San Gabriele Milano Under20 F Elite: le tigrotte sbancano Varese e conquistano il primato del girone B con tre turni d’anticipo

Missione compiuta dalle Under20 del San Gabriele Milano che hanno conquistato il primato del girone B con tre turni d’anticipo andando a vincere il big match di lunedì scorso sul campo della seconda forza Varese e bissando così la vittoria dell’andata. Un successo importante che va al di là del risultato sul tabellone (51-65) ma che premia una buona prova collettiva delle tigrotte milanesi capaci di partire forte, resistere alla veemente rimonta locale per poi sferrare la zampata vincente nell’ultima frazione. Il match non ha tradito le attese ed è stato giocato a viso aperto dalle due migliori formazioni del girone B. Buona partenza del Sanga che, trascinato dalla capitana Giulia Trianti (top scorer con 20 punti)

prova subito a scappare via chiudendo la prima frazione sul + 10 (11-21). Più equilibrato il secondo quarto che vede le milanesi mantenere il vantaggio in doppia cifra e, nonostante qualche errore a tiro e alcune palle perse di troppo, andare al riposo lungo con un meritato 22-34. Al rientro in campo però diversamente dal solito, le tigri milanesi non piazzano l’allungo decisivo ma prestano il fianco alla rimonta delle padroni di casa che trascinate da un’ottima Malerba ben assistita da Premazzi e Amato,  punto su punto ricuciono lo strappo per pareggiare proprio sul finale di terza frazione (38-38). La mini pausa è utile per far rientrare in partita le giovani milanesi che tornano infatti in campo con la faccia giusta e le unghie affilate: la prima a suonare la carica è l’azzurra Paola Novati

che con cinque punti di fila regala il nuovo strappo. Di fatto è la miccia che riaccende le neroarancio che piazzano negli ultimi 10’ un perentorio 13-27 con il tandem Ludovica Rossini  e Valentina Giulietti on fire. Un break che spegne le ultime velleità locali, chiude la contesa e regala il primato al Sanga per la soddisfazione di coach Andrea Piccinelli. “Abbiamo centrato il primo obiettivo stagionale e cioè il primato del girone che ci permette di essere testa di serie nella seconda fase. Sono contento anche per la prova delle ragazze che hanno saputo reagire da grande squadra a una situazione che di fatto si era complicata nella terza frazione e mi dispiace dirlo non solo per colpa nostra e ovviamente per gli indubbi meriti di Varese che ha confermato di essere un’ottima rivale ben allenata dall’amica Lilly Ferri. Di fatto abbiamo assistito a tre partite in una. Nella prima parte abbiamo offerto una prova veramente buona con un ottimo approccio e una conduzione di gara molto attenta per 20’ anche se per la mole di lavoro svolta potevamo andare al riposo con un vantaggio più ampio. Poi dopo l’intervallo è iniziata una seconda partita che di fatto non abbiamo giocato: nella terza frazione infatti siamo usciti dal match condizionati troppo dal metro arbitrale a cui non ci siamo adeguati e Varese è stata brava ad approfittare delle nostre amnesie e del nostro nervosismo per riaprire la gara. Per fortuna però negli ultimi 10’ abbiamo ripreso a giocare come sappiamo: alle ragazze ho chiesto di giocare come nella prima parte, con più serenità e determinazione,  e così hanno fatto meritando di vincere con 10’ veramente di ottimo livello. Ora pensiamo a chiudere al meglio questa regular season per poi tuffarci a pieni polmoni nella seconda fase… già perché adesso arriva il bello… e noi abbiamo sempre più fame…”.

Il Sanga ora osserverà il turno di riposo e tornerà in campo lunedì 20 febbraio in casa contro il fanalino di coda Airoldi Origgio.

Il tabellino di Basket Femminile Varese-Sanga Milano 51-65 (11-21, 22-34, 38-38)

Sanga: Michelini ne, Novati 7, Rossini 13, Perini 6, Zinghini 2, Giulietti 9, Taverna, Trianti 20, Ferrazzi ne, Picarelli 2, Galiano 6, Stilo ne. All. Piccinelli.

San Gabriele Milano Serie A2 femminile: le tigri del Ponte Casa d’Aste non graffiano e alzano bandiera bianca in casa della capolista Geas

Come nel girone d’andata il Ponte Casa d’Aste Milano ha visto interrompersi la striscia positiva di tre vittorie consecutive del ritorno in casa della capolista Geas Sesto San Giovanni. Sabato sera l’atteso derby lombardo d’alta quota non ha regalato l’impresa corsara alle tigri milanesi che di fatto non hanno graffiato ma anzi dopo l’intervallo hanno praticamente alzato bandiera bianca al cospetto della prima della classe. E pensare che l’inizio di partita sembrava presagire una sfida equilibrata: pronti via infatti alle fiammate di Galbiati  il Sanga è riuscito a reagire rispondendo colpo su colpo e chiudendo la prima frazione sotto solo di 4 punti (22-18) nonostante alcune sanguinose palle perse e troppe distrazioni difensive che hanno prestato il fianco al rapido contropiede locale. Andamento praticamente simile anche nella seconda frazione con Geas a tenere a distanza le tigri milanesi non tutte al meglio ma comunque ancora in partita alla pausa lunga (38-30).

Il copione però non è cambiato anche al rientro in campo con Geas ben orchestrato da Arturi e Gambarini in cabina di regia ad allungare gradualmente con una superlativa Ercoli sotto le plance. Dall’altra parte invece il Ponte Casa d’Aste ha piano piano smarrito la via del canestro sparacchiando contro la difesa a zona e chiudendo con un negativissimo 2/24 dalla lunga distanza e solo il 30% dal campo. Così nell’ultima frazione quando ci si aspettava l’ultimo sforzo per provare a riaprire il match, il Sanga si è definitivamente sciolto lasciando derby e applausi meritati alla capolista Geas come ha ammesso sportivamente alla fine coach Franz Pinotti: “Innanzitutto voglio fare i complimenti meritatissimi al Geas e a coach Zanotti che ha preparato alla perfezione la gara. Del resto Geas è questa, una squadra fortissima che non ha fatto niente di straordinario ma che ha giocato come sa dimostrando di avere più esperienza di noi. Dati i meriti a Geas bisogna dire che questo risultato è maturato molto anche per demeriti nostri: troppi palloni persi e troppi errori al tiro. Con 2/24 da tre e queste percentuali da due non si possono vincere partite in serie A. Francamente mi aspettavo qualcosa di più dalla mia squadra perché avevamo preparato molto bene la gara. La verità è che non siamo ancora pronti e maturi per questo tipo di partite. Per fortuna Orvieto ha perso e quindi manteniamo il terzo posto. Ora però pensiamo ai prossimi impegni ma non possiamo più fare passi falsi. Abbiamo giocato il jolly, ora mi aspetto una pronta reazione già dalla prossima sfida con Bolzano domenica in casa. Francamente dobbiamo ripartire ritrovando lo spirito e il gioco che abbiamo avuto fino alla settimana scorsa. Proviamo a vincere tutte le gare da qui alla fine sapendo che saranno tutte dure…e comuque Forza Sanga sempre”.

Il Ponte Casa d’Aste tornerà in campo domenica prossima in casa dove ospiterà alle ore 18 il Bolzano.

Il tabellino di Geas Sesto San Giovanni – Il Ponte Casa D’Aste Milano 65 – 46 (22-18, 38-30, 51-39)
GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Schieppati 6, Arturi 10, Galbiati 14, Bonomi ne, Decortes, Gambarini 3, Panzera 4, Barberis 7, Grassia 1, Ercoli 20, Pusca. All. Zanotti.
IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Bottari, Novati, Pozzecco 11, Rossini, Guarneri 1, Martelliano 7, Canova 7, Maffenini 8, Giulietti, Vente 12, Trianti, Galiano ne. All. Pinotti.
ARBITRI:Simona Belprato, Biagio Napolitano,
Gli altri risultati: Cus Cagliari-Orvieto 55-53, Selargius-Albino 56-64, Costa Masnaga-Virtus Cagliari 84-65, Bolzano-Alghero 68-49, Empoli-Carugate 79-50, Crema-Castelnuovo 55-32.

CLASSIFICA:
Geas Sesto San Giovanni 32, Scotti Use Rosa Empoli 28; Tec-Mar Crema, Il Ponte Casa D’Aste Milano, Ceprini Costruzioni Orvieto 24; B&P Autoricambi Costa Masnaga 22; EcoProgram Castelnuovo S. 20; Fassi Albino 16; S. Salvatore Selargius 14; Surgical Virtus Cagliari 12; Alperia Itas Bolzano 8; Castel Carugate, Cus Cagliari 6; Mercede Alghero 2.

Prossimo turno: sabato 11 Selargius-Cus Cagliari, Virtus Caglari-Crema, Alghero-Costa Masnaga, Carugate-Castelnuovo, Albino-Empoli; domenica 12 ore 18 Milano-Bolzano, Orvieto-Geas.

San Gabriele Milano serie A2 F: le tigri del Ponte Casa d’Aste sfidano la capolista Geas, derby d’alta quota sabato sera a Sesto

sanga-albino-urlo

Signori e signore mettetevi comodi perché sarà un sabato speciale, sarà il sabato di Geas Sesto-Ponte Casa d’Aste Milano, il derby d’alta quota del girone A di serie A2 femminile. Un derby mai banale che come capitò nel girone d’andata si annuncia per palati fini e senza esclusioni di colpi. Infatti si sfidano la prima della classe il Geas dall’alto dei suoi 30 punti frutto di 15 vittorie una sola sconfitta (subita a Costa) e un cammino straordinario che al PalaCarzaniga sabato sera alle ore 20.30 riceverà la terza forza del torneo, il lanciatissimo San Gabriele Milano reduce da tre successi di fila e deciso a provare a fare il colpo grosso. Ma servirà una vera impresa visto che il fortino di via Falck quest’anno si è rivelato inespugnabile, una roccaforte per il team rossonero guidato con maestria da coach Cinzia Zanotti Sanga Geas Coach zanotti

e il suo staff che può giostrare in cabina di regia l’esperta Giulia Arturi un nome una garanzia e l’estro di Francesca Gambarini. Sul perimetro assicura un rendimento di assoluto livello l’All  Around Beatrice Barberis mentre vicino  al pitturato ruotano l’ex di turno Veronica Schieppati (al Sanga nella stagione 2011-12)Sanaga Geas Schieppati e la lungona Elisa Ercoli un fattore dominante in area. Dalla panchina meritano attenzione la giovane lunga classe 1999 Lucia De Cortes e la baby stellina della cantera sestese Ilaria Panzera  classe 2002 già a segno nel match d’andata. Ma non dimentichiamo qualcuna? Già una che conta poco o nulla…semplicemente abbiamo tenuto per ultima, per una presentazione con rullo di tamburi… la bomber del Geas e di tutto il campionato Virginia Galbiati Sanga Geas Galbiati

, capocannoniere del girone A con 335 punti a una media di 21 a partita… insomma una Terminator che sente e vede il canestro come pochi… basta altro… Proprio “Virgi” Galbiati sarà l’attesa protagonista di un derby nel derby con la capitana del Ponte Casa d’Aste Giulia Maffenini

giulia-maffenini-300data in grande spolvero e vera condottiera del team neroarancio. Sarà SuperMaffe a guidare le tigri del Sanga all’assalto del PalaCarzaniga  dove è annuciato il pienone. Se lo augura anche coach Franz Pinotti che legge la partitasanga-franz-pinotti-testina

: “Certamente perché le sfide Geas-Sanga non sono mai banali e scontate, sono sempre belle partite con grandi emozioni. Per noi è una vera finale sappiamo che sarà difficile e dura contro l’avversaria più forte che sembra proprio non morire mai. Quindi sarà anche più stimolante affrontarla. Geas ha ottime giocatrici e un sestetto super  ma noi vogliamo provarci con tutte le nostre forze e con la nostra Feroce Determinazione. Si affrontano le due migliori difese del torneo…anche questa sarà una bella sfida nella sfida. Sono convinto che possiamo giocarcela e mettere in difficoltà Sesto ma ci servirà una gara perfetta.  Ci sono tutti gli ingredienti e le protagoniste per giocare e assistere a un grande derby ecco perché invito tutti gli appassionati a venire al PalaCarzaniga.. e che vinca il migliore”. All’andata ricordiamo Geas vinse a Milano per 54-62. Ora però mettetevi comodi…manca poco…luci sul PalaCarzaniga… Geas-Sanga sta per iniziare… buon divertimento…

Così il prossimo turno: venerdì 3 Cus Cagliari-Orvieto; sabato 4 Bolzano-Alghero, Selargius-Albino, Geas-Milano, Empoli-Carugate, Costa Masnaga-Virtus Cagliari; domenica 5 Crema-Castelnuovo.

sanga-caruigate-tifosi
LA CLASSIFICA:
Geas Sesto San Giovanni 30; Scotti Use Rosa Empoli 26; Il Ponte Casa D’Aste Milano; Ceprini Costruzioni Orvieto 24; Tec-Mar Crema 22; B&P Autoricambi Costa Masnaga, EcoProgram Castelnuovo Scrivia 20; Fassi Albino, S.Salvatore Selargius 14; Surgical Virtus Cagliari 12, Castel Carugate, Alperia Itas Bolzano 6; Cus Cagliari 4; Mercede Alghero 2.

(Foto Geas, fonte Sito Ufficiale Seas Basket)

San Gabriele Milano Settore femminile: tutte le partite delle tigri neroarancioni in questo weekend lungo

Sanga selargius saluto finale

Si annuncia mai così ricco e pirotecnico il calendario di partite che attendono le tigrotte del San Gabriele Milano in questo weekend molto lungo. Su tutte spicca il big match di serie A2, il derbyssimo in programma sabato 4 a Sesto tra la capolista Geas e il Ponte Casa d’Aste. In evidenza anche lo scontro diretto tra Santi di domenica in serie C tra San Gabriele e San Giorgio Mantova così come la sfida per il primato Under20 Elite di lunedì sera Varese-Sanga.

SABATO 4 FEBBRAIO

Ore 19.30 Under14 F: Lissone-San Gabriele Milano

Palestra Via Fermi 4, Lissone

Ore 20.30 Serie A2 F: Geas Sesto- Ponte Casa d’Aste Milano

PalaCarzaniga, via E, Falck Sesto S. Giovanni

DOMENICA 5 FEBBRAIO

Ore 11.30 Under13 F: Rondinella Sesto-San Gabriele Milano

Palestra Via Matteotti, Sesto S. Giovanni

Ore 20.30 Serie  C F: San Gabriele Milano-San Giorgio Mantova

PalaIseo, Milano

LUNEDI’ 6 FEBBRAIO

Ore 20.30 Under20 Elite F: Basket Femminile Varese-San Gabriele Milano

Palestra via Colli, Azzate (Va)

MARTEDI’ 7 FEBBRAIO

Ore 19 Under18 Gold: San Gabriele Milano-Unica Milano

PalaIseo, Milano

San Gabriele Milano serie A2 F: Giulia Maffenini capitana del Ponte Casa d’Aste si conferma nella Top Ten delle bomber del girone A

Sanga Super Maffe

La capitana del Ponte Casa d’Aste Giulia Maffenini giulia-maffenini-300

dopo 16 giornate si conferma nella Top Ten delle bomber del girone A di serie A2 femminile. “Super Maffe” infatti è al sesto posto nella speciale classifica  delle migliori marcatrici con 230 punti segnati mentre scende all’ottavo  in quella relativa alla media/partita con 14.4 punti segnati a gara. Entrambe le classifiche sono dominate da Virginia Galbiati  (con 335 punti a una media di 21 a partita)  vera arma letale del Geas Sesto San Giovanni capolista che proprio sabato 4 ospiterà il Ponte Casa d’Aste per un derby d’alta quota tutto da seguire (ore 20.30). Da seguire anche  il derby nel derby tra bomber tra “Super Virgi” e “Super Maffe” entrambe guardie classe 1992 ed espressioni migliori del basket lombardo. All’andata ricordiamo Geas vinse a Milano per 54-62 con Galbiati protagonista con 22 punti… chi la spunterà questa volta? La tigre del Ponte Casa d’Aste Giulia Maffenini

giulia-maffenini-2è  in forma ed è pronta a ruggire. La doppia sfida è lanciata…

San Gabriele Milano Under20 Elite: le tigrotte fanno 13, battono la terza forza VIttuone e si preparano al big match di Varese che vale il primato

Sanga U20 13-13

Il Sanga Under20 ha fatto 13!. Le neroarancio milanesi infatti lunedì sera tra le mura amiche del PalaIseo hanno centrato la 13esima vittoria stagionale battendo la terza  forza del girone B, il  Vittuone, confermando così imbattibilità e vetta solitaria. Partita non semplice contro un Vittuone ben organizzato che come nel match d’andata nei primi 10’ ha tenuto testa giocando alla pari con il quintetto di casa. Chiuso avanti il primo quarto 18-13, il Sanga ha poi leggermente allungato nella seconda frazione (32-23) senza però chiudere la pratica complici i tanti errori al tiro e soprattutto una serie di falli che hanno regalato ben 10 tiri liberi realizzati di fila dalle ospiti. Dopo l’intervallo però, come tradizione, le tigrotte milanesi hanno innestato la marcia giusta e cambiato passo: con la difesa diventata ermetica ha cominciato a girare meglio anche l’attacco trascinato dalle iniziative di Ludovica Rossiniludovica-rossini-300

, le triple di Giada Perini giada-perini-300e le cavalate di Ilaria Zinghini mentre sotto le plance si sono distinte Laura Galiano

laura-galiano-300e la baby Lisa Stilo. Chiusa la terza frazione sul 52-32, Milano non si è fermata ma anche negli ultimi 10’ ha continuato a macinare gioco ruotando tutta la panchina e fissando il risultato finale sul 69-39. Soddisfatto coach Andrea Piccinelli: “La partita rappresentava un importante banco di prova perché dopo una serie di gare ben giocate avevamo la possibilità di confrontarci con  una squadra organizzata come Vittuone che infatti ci ha tenuto testa nella prima parte di gara. Forse sbagliamo ancora un pò troppo in fase offensiva quando pecchiamo in leggerezza e quando vogliamo essere troppo leziosi. Quando invece giochiamo come sappiamo alzando l’intensità difensiva e diventando più efficaci e concreti in attacco allora diventa tutto più semplice per noi e molto complicato per i nostri avversari. Mi è piaciuta molto la seconda parte di gara quando abbiamo stretto le meglie difensive e abbiamo giocato con grande aggressività e determinazione concedendo solo 16 punti ai nostri avversari. In attacco, ripeto, possiamo fare ancora meglio ma il percorso di crescita continua. Ora ci prepariamo per la bella sfida di lunedi prossimo a Varese che varrà il primato del girone”. Il Sanga U20 infatti tornerà in campo per il terzultimo impegno di questa prima fase Elite lunedì 5 febbario (ore 20.30) a Gazzada ospite del Varese seconda forza del girone.

Il tabellino di Sanga Milano-Vittuone 69-39 (18-13, 32-23, 52-32)

Sanga: Ferrazzi 1, Michelini, Novati 7, Rossini 12, Perini 8, Zinghini 8, Giulietti 3, Taverna 2, Trianti 6, Picarelli 4, Galiano 13, Stilo 6. All. Piccinelli.

San Gabriele Milano serie A2 F: Il Ponte Casa d’Aste doma alla distanza anche Selargius e si prepara per il derby in casa della capolista Geas

Sanga Selargius w

Sanga Milano avanti tutta. Terzo successo consecutivo per il Ponte Casa d’Aste che mantiene l’imbattibiltà nel girone di ritorno domando alla distanza anche un avversario scorbutico come il San Salvatore Selargius e confermandosi così al terzo posto nel girone A in coabitazione con Orvieto. Partita non facile quella giocata sabato scorso al PalaIseo ma del resto coach Franz Pinotti aveva avvisato le sue alla vigilia ed infatti Selargius sì è confermato rivale ostico anche in campo. Sarde che sono partite meglio chiudendo avanti la prima frazione grazie alle iniziative dell’esperta Arioli e soprattutto della giovane lunga Gagliano vera protagonista del match.

sanga selargius partitaPiano piano però le tigrotte milanesi hanno carburato, sono entrate in partita e nonostante le troppe palle perse nella prima parte di gara, si sono rimesse in carreggiata trascinate dalla capitana Giulia Maffenini Sanga Super Maffesorpassando all’intervallo sul 27-24. Dopo la pausa lunga Milano è riuscita a tenere sempre la testa avanti senza però mai trovare l’allungo importante merito del team ospite capace di rimanere in partita al 30’ sul 40-35. Solo nell’ultima frazione il Sanga sospinto dai numeri di super Maffenini, ben assistita sotto le plance da un’ottima Stefania Guarneristefania-guarneri-300, ha trovato il break vincente toccando il  + 10 che ha di fatto chiuso la pratica poi archiviata con il definitivo 58-50 festeggiato a fine gara dalle giocatrici e staff con tutti i baby cestisti del Sanga Tigers minibasket accorsi numerosi sulle tribune per tifare il Ponte Casa d’Aste.

Sanga selargoius minibasketSoddisfatto per la cornice e per la vittoria coach Fraz Pinotti: “Innanzitutto voglio ringraziare tutti i nostri mini cestisti e i loro genitori accorsi numerosi per tifare la nostra serie A. E’ stato un bellissimo spettacolo nello spettacolo perché per me la partita della serie A deve essere sempre una festa. Per quanto riguarda la gara si è rivelata come avevo previsto molto dura come lo era stato anche all’andata perché Selargius è un’ottima squadra con stelle quali Ljubenovic e Arioli. Inoltre sabato è stata grande protagonista la lunga Gagliano una giovane molto brava che ci ha creato un pò di problemi. Per la verità noi siamo partiti al rallentatore forse ci siamo adagiati un po’ sugli allori come avevo visto anche durante la settimana. All’inizio ci hanno condizionato anche i tanti falli a noi sanzionati ma poi siamo cresciuti e abbiamo portato a casa una vittoria importante. Tutto sommato sono abbastanza soddisfatto e vorrei segnalare le prestazioni della nostra capitana Maffenini che non stava bene essendo reduce da una settimana di influenza. Con lei protagonista Guarneri ancora una volta un colosso ma non scopriamo nulla di nuovo visto che sta giocando una grande stagione e infine menzione speciale per la giovane Giulia Trianti giulia-trianti-300

che quando è entrata ìin campo è stata utilissima e ha bloccato Gagliano”. Ora tutta l’attenzione del Sanga mondo è rivolta al big match di sabato prossimo: il superderby in casa della capolista Geas Sesto (ore 20.30): “Le partite con Geas – ammette Pinotti – sono sempre belle e intense, delle vere finali. Noi ci proveremo a fare il colpo anche se sembra che Geas non muoia mai quest’anno. Speriamo di riuscirci sabato prossimo intanto ci prepareremo al meglio per quella che sono sicuro sarà come sempre una grande partita”.

Sanga selargius saluto finale
Il tabellino finale de Il Ponte Casa D’Aste Milano – S.Salvatore Selargius 58 – 50 (10-12, 27-24, 40-35).
IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Bottari ne , Novati 2, Pozzecco 9, Rossini 3, Guarneri 8, Martelliano 3, Canova 5, Maffenini 20, Giulietti ne, Vente 8, Trianti, Galiano. All. Pinotti.
S.SALVATORE SELARGIUS: Arioli 10, Ljubenovic 12, De Pasquale, Lussu 2, Mura, Palmas ne, Russo 6 , Gagliano 20, Lai ne, Laccorte. All. Staico
ARBITRI:Valeria Lanciotti, Francesca Di Pinto.

Tutti i risultati del 3° turno ritorno: Surgical Virtus Cagliari-Geas Sesto San Giovanni 61-68, Il Ponte Casa D’Aste Milano-S.Salvatore Selargius 58-50, EcoProgram Castelnuovo S.-Alperia Itas Bolzano 54-49, Castel Carugate-Tec-Mar Crema 46-71, Mercede Alghero-Scotti Use Rosa Empoli 59-75,  Fassi Albino-Cus Cagliari 66-39, Ceprini Costruzioni Orvieto-B&P Autoricambi Costa Masnaga 78-63.

CLASSIFICA:
Geas Sesto San Giovanni 30; Scotti Use Rosa Empoli 26; Il Ponte Casa D’Aste Milano, Ceprini Costruzioni Orvieto 24; Tec-Mar Crema 22; B&P Autoricambi Costa Masnaga, EcoProgram Castelnuovo Scrivia 20; Fassi Albino, S.Salvatore Selargius 14; Surgical Virtus Cagliari 12, Castel Carugate, Alperia Itas Bolzano 6; Cus Cagliari 4; Mercede Alghero 2.

Così il prossimo turno: venerdì 3 Cus Cagliari-Orvieto; sabato 4 Bolzano-Alghero, Selargius-Albino, Geas-Milano, Empoli-Carugate, Costa Masnaga-Virtus Cagliari; domenica 5 Crema-Castelnuovo.

San Gabriele MIlano settore femminile: tutte le partite della settimana che attendono le tigrotte

Sanga Selargius copertina

Ricco il calendario di partite che attendono le tigrotte del San Gabriele Milano in questa settimana. Su tutte spicca la sfida casalinga della serie A2 in programma sabato 28 al PalaIseo contro il San Salvatore Selargius nel tardo pomeriggio, alle ore 17.

GIOVEDI’ 26 GENNAIO

Ore 19 Under18 Gold: San Gabriele Milano-Costa Masnaga

PalaIseo, via Iseo Milano

SABATO 28 GENNAIO

Ore 15.15 Under13 F: San Gabriele Milano-Milano Basket Stars

Via Frigia 4, Milano

Ore 17 Serie A2 F: Ponte Casa d’Aste Milano-San Salvatore Selargius

PalaIseo via Iseo, Milano

DOMENICA 29 GENNAIO

Ore 17  Under16 Elite F: Brixia Brescia- San Gabriele Milano

Centro Sportivo Via V. Mero, località Dello (Brescia)

Ore 17.30 Under14 F: San Gabriele Milano-OPSA Bresso

Via Frigia 4, Milano

Ore 17.45 Serie C F: San Pio X-San Gabriele Milano

Palestra Savonarola via G. Da Procida, Milano

LUNEDI’ 30 GENNAIO

Ore 19.15 Under20 Elite F: San Gabriele Milano-Vittuone

PalaIseo via Iseo, Milano

MARTEDI’ 1 FEBBRAIO

Ore 19 Under18 Gold: Geas Sesto-San Gabriele Milano

PalaCarzaniga via E. Falck, Sesto San Giovanni

San Gabriele Milano settore femminile: tutte le partite della settimana che attendono le tigrotte

 

Sanga batte ancora Costa

Ricco il calendario di partite che attendono le tigrotte del San Gabriele Milano in questa settimana a cominciare dalla sfida della serie A2 F in programma sabato 21 in Sardegna ospite del CUS Cagliari alle ore 14 che verrà trasmessa in diretta streaming sul canale https://youtu.be/cIpinAHWxoA

GIOVEDI’ 19 GENNAIO

Ore 19.45 Under16 Elite F: San Gabriele Milano-Excelsior Bergamo

Via Frigia, Milano

SABATO 21 GENNAIO

Ore 14.30 Under13 F: Costa Masnaga-San Gabriele Milano

Via Verdi, Costa Masnaga

Ore 16 Serie A2 F: CUS Cagliari – Ponte Casa d’Aste Milano

DOMENICA 22 GENNAIO

Ore 14.30 Serie C F: San Gabriele Milano-Pizzighettone

PalaIseo, Milano

LUNEDI’ 23 GENNAIO

Ore 19.30 Under14 F: San Gabriele Milano-Carugate

Via Frigia, Milano

Ore 19.45 Under20 F: Virtus Casteggio-San Gabriele Milano

PalaVerde, via G. Galilei, Broni

GIOVEDI’ 26 GENNAIO

Ore 19 Under18 Gold: San Gabriele Milano-Costa Masnaga

PalaIseo, via Iseo Milano

San Gabriele Milano U20 Elite F: le tigrotte calano il centello e domano il QSA

 

Sanga Under20 nbatte QSA

Nuova prova di forza per le Under20 del San Gabriele Milano che lunedì sera hanno colto la loro vittoria numero 11  superando in casa il Quartiere S. Ambrogio per 100-36. Un risultato ampio e rotondo che certifica la buona prestazione delle neroarancio partite subito bene e tutte protagoniste di una gara sempre attenta e giocata a buoni ritmi. Le ospiti sono riuscite a stare in partita nei primi minuti grazie a Quaroni e Ceci ma poi, gradualmente, si sono dovute arrendere alla progressione delle padroni di casa ben orchestrate in cabina di regia dal tandem Ludovica Rossini-Valentina Giulietti

ludovica-rossini-300 valentina-giulietti-300brave ad innescare le incursioni di Giorgia Picarelli e Ilaria Zinghini mentre sotto le plance in evidenza l’azzurra Paola Novati

paola-novati-300e la giovane 2000 Lisa Stilo.  Tutte a segno le tigrotte a referto anche le altre baby Claudia Michelini e Veronica Ravaglioli. “Buona prestazione generale – commenta a fine gara coach Andrea Piccinelli – che lascia molti segnali positivi al di là del risultato. Mi sono piaciuti approccio e continuità, siamo sulla strada giusta, le ragazze lo sanno e si stanno impegnando molto per tenere alta intesità ma anche dimostrando grande disponibilità a provare cose nuove. Avanti così!”. Le Under20 torneranno in campo lunedì 23 gennaio al Palaverde di Broni per sfidare la Virtus Basket Casteggio (ore 19.45).

Il  tabellino di San Gabriele Milano-Quartiere S. Ambrogio 100-36 (22-7, 49-19, 73-28)

Sanga: Michelini 6, Novati 14, Rossini 18, Perini 7, Zinghini 9, Giulietti 12, Taverna 4, Trianti 7, Picarelli 9, Ravaglioli 4, Galiano 3, Stilo 7. All. Piccinelli.

San Gabriele Milano serie A2 F: Il Ponte Casa d’Aste apre il ritorno con il botto, le tigri dimenticano Empoli e azzannano ancora Costa Masnaga

Sanga Costa copertina

La delusione dopo la sconfitta di Empoli che è costata il passaggio alle finali di Coppa Italia, è stata trasformata in rabbia e feroce determinazione dal Ponte Casa d’Aste Milano che sabato scorso è sceso in campo con gli occhi della tigre per aprire il girone di ritorno contro la B&P Costa Masnaga. Le tigri milanesi hanno ancora una volta azzannato le pantere lecchesi bissando il successo dell’andata con una prova di grande spessore e intensità che vale doppio visto che permette di agganciare la B&P a quota 20 ma sopratutto portarsi 2-0 nei confronti diretti. Fin dalle prime battute Milano ha preso in mano la gara imponendo una difesa asfissiante che ha concesso poco a Costa e mandato fuori giri molte delle sue protagoniste. Caricate di falli le lunghe avversarie Maffenini e compagne sono scappate via già alla prima sirena sul 20-9. Anche nella seconda frazione la trama non è cambiata con il team di casa a tenere alto il ritmo in attacco, toccando il + 16 sul 32-16 e concedendo poco alle avversarie brave però a restare in partita grazie alle iniziative dei due play Longoni-Baldelli e al tap in a fil di sirena di Rulli che ha fissato il tabellone sul 38-27. Al rientro in campo pur gravata di falli Costa ha provato a riaprire la gara  al 25’ sul 45-33 ma le tigri di casa sono state pronte a riallungare chiudendo alla terza sirena avanti 53-43. Nell’ultima frazione la B&P ha prodotto il suo sforzo massimo pur perdendo per falli Rulli e Maiorano. Ci ha provato Sesnic a riaprire la gara al 38’ ma a lei hanno risposto prontamente l’ex Paola Novati e la tigre del’est Liga Vente. Costa però non mollato trascinata dalla sua capitana Longoni, ultima ad arrendersi e protagonista nell’ultimo minuto quando prima ha segnato il – 4  e poi, dopo il successivo canestro Sanga, è riuscita ad infilare anche un’altra tripla del -3 finale (67-64) sfiorando addirittura il pareggio a fil di sirena. Quando, pericolo scampato, è potuta esplodere la gioia del PalaIseosanga-caruigate-tifosi

e delle giocatrici del Ponte Casa d’Aste per una vittoria pesante che apre al meglio la seconda parte di regular season come ha sottolineato un’euforico coach Pinottisanga-franz-pinotti-testina

: “Abbiamo chiesto alle ragazze di giocare come se avessimo di fronte Empoli. A fine gara abbiamo finalmente stappato lo spumante che avremmo dovuto bere una settimana fa. Sono contento perché sabato ho visto in campo un grande Cuore, una bella pallacanestro, un dominio assoluto per 40’ minuti. Ringrazio di cuore le ragazze ma a loro e a tutti dico… il bello deve ancora venire… Quindi ora piedi per terra e torniamo in palestra, lavorando sodo, con entusiasmo e passione, divertendoci. Il resto verrà a tempo debito!”.

Sugli scudi la capitana Giulia Maffenini giulia-maffenini-300

match winner e come all’andata “mata” Costa con 23 punti, 13 rimbalzi e 26 di valutazione generale, ben assistita da Liga Vente autrice di 15 punti 9 rimbalzi e 21 di valutazione.

img_6582

Sanga batte ancora CostaMilano tornerà in campo sabato 21 nella trasferta a Cagliari contro il Cus (ore 16).

Il tabellino di Ponte Casa D’Aste Milano-B&P Autoricambi Costa Masnaga 67-64 (20-9, 38-27, 53-43)

IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Bottari , Novati 6, Pozzecco 2 , Rossini 2 , Guarneri, Martelliano 10 , Perini ne, Canova 9 , Maffenini 23 , Giulietti ne, Vente 15, Galiano ne. All. Pinotti.
B&P AUTORICAMBI COSTA MASNAGA: Longoni 24, Meroni, Rulli10, Tagliabue ne , Del Pero, Baldelli 11, Mistò ne, Visconti 9, Fontana ne, Sesnic 10, Tibè, Maiorano. All. Pirola.
ARBITRI: Cristina Maria Culmone, Maria Giulia Forni,

Gli altri risultati del 1° turno di ritorno del girone A: Castelnuovo-Empoli 65-58, Virtus Cagliari-Selargius 72-58, Alghero-Cus Cagliari 50-44, Carugate-Geas 44-74, Crema-Bolzano 77-56, Orvieto-Albino 76-54.

CLASSIFICA: Geas Sesto San Giovanni 26; Ceprini Costruzioni Orvieto , Scotti Use Rosa Empoli 22; B&P Autoricambi Costa Masnaga, Tec-Mar Crema, Il Ponte Casa D’Aste Milano 20; EcoProgram Castelnuovo Scrivia 16; S.Salvatore Selargius 12; Fassi Albino, Surgical Virtus Cagliari 10; Castel Carugate, Alperia Itas Bolzano 6; C.U.S. Cagliari 4; Mercede Alghero 2.

Così il prossimo turno: sabato 21 ore 16 Cus Cagliari-Ponte Casa d’Aste Milano, Selargius-Carugate, Bolzano-Virtus Cagliari, Geas-Crema, Empoli-Orvieto, Costa Masnaga-Castelnuovo; domenica 22 Albino-Alghero.

enza

San Gabriele Milano U16 Elite F: le tigrotte tornano a ruggire e aprono il ritorno vincendo il derby con Unica

sanga-u16-a-crema-ufficiale

Le tigrotte del San Gabriele Milano under16 tornano a ruggire e aprono il girone di ritorno andando a sbancare il campo dell’Unica per 35-58. Dopo aver sfiorato l’impresa nel primo impegno del 2017 contro Vittuone, il team neroarancio aveva una grande voglia di rifarsi e ci è riuscito proprio nel derby di sabato scorso grazie a una buona prova corale che ha confermato i progressi in termini di gioco  e intensità difensiva. Pronti via e subito le Sanga girls hanno preso in mano la gara trascinate da Petra Matteucci ed Elisa Amato chiudendo così la prima frazione avanti 5-16. La difesa attenta e pressante ha concesso poco alle padroni di casa, innescando i contropiedi che anche nella seconda frazione hanno permesso l’allungo grazie alle iniziative di una grintosissima Giorgia Camponovo. Avanti all’intervallo 15-33, nella seconda parte di gara il Sanga ha continuato a giocare con intensità permettendo ampie rotazioni dalla panchina e toccando anche il +30. Solo nell’ultima frazione un leggero calo ha consentito alle locali di ricucire in parte lo strappo e fissare il risultato finale sul 35-58. “Sono contento- ammette coach Andrea Piccinelli –  per le ragazze che avevano voglia di tornare a vincere e ci sono riuscite con una buona prova di squadra. Del resto alla vigilia avevo detto loro che si erano allenate molto bene in settimana e questa vittoria è il giusto premio per il loro lavoro. Ho visto ancora tanti progressi nell’approccio alla gara e nella continuità soprattutto in termini di concentrazione e intensità difensiva. Anche in attacco abbiamo migliorato ma possiamo fare ancora di più. Ora ci aspetta una partita tosta contro un avversario di livello come Bergamo della brava Monica Stazzonelli. Difficile sì ma non impossibile e a noi piacerebbe fare il colpo”. Le U16 del San Gabriele Milano infatti torneranno in campo già giovedì sera alle ore 19.45 quando in via Frigia ospiteranno il big match contro il forte Excelsior Bergamo che s’impose con merito all’andata.

Il tabellino di Unica Milano-San Gabriele Milano 35-58 (5-16, 15-33, 22-48).

Sanga: Veronesi 2, Valli 2, Memoli 2, Taverna 2, Matteucci 10, Di Marino , Serpellini 1, Camponovo 12, Carozzi 4, Amato 14, Cirelli 6, Traccanella 2 . All. Piccinelli.