San Gabriele Milano eventi al femminile: ultime partite del 2016 per il settore femminile neroarancio

sanga-orvieto-vittoria

Ultime fatiche prenatalizie per il mondo femminile del San Gabriele Milano atteso dal’ultimo weekend agonistico, lungo del 2016 per poi lasciare spazio dal 27 al 29 dicembre alla decima edizione del Criterium giovanile il torneo internazionale riservato quest’anno alla categoria Under16 .

Venerdì 16

sanga-u16-geas-b

ore 19 Under16 Elite: Cra Mariano Comense-San Gabriele Milano

Palazzetto via S. Antonio di Perticato fraz. Mariano Comense

Sabato 17

sanga-serie-c-unica

ore 20.30 Serie C F: San Gabriele Milano-Basket Femminile Crema

Via Frigia 4 Milano

sanga-alghero-vittoria

Ore 21 Serie A2F: Ponte Casa d’Aste Milano-Castelnuovo Scrivia

Pala Iseo, via Iseo Milano

Domenica 12

sanga-u13-w

Ore 15 Under14: San Gabriele Milano-Villasanta

Via Frigia 4, Milano

Lunedì 19

sanga-esordienti-1

Ore 20 Under13: San Gabriele Milano-Majozza Milano

Via Frigia 4 , Milano

sanga-stars-ottovolante

Ore 21.15 Under20 Elite: Pro Patria Busto Arsizio-Sanga Milano

PalaFerrini, via Ferrini Busto Arsizio.

Criterium: lunedì giorno di finali

Si è conclusa oggi l’ottava edizione del Criterium Internazionale Città di Milano che il Sanga Milano organizza ogni anno con il patrocinio del Comune di Milano e del Consiglio di zona due.
Giornata di finali e di premiazioni, con partite entusiasmanti ed equilibrate quasi fino all’ultimo, tanto pubblico sugli spalti e una buona pallacanestro giocata dalle squadre partecipanti.
Si iniziava alle 9 con la finale 5/6 posto tra le svizzere di Riva San Vitale e le spagnole di Osona Negro.
‎L’avvio è a favore delle catalane che, trascinate da Plans e Martinez rapidissime in transizione, portano Osona avanti 14-6 a metá del primo tempo. Riva prova a restare attaccata e con Ghidossi riesce ad accorciare il distacco: si va all’intervallo sul punteggio di 16-21 in favore di Osona. Coach Piccinelli carica le sue giocatrici e in avvio di secondo tempo Lamprecht e Giussani portano Riva al pareggio a quota 25. Da qui in poi per Osona la partita è in salita, l’inerzia è tutta dalla parte delle ticinesi che con un parziale di 8-2 conquistano la vittoria che vale il quinto posto.

Osona Negro: Rubio 1, Lopez 3, Plans 7, Currius 2, Canadell 7, ‎Vinas, Villa 2, Martinez 6. All. Parareda, Assistente Serra.

Riva San Vitale: Zivic, Mahmoud, Bottinelli, Guida, Ghidossi 8, Lamprecht 15, Scavino, Giussani 8, Agugliaro 2, Parisato, Caccivio, Piazza. All. Piccinelli, Assistente Accardi.

Alle 10 era la volta delle padrone di casa del Sanga opposte all’altra formazione spagnola del torneo, Osona Naranja impegnate a contendersi il terzo posto.
Anche questa finalina si rivela molto equilibrata: dopo i primi sei minuti Osona è avanti 6-4. Ogni volta che le spagnole provano ad aumentare il vantaggio il Sanga trascinata dalle sue lunghe (Stilo, Ravaglioli e Galbusera) cerca di riavvicinarsi. Nel secondo tempo la musica non cambia: sale in cattedra Frabetti che in due occasioni riporta il punteggio in paritá a quota 23. Il sorpasso definitivo peró non riesce e con 2 punti di Parareda e un libero di Subiranas negli ultimi 60 secondi le catalane vincono 28-25.

Osona Naranja: Saus 2, Subiranas 3, Marti 2, Guell 2, Martinez 2, Bardolet 4, Espinosa 2, Parareda 10, Arcarons. All. Barriobero, Assistente Casellas.

Sanga Milano: Maffei, Chinaglia, Angeletti, Taverna, Nicastro, Galbusera 4, Martinez, Ferrario, Frabetti 8, Viganó, Stilo 10, Ravaglioli 3, Galbiati. All. Zappetti.

Gran finale alle 11: lotta per il primo posto tra Vittuone e Carugate.
Vittuone ha da subito vita facile contro la difesa a uomo di Carugate e riesce ad allungare fino all’8-1. Anche la zona sembra non funzionare nella giornata di oggi: Vittuone con una buona circolazione di palla trova tiri facili con Elisa Pianta con Carugate che ‘vive’ di tiri liberi di Zucchetti per i primi 6 minuti‎ di gioco. Sul finire del primo tempo é Giulia Pianta a regalare la doppia cifra di vantaggio a Vittuone e all’intervallo il tabellone dice 18-7.
Carugate non vuole mollare e nei primi 5 minuti del secondo tempo mette a segno un parzialino di 9-4 con Scala e Mariani sugli scudi. Il tentativo di recuperare lo svantaggio peró stanca le giocatrici di Coach Borghi che negli ultimi due minuti finiscono la benzina e subiscono le accelerazioni di Pratelli che guida le sue alla vittoria finale per 32-19.

Vittuone: Repossi, Monforti 5, Voci ne, Pratelli 10, Ghionda, Barca ne, Cantone 4, Doz, Pianta G. 3, Pianta E. 4, Chiavegato 2, Nebuloni, Trabucchi 4. All. Ascione, Assistente Vitelli.

Carugate: Zucchetti 7, Vettorato ne, Bosisio 2, Rinelli, Dieng, Toselli ne, Mariani 3, Polepole, Scala 6, Di Liberto, Beccaria 1, Viganó. All. Borghi.

Questa quindi la classifica finale:
1 classificata: Vittuone
2 classificata: Carugate
3 classificata: Osona Naranja
4 classificata: Sanga Milano
5 classificata: Riva San Vitale
6 classificata: Osona Negro

Oltre alle coppe per le squadre, come da tradizione, sono stati consegnati alcuni premi individuali in base ai giudizi espressi dagli allenatori delle squadre partecipanti e dagli addetti ai lavori.
Il premio come miglior marcatrice è andato a Lisa Stilo del Sanga Milano, autrice di 55 punti, che ha superato con i punti realizzati oggi l’altra candidata a questo premio, Martina Trabucchi di Vittuone, autrice di 53 punti complessivi. A lei è andato invece il premio di miglior giocatrice del torneo (MVP).
Come miglior quintetto la ‘giuria’ ha scelto di premiare: Giulia Scala di Carugate, Giulia Pianta di Vittuone, Federica Ghidossi di Riva San Vitale, Ariadna Plans di Osona Negro e Laila Parareda di Osona Naranja.
L’internazionalità del torneo è stata rispettata anche nella composizione della coppia arbitrale che ha diretto le partite di questa giornata conclusiva del Criterium: Omar Sarhan dall’Egitto e Sebastian Gayoso dal Perú.

L’appuntamento è per il prossimo anno, sempre nei giorni compresi tra il 27 e il 29 dicembre per la nona edizione del Criterium.
Un ringraziamento va a tutto lo Staff del MondoSanga che ha permesso la riuscita della manifestazione, al Comune di Milano e al Consiglio di zona due per il supporto offerto e alle famiglie di Sanga e Carugate che hanno ospitato le ragazze catalane nei giorni del torneo.

Criterium: terminata la fase preliminare. Domani le finali.

Con le 9 partite disputate oggi al PalaGiordani si è conclusa la fase preliminare dell’8° edizione del Criterium Internazionale Città di Milano e sono stati stabiliti gli accoppiamenti delle finali che si svolgeranno domani mattina, lunedì 29 dicembre.
Si parte alle 9 con la finale 5/6 posto che vedrà scendere in campo le svizzere del Riva San Vitale contro le catalane di Osona Negro; a seguire (palla a due alle ore 10) le padrone di casa del Sanga Milano sfideranno l’altra formazione spagnola, Osona Naranja, per la medaglia di bronzo. Finalissima alle 11 tra Carugate e Vittuone e, a seguire, premiazioni.
Per quanto riguarda la giornata odierna da segnalare il punteggio pieno di Carugate, che arriva imbattuta alla finale dove incontrerà Vittuone che in apertura di torneo aveva battuto di un solo punto, e le due vittorie delle orange del Sanga che hanno riscattato le prestazioni opache del pomeriggio precedente.

Sanga Milano – Vittuone 6-37 (5-19).
Già dai primi minuti si capisce che la levataccia non ha fatto bene alle milanesi: Vittuone va avanti subito con un parziale di 8-0 e Sanga segna il primo canestro con Lisa Stilo dopo 3 minuti e mezzo di gioco. Non basta un canestro a svegliare le Orange e Vittuone mette a segno un altro break (questa volta 9-0) che obbliga Coach Zappetti al timeout. Solo l’ingresso di Galbusera, Viganò e Chinaglia dà la scossa al Sanga che però poco può fare contro le belle giocate di Trabucchi ed Elisa Pianta. All’intervallo il tabellone dice 5 a 19.
La seconda frazione vede in campo solo le ospiti: Milano segna un solo punto (Viganò dalla lunetta) mentre le avversarie, con Cantone e Giulia Pianta su tutte, continuano a produrre un bel gioco, fino al 6-37 finale.

Sanga: Maffei, Chinaglia, Angeretti, Taverna, Nicastro, Galbusera 2, Martinez, Ferrario, Galbiati, Frabetti, Viganò 2, Stilo 2, Ravaglioli. All. Zappetti.

Vittuone: Voci 2, Repossi 2, Monforti ne, Pratelli 4, Ghionda, Barca, Cantone 4, Doz, Pianta G. 6, Pianta E. 8, Chiavegato 4, Nebuloni, Trabucchi 7. All. Ascione, Assistente Vitelli.

Riva San Vitale – Osona Naranja 24-28 (10-17).
I primi minuti di partita sono piuttosto equilibrati. Sul 10 pari Osona capisce di dover cambiare marcia e mette a segno un parziale di 5-0 che sul finire del primo tempo diventa 7-0 con canestro a pochi secondi dalla fine disegnato dal Coach catalano nel timeout e realizzato da Subiranas. Si va al riposo sul 10-17 a favore di Osona.
Nel secondo tempo Riva prova a riaprire i giochi accorciando le distanze guidata da Augugliaro che riporta le sue a -2. Il vantaggio si riduce ulteriormente con Giannoni che regala a Riva il -1. L’inerzia sembra essere tutta dalla parte delle elvetiche che dominano a rimbalzo con Caccivio.
A tre minuti dalla fine un contropiede di Osona segnato da Espinosa e la precisione dalla lunetta di Marti e Parareda rimettono due possessi tra le due squadre con le catalane avanti di 4, 25-21, divario che non verrà ridotto alla fine della partita, vinta 28-24 da Osona.

Riva San Vitale: Zivic, Mahmoud ne, Bottinelli, Guida 1, Giannoni 7, Ghidossi 2, Lamprecht 1, Scavino ne, Giussani 4, Augugliaro 7, Parisato 2, Caccivio, Piazza ne. All. Piccinelli, Assistente Accardi.

Osona Naranja: Parareda 5, Marti 2, Guell 2, Espinosa 4, Bardolet 1, Subiranas 6, Martinez 2, Saus, Arcaronis 6. All. Barriobero, Assistente Casellas.

Carugate – Osona Negro 32-17 (15-12).
Il primo tempo è combattuto e nessuna delle due squadre riesce a imporsi sull’altra: Carugate risponde con 9 punti di una positiva Zucchetti alle giocate di Plans e Vinas e all’intervallo il tabellone dice 15-12 per Carugate.
Osona viene tramortita da un parziale di 7-1 propiziato dalle giocate di Scala in apertura di secondo tempo e la sola Saus non basta a Osona per provare a rientrare in partita e alla fine il divario è di 15 punti in favore di Carugate, 32-17.

Carugate: Zucchetti 10, Vettorato 2, Rinelli, Beccaria 4, Dieng, Toselli, Mariani, Polepole, Scala 10, Di Liberto 2, Viganò 4. All. Borghi, Assistente Re Cecconi.

Osona Negro: Lopez 3, Rubio, Plans 4, Currius, Canadell 2, Vinas 2, Villa, Saus 6. All. Parareda, Assistente Serra.

Vittuone – Osona Naranja 39-14 (22-7).
Dopo il 3- iniziale in favore di Osona, Vittuone si ricorda che sfruttare Trabucchi e Giulia Piana in area paga e il 7-0 che questo produce obbliga Coach Barriobero al timeout. Le sue indicazioni non bastano ad arginare le vittuonesi che controllano tanti rimbalzi, giocano dei semplici dai e vai e vanno al riposo sul 22-7.
Nel secondo tempo la musica non cambia e Vittuone controlla il ritmo della gara fino all’ultimo scavando un solco tra le due squadre fino al 39-14 finale.

Vittuone: Voci, Repossi, Monforti, Pratelli 2, Ghionda 2, Barca 2, Cantone 3, Doz 6, Pianta G. 6, Pianta E. 3, Chiavegato 2, Nebuloni 3, Trabucchi 10. All. Ascione, Assistente Vitelli.

Osona Naranja: Parareda 1, Marti 4, Guell 3, Espinosa 2, Bardolet, Subiranas, Martinez 2, Saus 2. All. Barriobero, Assistente Serra.

Carugate – Riva San Vitale 28-11 (8-8).
Parte forte Carugate con Scala e Viganò, obbligando Piccinelli al timeout dopo meno di tre minuti. A 60 secondi dall’intervallo Augugliaro segna subendo fallo per il -1 Riva. Poco dopo la stessa giocatrice fa 1/2 dalla lunetta riportando il punteggio in parità. Lascia un po’ di amaro in bocca l’1/5 ai liberi degli ultimi secondi del primo tempo che avrebbero portato la squadra svizzera in vantaggio.
Dopo l’intervallo Carugate cambia marcia e, come già accaduto nelle partite precedenti, la scelta di difendere a zona mettendo in difficoltà le avversarie si rivela vincente, come testimonia il parziale di 10.3 che permette a Carugate di archiviare anche la ‘pratica’ Riva San Vitale.

Carugate: Zucchetti 3, Vettorato 1, Rinelli ne, Beccaria 2, Dieng 4, Toselli, Mariani 2, Polepole 2, Scala 10, Di Liberto 2, Viganò 2. All. Borghi, Assistente Re Cecconi.

Riva San Vitale: Zivic, Mahmoud, Bottinelli, Guida, Giannoni, Ghidossi 2, Lamprecht 1, Scavino ne, Giussani 2, Augugliaro 4, Parisato 2, Caccivio, Piazza. All. Piccinelli, Assistente Accardi.

Sanga Milano – Osona Negro 29-16 (12-4).
Arriva finalmente la prima vittoria per il Sanga che in 7 minuti si porta sul 10-1: le lunghe finalmente riescono ad incidere e la solita Chinaglia entra e carica le sue compagne. Dopo il 12-4 dell’intervallo Osona prova a riavvicinarsi ma Silo che inizia a sfruttare i suoi cm sottocanestro e Frabetti che in difesa recupera palloni e apre per il contropiede portano le ragazze di Coach Zappetti alla conquista del referto rosa con il punteggio di 29-16.

Sanga: Maffei, Chinaglia 2, Angeretti 4, Taverna, Nicastro, Galbusera 4, Martinez, Ferrario, Galbiati, Frabetti 4, Viganò 2, Stilo 9, Ravaglioli 4. All. Zappetti.

Osona Negro: Lopez 1, Rubio, Plans 7, Currius 2, Canadell 3, Vinas 1, Villa, Saus 2. All. Parareda, Assistente Serra.

Osona Naranja – Carugate 29-35 (17-19).
Continua il percorso netto di Carugate che batte anche Osona nonostante l’avvio di partita sia a favore delle orange catalane che, guidate da Arcarons che segna e regala assist, si portano sul13-8 con Carugate che cerca nelle giocate di Scala la via per stare attaccata alla partita. La stessa Scala dopo un nuovo mini-allungo di Osona realizza il canestro del pareggio a quota 15. Nel secondo tempo la zona di Carugate permette di restare in testa alla gara e rimanere a punteggio pieno, raggiungendo quota 10 in classifica.

Osona Naranja: Parareda 8, Marti 2, Guell 1, Espinosa 3, Bardolet, Subiranas 2, Martinez 2, Saus 5. All. Barriobero, Assistente Serra.

Carugate: Zucchetti 10, Vettorato ne, Rinelli 2, Beccaria 5, Dieng 2, Toselli ne, Mariani 5, Polepole, Scala 8, Di Liberto 1, Viganò 2. All. Borghi, Assistente Re Cecconi.

Sanga Milano – Riva San Vitale 32-25, (19-14).Le due squadre si contendevano la possibilità di evitare la finalina delle 9 del mattino per giocare invece quella che mette in palio la medaglia di bronzo.
Il primo vantaggio è di Riva ma Sanga guidata da Capitan Stilo e Ravaglioli ben servite da una positiva e propositiva Martinez riesce a passare in vantaggio. Dopo una fase ricca di errori di entrambe le formazioni Galbusera regala il nuovo vantaggio a Milano e, allo scadere del tempo, Viganò mette due possessi tra Milano e Riva.
In avvio di secondo tempo Sanga spreca troppe occasioni e butta via tanti palloni e Giannoni guida la rimonta delle elvetiche. Il trio Ravaglioli-Stilo-Viganò però non ci sta a perdere e proprio la prima, Veronica, riesce a concludere rapidamente e positivamente un paio di azioni consegnando il secondo referto rosa di giornata al Sanga.

Sanga: Maffei ne, Chinaglia 1, Angeretti, Taverna ne, Nicastro ne, Galbusera 2, Martinez, Ferrario ne, Galbiati ne, Frabetti, Viganò 8, Stilo 12, Ravaglioli 9. All. Zappetti.

Riva San Vitale: Zivic, Mahmoud ne, Bottinelli, Guida 2, Giannoni 10, Ghidossi 6, Lamprecht 1, Scavino ne, Giussani 4, Augugliaro 2, Parisato 0, Caccivio, Piazza. All. Piccinelli, Assistente Accardi.

Vittuone – Osona Negro 53-8 (19-7).
Partita senza storia fin dall’inizio con Coach Ascione (Vittuone) che fa ruotare le giocatrici a disposizione. Il 19-7 dell’intervallo non è nulla in confronto al parziale del secondo tempo, vinto da Vittuone 34-1, favorito da 10 punti in fila di Giulia Pianta.

Osona Negro: Lopez , Rubio, Plans 2, Currius 1, Canadell 2, Vinas 1, Villa, Martinez 2. All. Parareda, Assistente Serra.

Vittuone: Voci 8, Repossi 2, Monforti ne, Pratelli ne, Ghionda 4, Barca 6, Cantone 2, Doz 6, Pianta G. 12, Venturella ne, Pianta E. ne, Chiavegato 4, Nebuloni, Trabucchi 9. All. Ascione, Assistente Vitelli.

Classifica: Cargate 10, Vittuone 8, Osona Naranja 6, Sanga Milano 4, Riva San Vitale 2, Osona Negro 0.

Giocate le prime partite dell’8 Criterium Internazionale Città di Milano

È iniziata alle 15 di sabato 27 dicembre l’ottava edizione del Criterium Internazionale Città di Milano, torneo riservato alla categoria Under 15 femminile che quest’anno vede coinvolte sei squadre: le padrone di casa del Sanga Milano, Vittuone, Carugate, Riva San Vitale (squadra svizzera) e due formazioni dell’Osona Barcellona, Naranja e Negro. Al termine delle prime 6 partite due squadre si trovano a punteggio pieno, il Basket Carugate e Osona Naranja. Ferme a zero vittorie le milanesi e le spagnole di Osona Negro.

Vittuone – Carugate 24-25 (16-6).

Pronti via si parte con un Vittuone scatenato che imprime il suo ritmo alla gara ostacolando la manovra offensiva delle avversarie, che trovano il primo canestro dopo 2 minuti di gioco. Carugate con la difesa a uomo non riesce a limitare l’attacco vittuonese, su tutte Trabucchi (suoi i primi 8 punti di Vittuone) e Pratelli (autrice  di sei punti in fila). Dopo l’intervallo però l’inerzia della gara passa nelle mani di Carugate che prima ricuce lo svantaggio e poi pareggia con Mariani dalla lunetta a meno di un minuto dalla fine. Giulia Pianta riesce a riportare Vittuone in vantaggio ma un nuovo viaggio in lunetta, ancora di  Mariani, riporta Carugate a -1. Scala agguanta il rimbalzo offensivo dopo il libero sbagliato della compagna, segna e regala a Carugate la vittoria.

Vittuone: Repossi, Monforti, Voci, Pratelli V. 8, Ghiondi, Nebuloni ne, Barca, Cantone ne, Doz 2, Pianta G. 4, Venturella, Pianta E. 2, Chiavegato, Trabucchi 8. All. Ascione, Assistente Vitelli.

Carugate: Zucchetti 4, Vettorato, Rinelli ne, Beccaria 1, Dieng, Toselli 2, Mariani 4, Polepole, Scala 10, Di Liberto, Viganò 4. All. Borghi, Assistente Re Cecconi.

Riva San Vitale – Osona Negro 27-18 (17-10).

Dalle prime azioni si intuisce che la sfida sarà tra la fisicità delle svizzere di Coach Piccinelli e la velocità delle catalane che rubano palloni e partono in contropiede ma faticano a concludere. Le ragazze di Riva San Vitale riescono a catturare tanti rimbalzi e arrivare a tirare da vicino costruendo così il +7 di fine primo tempo, propiziato da 7 punti di Ghidossi a cui le catalane rispondono con 8 punti di Plans. Il secondo tempo è più equilibrato (nei secondi 10 minuti il parziale è sempre in favore delle svizzere che vincono il tempo 10-8) ma la velocità di Osona non è sufficiente a ricucire lo svantaggio.

Riva San Vitale: Mahmoud, Zivic, Bottinelli, Guida, Giannoni 7, Ghidossi 10, Lamprecht 4, Scavino, Giussani 2, Augugliaro 4, Parisato, Caccivio, Piazza. All. Piccinelli, Assistente Accardi.

Osona Negro: Lopez, Rubio, Plans 10, Currius, Canadell, Vinas 2, Villa, Martinez 6. All. Parareda, Assistente Serra.

Sanga Milano – Osona Naranja 24-34 (5-20).

Le catalane partono subito forte, conquistano la palla a due e vanno a segnare in 3 secondi con un’azione da manuale della pallacanestro: zero palleggi, tre passaggi e terzo tempo. Dopo un parziale di 11-0 per Osona (6 punti per Parareda precisissima dalla lunetta) l’ingresso in campo di Chinaglia dà la carica alle milanesi e al 5′ arriva il primo canestro per le padrone di casa segnato da Galbusera. Dopo il 5-20 dell’intervallo il Sanga torna in campo più deciso, rosicchia qualche punto alle catalane con una Stilo decisamente positiva autrice di 9 punti, ma non riesce comunque a recuperare il parziale subito durante il primo tempo, pur vincendo la seconda metà di gara per 19-14. Da segnalare la grande precisione ai liberi di Osona, che chiude la partita con un ottimo 12/14.

Sanga Milano: Maffei, Chinaglia 4, Angeretti, Taverna, Nicastro, Galbusera 3, Martinez, Ferrario, Galbiati, Frabetti 2, Viganò 4, Stilo 9, Ravaglioli 2. All. Zappetti.

Osona Naranja: Saus, Subiranas 4, Marti 7, Guell, Martinez 4, Bardolet 3, Espinosa 2, Parareda 10, Arcarons 4. All. Barriobero, Assistente Casellas.

Vittuone – Riva San Vitale 50-15 (31-4).

Partita senza storia fin dall’inizio con Vittuone che scende in campo con il coltello tra i denti dopo la sconfitta di misura contro Carugate in apertura di torneo. IL 31-4 dei primi 10 minuti è frutto di una difesa molto aggressiva che non permette alle elvetiche di arrivare in area e di una buona circolazione di palla che in attacco permette di arrivare a tirare da vicino con Trabucchi e Giulia Pianta che segnano 23 punti in due(8 la prima, 15 la seconda) che ‘ammazzano’ Riva San Vitale. Il secondo tempo continua sulla falsariga del primo con Vittuone che concede qualche punto in più alle avversarie ma si mantiene saldamente in vantaggio. I 50 punti segnati dalle ragazze di Coach Ascione sono il record di giornata.

Vittuone: Nebuloni 2, Repossi, Monforti, Voci 2, Pratelli 6, Ghiondi, Chiavegato 2, Barca, Cantone ne, Doz 2, Pianta G. 15, Venturella 2, Pianta E. 4, Trabucchi 15. All. Ascione, Assistente Vitelli.

Riva San Vitale: Mahmoud ne, Zivic , Bottinelli, Guida, Giannoni 2, Ghidossi 6, Lamprecht, Scavino ne, Giussani 2, Augugliaro 5, Parisato, Caccivio, Piazza. All. Piccinelli, Assistente Accardi.

Sanga Milano – Carugate 21-37 (13-19).

Parte forte da subito Carugate che raggiunge la doppia cifra di vantaggio con un buon gioco di squadra: sono tre le giocatrici che all’intervallo hanno segnato 5 punti a testa, Zucchetti, Mariani e Scala. Sul finire del primo tempo è Stilo (9 per lei a metà partita) a riportare le sue a -8 e all’intervallo il tabellone dice 13-21. La seconda metà di gara scivola via con il Sanga che sbaglia troppo da sotto e soffre a rimbalzo. Vittoria per Carugate che chiude la prima giornata di torneo a punteggio pieno, lasciando Milano a 0.

Sanga: Maffei, Chinaglia, Angeretti, Taverna, Nicastro, Galbusera 2, Martinez 2, Galbiati, Frabetti, Viganò 2, Stilo 13, Ravaglioli 2. All. Zappetti.

Carugate: Zucchetti 13, Vettorato 2, Rinelli, Beccaria 3, Dieng 4, Toselli, Mariani 7, Polepole 1, Scala 5, Di Liberto, Viganò 2. All. Borghi, Assistente Re Cecconi.

Osona Naranja – Osona Negro 36-8 (19-4).

Il derby in casa Osona si compone di due quarti fotocopia con la formazione Naranja che vince il primo tempo 19-4 e il secondo 17-4 mandando a referto tutte le giocatrici e concedendo alle amiche-avversarie di Osona Negro solo 4 punti per parziale (tutti di Plans nel primo e tutti di Lopez nel secondo).

Osona Naranja: Saus 2, Subiranas 9, Marti 8, Guell 4, Martinez 2, Bardolet 4, Espinosa 2, Parareda 3, Arcarons 2. All. Barriobero, Ass. Casellas.

Osona Negro: Lopez 4, Rubio, Plans 4, Currius, Canadell, Vinas, Villa. All. Parareda, Assistente Serra.

Classifica dopo la prima giornata: Carugate e Osona Naranja 4, Vittuone e Riva San Vitale 2, Osona Negro e Sanga Milano 0.

Le partite di domani:
ore 09: Sanga – Vittuone
ore 10: Riva San Vitale – Osona Naranja
ore 11: Carugate – Osona Negro
ore 15: Vittuone – Osona Naranja
ore 16: Carugate – Riva San Vitale
ore 17: Osona Negro – Sanga
ore 18: Osona Naranja – Carugate
ore 19: Sanga – Riva San Vitale
ore 20: Vittuone – Osona Negro

8° Criterium Internazionale Città di Milano

Dal 27 al 29 dicembre il PalaGiordani ospiterà l’ottava edizione del Criterium Internazionale Città di Milano, torneo di basket femminile rivolto alle ragazze delle annate 2000, 2001 e 2002 che ogni anno si conferma un evento importante anche a livello di promozione del basket femminile.
Quest’anno le squadre partecipanti sono sei: oltre alle padrone di casa del Sanga Milano ci saranno Vittuone, Carugate, la svizzere di Riva San Vitale e le spagnole dell’Osona Barcellona, suddivise in due gruppi, Naranja e Negro.
A partire dalle ore 15 di sabato 27 dicembre le sei squadre disputeranno un unico girone all’italiana in modo da potersi affrontare tutte almeno una volta; ogni partita sarà formata da due tempi della durata di 10 minuti ciascuno.
Lunedì mattina (29 dicembre) si svolgeranno le finali per il 5°, il 3° e il 1° posto.
Durante il Criterium sarà possibile usufruire di una vantaggiosa convenzione che la Società ha stipulato con il Ristorante-Pizzeria Da Marco (via Giacosa angolo via Rovereto, a pochi minuti di strada dal PalaGiordani).
Una importante novità è che la mattina di sabato 27 dicembre sarà dedicata, anzichè al consueto Clinic per Allenatori, alla scoperta del Baskin, il Basket Integrato, uno sport che permette integrazione a vari livelli: maschi e femmine, giocatori ‘esperti’ e principianti, normodotati e diversamente abili.
A partire dalle 10 Coach Bob Anzivino terrà una breve lezione per spiegare le principali regole del Baskin e dalle 10.30 alle 13 sarà poi il momento di mettere in pratica la teoria: tutti coloro che vorranno provare a cimentarsi in questo sport potranno scendere in campo a fianco dei ragazzi che compongono la squadra del Sanga Baskin.

Di seguito il programma della Manifestazione.

Sabato 27 dicembre:
ore 10: presentazione del Baskin e delle sue regole;
ore 10.30: partita di dimostrazione/formazione;
ore 15: Vittuone – Carugate;
ore 16: Osona Negro – Riva San Vitale;
ore 17: Sanga Milano – Osona Naranja;
ore 18: Vittuone – Riva San Vitale;
ore 19: Carugate – Sanga Milano;
ore 20: Osona Naranja – Osona Negro.

Domenica 28 dicembre:
ore 09: Sanga Milano – Vittuone;
ore 10: Riva San Vitale – Osona Naranja;
ore 11: Carugate – Osona Negro;
ore 15: Vittuone – Osona Naranja;
ore 16: Carugate – Riva San Vitale;
ore 17: Osona Negro – Sanga Milano;
ore 18: Osona Naranja – Carugate;
ore 19: Sanga Milano – Riva San Vitale;
ore 20: Vittuone – Osona Negro.

Lunedì 29 dicembre:
ore 09: finale 5°/6° posto;
ore 10: finale 3°/4° posto;
ore 11: finale 1°/2° posto;
ore 12.30: premiazione.