Cinisello e Rho. Qualunque risultato avessero ottenuto alle finali i ragazzi del duo Anzivino-Berti sarebbe stato un successo.

Ma vincere piace a tutti e così il girone con Rho, Avola e Aosta (squadra campione in carica), non spaventa i milanesi che con il coltello tra i denti affrontano le tre partite con grinta e determinazione.

Archiviato l’esordio di venerdì sera con Rho, il sabato mattina gli Orange affrontano i Superabili di Avola, squadra che nella partita di venerdì sera aveva messo a referto 101 punti. Una grande difesa impedisce ai siciliani di andare spesso nell’area piccola e anche la seconda partita si conclude a favore del Sanga.Ultimo impegno del girone per decidere chi giocherà finale per il primo e il secondo posto è la partita contro Aosta.

È una partita tirata, avvincente, entrambe le squadre giocano duro, per vincere. A due minuti dalla fine Aosta scappa a più 11 ma il Sanga non molla: tra falli sistematici e ricerca continua del pivot gli Orange recuperano lo svantaggio grazie ai punti del bomber Nasser. A 2 secondi dalla fine il punteggio è in parità, due tiri per Bob Anzivino che fa 0/2 ma fa suo il rimbalzo e con un jumper dalla media regala a sè e ai suoi la vittoria.

Ebbene si, siamo in finale! Possiamo diventare i Campioni d’Italia!

Gli avversari sono i ragazzi marchigiani di Urbania. Il palazzetto domenica mattina è gremito, tanti i tifosi Orange sugli spalti: amici, parenti, addirittura alcuni avversari! La voglia di provare a vincere dei milanesi è incontenibile è messo il naso avanti una volta mantengono sempre la testa della partita. I nostri pivot sono efficaci, i nostri ruoli 3 confondono gli avversari, i 4 contengono bene i pari ruolo avversari e i 5 guidano con pazienza la manovra offensiva. Alla sirena finale è festa grande, è scudetto, siamo i Campioni d’Italia.

Dopo un anno travagliato, passato a litigare con i canestri, a cercare nuovi innesti per la squadra, a lavorare duramente in palestra è il giusto riconoscimento alla passione e all’impegno messi in questo importante progetto.

Emozionato e soddisfatto Coach Roberto Bob Anzivino al termine della manifestazione: “Non abbiamo mai perso una partita, ci siamo guadagnati questo scudetto ed il titolo di Campioni d’Italia per i prossimi due anni. La realizzazione di questo affascinante risultato è stato interamente merito del gruppo. In questi anni all’interno della squadra si sono aggiunti sempre più giocatori che incuriositi da questo sport si sono subito appassionati. Il gruppo con il passare dei mesi oltre ad aumentare si consolidava. Ogni partita era un terzo tempo, ogni vittoria una festa, ogni momento era buono per stare insieme. La squadra a breve è diventato un gruppo di amici dentro e fuori dal campo e ciò che li accomuna è la grande passione per questo sport.

Grazie alla tenacia del gruppo abbiamo oltrepassato  ogni ostacolo e risolto ogni problema arrivando pronti sia fisicamente ma soprattutto mentalmente all’obiettivo più ambito: il tricolore. Le partite sono state combattutissime e ricche di colpi di scena ed i campioni alla fine si sono dimostrati insuperabili. La forza di questa squadra è anche avere tanti amici e parenti sempre numerosi e sempre presenti agli allenamenti e alle partite, rendendo il clima ancora più sereno e familiare.

Durante l’anno insieme ad Alessandra Calastri ed Antonio Berti abbiamo cercato le migliori tattiche di gioco per la squadra, schemi offensivi e difensivi innovativi, molte volte abbiamo commesso degli errori, ma gli errori vanno fatti per poterli poi correggere cercando di raggiungere la perfezione del gioco. Il traguardo non è essere i campioni d’Italia, quando c’è un traguardo c’è un arrivo, quando c’è un arrivo non si gareggia più. Noi continuiamo a giocare, a crescere, cercando obiettivi individuali sempre più entusiasmanti, per il gusto di farlo, per oltrepassare i nostri limiti, per divertirci e continuare a sognare. Non ci fermiamo, anche questa estate ci esibiremo in giro per l’Italia, diffondendo il nostro piacere di stare assieme giocando a Baskin. 

Aver ricevuto il premio per il miglior allenatore di Baskin d’Italia è stato un onore, vuol dire che insieme al mio team abbiamo e stiamo lavorando molto bene, grazie a loro sono cresciuto ed il merito è soprattutto loro. Il premio più grande resterà sempre il poter allenare delle persone pure, straordinariamente uniche e speciali come i miei giocatori…e questo premio non potrà mai togliermelo nessuno!

Presente a queste finali anche Franz Pinotti a rappresentare tutto il Mondo Sanga’s Tigers: “Quando siamo partiti, quattro anni fa grazie all’intuizione di Mariangelo Maiocchi, eravamo pieni di entusiasmo ma mai avremmo pensato a una gioia così grande. Il BASKIN non solo è una rivoluzione positiva dello Sport, ma ciò che più si avvicina a un modello di società perfetta, in cui tutti possono portare il proprio contributo, mantenendo alto sia il livello agonistico che quello dei valori sociali.

Invitiamo tutti ad andare a conoscere il Baskin e i nostri Sanga-atleti domenica 5 luglio a partire dalle 20 al torneo di Binzago (oratorio S. Luigi, via Manzoni 21 a Binzago di Cesano Maderno) dove si svolgerà una partita-dimostrazione di questo magnifico sport.

Al via le Finali Nazionali di Baskin: il Sanga c’è!

Inizia oggi tra Rho e Cinisello la seconda Rassegna Italiana di Baskin, che vale come finale nazionale dal momento che vi predonono parte le 8 formazioni meglio classificatesi nelle circoscrizioni di Baskin di tutta Italia.

Due settimane fa al concentramento di Bollate il Sanga Baskin ha ottenuto il pass per questa manifestazione e oggi scenderà in campo contro i padroni di casa della Pol. San Carlo Rho (palla a due alle 18.30 in via dei Cornaggia, Rho). Le altre formazioni quaqlificate per la Rassegna Italiana sono Monte Emilius Aosta, Superabili di Avola, Doubleface Urbania, Sansebaskin e Team Baskin di Cremona e l’ottava squadra è la vincitrice della circoscrizione dell’Emilia Romagna. La formula di svolgimento delle finali prevede due gironi all’italiana formati da 4 squadre con 3 partite garantite a tutte. Al termine della fase a gironi le prime due classificate giocheranno la finale per il primo posto, le seconde di ciascun girone si sfideranno invece nella finalina per il 3 posto.

Le partite si giocheranno sui campi di Rho in via dei Cornaggia e via S. Di Giacomo (che domenica ospiterà la finale 3°/4° e 1°/2° posto) e al Pala Allende di Cinisello Balsamo.

Testimonial della manifestazione sarà Daniel Hacket, playmaker dell’Olimpia EA/ Milano, sempre presente ai grandi eventi legati a questo magnifico sport. Anche questa volta Daniel dovrebbe, compatibilmente con gli impegni di post season, far visita agli atleti coinvolti in queste finali nazionali.

 

Il Sanga Baskin alle finali nazionali di Rho dal 5 al 7 giugno

La squadra del Sanga Baskin raggiunge le ambite finali nazionali che si svolgeranno a Rho tra due settimane, 5/6/7 giugno.

Il bellissimo gruppo (di cui fa parte anche Alessandra Calastri, centro titolare del Sanga di A2 targato Il Ponte) guidato da Coach Antonio Berti e dal Coach/giocatore Bob Anzivino ha conquistato il pass per la fase finale del campionato vincendo il triangolare organizzato presso il PalaGoss di Bollate domenica 24 maggio.

Le vittorie contro Rho A e contro Le Pantere di Cinisello hanno permesso al Sanga Baskin di conquistare, per il secondo anno consecutivo, il titolo di campione della Sezione Territoriale Lombardia Nord.

Dopo il riposo concesso dallo Staff la squadra tornerà al lavoro giovedì 28 maggio e il giovedì seguente (4 giugno) presso la palestra del Trotter per preparare le finali nazionali. Esordio venerdì 5 giugno alle 17 contro la squadra padrona di casa.

In bocca al lupo a tutti i ragazzi e ricordate che… IL SANGA TI STANGA!