San Gabriele Milano serie A2 F: sabato Ponte Casa d’Aste sfida Crema e un ex davvero speciale Martina “PICO” Picotti “Avversaria solo per una sera ma con il Sanga nel cuore”

sanga-crema-locandina

Sale l’attesa per il big match del 6° turno del girone A di serie A2 femminile che sabato sera andrà in scena al PalaIseo di Milano (ore 21) e vedrà il Ponte Casa d’Aste Milano ospitare il derby contro la Tec-Mar Crema che la segue in classifica a soli due punti. Un derby sempre molto sentito, importante per la classifica tra due squadre sicure protagoniste anche quest’anno ma non solo…

Già ad impreziosire e a rendere ancora più speciale questa sfida c’è anche il ritorno da avversaria con la maglia biancoblù di Crema di una cara e indimenticata ex tigrotta quale Martina Picotti (foto dal sito uff. di Crema)

.martina-picotti-crema

La “Pico” che aveva saltato per infortunio la sfida di Coppa Lombardia il mese scorso, sabato sarà regolarmente in campo e sarà anche una delle osservate speciali dalle sue ex compagne neroarancio visto che di Crema è una colonna. Una partita non normale ma dal sapore speciale per Martina, ecco perché abbiamo voluto incontrarla alla vigilia della sfida. Ciao Martina innanzitutto come stai e come arrivi a questo derby … un derby nel derby per te? “Ora sto bene, fortunatamente  dopo un inizio di stagione condizionato da un infortunio muscolare mi sono ripresa, ho ricominciato a giocare da tre gare e sabato sarò in campo nella mia ex casa del PalaIseo contro la mia ex squadra. Già non sarà proprio una partita normale per me: affrontare le tue ex compagne, la tua ex squadra non è mai facile e sarà così sabato. Perché ho tantissimi bei ricordi vissuti con il San Gabriele: penso che lo scorso anno abbiamo disputato una grande stagione regolare e anche nei playoff arrivando alla semifinale. Ci siamo tolti tante soddisfazioni e personalmente sono stata contenta (ndr Martina ha chiuso la stagione al Sanga con una media di 7 punti, 7 rimbalzi, 9 di valutazione e 30’ giocati a partita). Ecco perchè rivedo con piacere le mie ex compagne con cui sono rimasta in contatto, lo staff e i tifosi”. Insomma  nemici per una sera ma con il Sanga nel cuore. martina-picotti-milano-2015-16

“Certamente – sottolinea l’ala numero 18 nata a Udine –  anche  se sabato sarà una partita importante e difficile sia per noi che per Milano. Sappiamo bene che la posta in palio è alta e vogliamo sia noi che il Sanga vincere per avvicinare la qualificazione alle finali di  Coppa italia che, inutile nasconderlo, è uno dei nostri obiettivi stagionali”. Pico ma che partita si annuncia e magari ti aspetti qualche gabbia difensiva speciale studiata dal tuo ex coach Franz Pinotti nei tuoi confronti? “Ripeto per noi sarà una gara difficile perché andiamo ad affrontare una squadra forte con tante brave giocatrici e che ha anche la migliore difesa del campionato ma vogliamo e dobbiamo vincere per riscattare le due sconfitte già subite in questo avvio di stagione. Spero proprio – sorride Martina – che le mie ex compagne non mi riservino un’accoglienza troppo speciale…ma lo temo… dai scherzo saranno comunque bei duelli tosti ma leali”. Come si presenta la tua Crema a questa sfida? “Siamo in crescita, dopo un avvio condizionato da tanti infortuni ora siamo al completo e da qualche settimana ci stiamo allenando bene e  insieme. Non siamo ancora al top ma stiamo crescendo e speriamo di dimostrarlo anche sabato al PalaIseo”. Una sfida cruciale in un campionato che si annuncia molto bello ed equilibrato ancora tutto da scoprire. “E’ vero rispetto all’anno passato quando Broni era padrona incontrastata, quest’anno vedo più equilibrio e anche la stessa capolista Geas non è irraggiungibile.  Anzi ci sono tante squadre che possono puntare in alto comprese ovviamente Milano e  Crema”. Picotti quindi è già carica per scendere in campo sabato sera e provare a fare lo sgambetto al suo ex Sanga…. “Sono carica e non vedo l’ora di salutare la mia ex squadra ma alla fine spero di vincere io…”. Che vinca il migliore Pico…e bentornata in casa Sanga.

(Sotto foto del Sanga 2015-16 con Martina Picotti numero 18)

TrofeoCastel

San Gabriele U18 F: grande doppietta corsara, sabato sbancata Corsico e martedì espugnata Varese!

sanga-under18-a-varese

Grande doppietta ravvicinata quella messa segno dal Sanga MiIano Under18 che continua la sua corsa imbattuta nel girone C e vede più vicino il passaggio alla seconda fase Elite. Dopo aver sbancato in scioltezza sabato scorso il campo di Corsico, la squadra allenata dal tandem Zappetti-Mazzetto mazzetto-zappetti

ha compiuto la vera impresa martedì sera andando ad espugnare il fortino di Varese. Il team nero-arancio ha fornito un’ottima prova di carattere e gioco di squadra, tenendo in mano le redini della partita e concedendo poco alle padrone di casa. Spirito e atteggiamento giusto che fa perdonare qualche errore per eccesso di foga o qualche “egoismo” di troppo. Varese non ha mai mollato e, appena le tigrotte hanno abbassato l’intensità, è stato capace di ridurre il margine. Chiusa la prima parte di gara avanti 31-42, il Sanga è rientrato carichissimo dall’intervallo lungo, costruendo man mano un vantaggio che è  arrivato a toccare il + 20. Altro calo e Varese rosicchia qualche punto, continua a crederci ed alza la pressione fino ad arrivare a -8.

sanga-u18-varese-2Finalmente suona la carica in casa Sanga con Giorgia Picarellisanga-giorgia-picarelli-testina e compagne che ritornano ad attaccare bene la pressione avversaria, trovando un paio di canestri facili che mettono la parola fine all’incontro. Nel complesso bella prova su un campo difficile, contro le campionesse lombarde in carica (anche se la squadra è cambiata quasi completamente). Le statistiche penalizzano chi ha dato l’anima in difesa ma permettono di segnalare i 14 rimbalzi di Lisa Stilo, i 5 offensivi di Veronica Ravaglioli, le 5 stoppate di Claudia Michelini e soprattutto i 27 palloni recuperati dal quartetto Picarelli-Calciano-Tafuro-Michelini. Buon esordio per l’U16 Giorgia Cirelli, che entra in campo con personalità, portando palla senza problemi e trovando anche la via del canestro.

Il tabellino di Varese-Sanga 58-74 (11-19, 31-42, 43-61) Sanga: Bocale n.e., Matteucci, Monti, Calciano 18, Pasquale n.e., Michelini 17, Tafuro 4, Ravaglioli 4, Angeretti, Cirelli 2, Stilo 9, Picarelli 20.

Il tabellino di  Corsico-Sanga 46-76 (12-14, 20-33, 39-49) Sanga: Monti 1, Michelini 15, Calciano 11, Bocale 3, Galbusera, Angeretti 2, Pasquale, Tafuro 12, Ferrario, Picarelli 12, Ravaglioli 6, Stilo 14.

Prossimo impegno per le Under16 Sanga il 15 novembre, finalmente in casa al PalaIseo alle ore 19.30 contro l’ostica Ardor Bollate.

San Gabriele serie A2F: primo stop per il Ponte Casa d’Aste, Geas sbanca il PalaIseo e vince il derby al vertice

sanga-evento-squadra-a2-f

Primo ko stagionale per il Ponte Casa d’Aste Milano che sabato sera ha dovuto alzare bandiera bianca al PalaIseo contro il Geas Sesto che così vincendo il derby resta da solo in vetta al girone A di serie A2. Vittoria meritata per il team di coach Cinzia Zanotti che ha saputo interpretare meglio e con più lucidità la gara approfittando dei troppi errori nella parte iniziale della padroni di casa. Partita dai due volti infatti per le neroarancio milanesi, troppo contratte in avvio, quanto determinate e gagliarde dopo l’intervallo quando hanno sfiorato una clamorosa rimonta dal – 22. Ma contro un’ottima squadra come Geas non si può iniziare a giocare sul -22 per vincere e così è stato…

sanga-costa-coach-franz

Fin dalle prime battute è la tensione a farla da padrona con tanti errori da entrambe le parti e equilibrio al 9′ sull’11-11 con Geas ad allungare alla prima sirena sul 11-15. Una mini vantaggio che diventa progressivamente oceanico nella seconda frazione quando Galbiati e compagne piazzano l’allungo che risulterà decisivo. Con un break spaventoso di 0-15 Sesto scappa via mentre Milano si perde in un vortice di amnesie ed errori banali quanto sanguinosi come confermano i 18 palloni persi a metà gara. Preziosissimo in casa ospite il contributo delle giovani Decortes sotto le plance con 5 punti e 3 rimbalzi ma anche della baby 2002 Panzera che resta in campo 8′ e trova anche il suo primo canestro in serie A2. Applausi. Il tabellone a metà contesa è eloquente 19-39: Sesto padrona del derby, Milano troppo brutta per essere vera. La pausa lunga però ha il potere di risvegliare le arancioni del Ponte Casa D’Aste che con una Sara Canova formato wonder woman (20 punti, 8 rimbalzi e 24 di vautazione) sanga-sara-canova

e sprazzi di vera capitan Giulia Maffenini

sanga-maffenini-testinaincominciano a ricucire lo strappo. Con un controbreak di 24-12 Milano alla terza frazione ha così dimezzato lo svantaggio sul 43-51. La grande rimonta continua negli ultimi 10′ quando Milano trova la forza per arrivare anche a – 4 al 37′ sul 51-55 che infiamma il PalaIseo. E’ però l’ultimo assalto perchè il Sanga paga lo sforzo mentre la premiata ditta Gambarini-Galbiati, le migliori per Geas, confezionano l’ultimo strappo che regala un meritato referto rosa e il primato solitario a Sesto. Per Milano un ko da archiviare e fare tesoro per tornare in palestra a preparare con ancora più “Ferocia e determinazione” , come predica da sempre coach Franz Pinottisanga-franz-pinotti-testina la prossima trasferta di sabato a Bolzano.

Il tabellino del derby Ponte Casa d’Aste Milano-Geas Sesto  54-62 (11-15, 19-39, 43-51)

Milano: Bottari, Novati 2, Pozzecco 8, Rossini, Guarneri 2, Martelliano 4, Canova 20, Maffenini 13, Vente 5, Valli, Trianti ne, Galiano. All. Pinotti.

Geas: Schieppati, Arturi 2, Oliva ne, Galbiati 22, Bonomi ne, Decortes 5, Gambarini 12, Panzera 2, Barberis 11, Grassia ne, Ercoli 8, Pusca ne, All. Zanotti.

Gi altri risultati del 4° turno: Orvieto-Cus Cagliari rinviata, Virtus Cagliari-Costa Masnaga 50-76, Alghero-Bolzano 52-76, Castelnuovo-Crema 63-50, Carugate-Empoli 58-67, Albino-Selargius 62-53.

Classifica: Geas Sesto 8; Ponte Casa d’Aste Milano, Costa Masnaga, Albino, Empoli 6; Orvieto*, Castelnuovo Scrivia, Crema, Selargius 4; Cus Cagliari*, Virtus Cagliari, Bolzano 2; Alghero, Carugate 0. (* 1 gara in meno).

Prossimo turno, 5° andata: sabato 5 novembre: ore 20.30 Bolzano-Milano, Castelnuovo-Carugate, Geas-Orvieto, Costa Masnaga-Alghero, Empoli-Albino; domenica 6 Cus Cagliari-Selargius, Crema-Virtus Cagliari.

sanga-costa-fine-2

San Gabriele serie C F: le tigrotte tornano in campo domenica in casa contro Assisi Milano per riscattare il primo ko

sanga-c-timeout

Archiviato il primo stop stagionale subito sette giorni fa a Mantova, il San Gabriele Milano torna in campo domenica pomeriggio (ore 14.30) tra le mura amiche del PalaIseo dove ospiterà per il 4° turno del campionato di serie C, il derby contro l’Assisi Milano ancora fermo a quota 0. Un match alla portata delle giovani tigrotte di coach Maurizio Mazzetto che però mixa entusiasmo e prudenza: sanga-c-maurizio-mazzetto“Dopo il ko di Mantova vogliamo tornare a vincere ripartendo dalle buone cose fatte vedere soprattutto nella prima parte dell’ultima gara. Dobbiamo ancora crescere sotto tanti punti di vista ma sono anche evidenti i miglioramenti sia in attacco che in difesa e in termini di personalità dove ovviamente vista la giovane età siamo partiamo dietro rispetto ad altre squadre più esperte. Arriviamo alla sfida pronti e caricati: sì vogliamo tornare a vincere” .

sanga-serie-c-buona-la-prima

Così il cartellone del 4° turno: venerdì 28 Siziano-San Giorgio, Sustinente-Qsa, Pizzighettone-Unica; sabato 29 Visconti-Brescia; domenica 30 San Pio-Melzo, Crema-Idea Sport, ore 14.30 al PalaIseo San Gabriele-Assisi Milano.

Classifica: Siziano, San Giorgio Mantova, Melzo, Sustinente 6; San Gabriele Milano, Idea Sport, Brescia 4; Visconti Brignano, QSA, Pizzighettone 2; Unica Milano, Crema, Assisi Milano, San Pio Milano 0.

San Gabriele Serie C F: bis vincente per le tigrotte contro il San Pio X

sanga-serie-c-seconda-vittoria

Bis vincente servito dalle tigrotte del San Gabriele Milano che nel secondo impegno stagionale del campionato di serie C lombardo hanno replicato il bel successo ottenuto all’esordio. Domenica pomeriggio la squadra di coach Maurizio Mazzettosanga-maurizio-mazzetto-testina ha bagnato il suo debutto stagionale sul parquet amico del PalaIseo vincendo il derby tra santi e piegando le verdi del Pio X con un perentorio 69-48. Partenza lanciata per le arancioni Sanga che già alla prima sirena sono riuscite a doppiare le avversarie per poi andare al riposo sul +17. Vantaggio che è gradualmente aumentato per toccare il +26 al 30’ e quindi permettere ampie rotazioni allo staff tecnico. Vittoria meritata e agevole anche se coach Mazzetto sottolinea: “Buona partita ma avremmo potuto fare meglio. Abbiamo ancora molta strada da fare ma il futuro è solo nelle nostre mani”. Sugli scudi la baby Lisa Stilo top scorer con 19 punti ben supportata nel pitturato da Alice Taverna sanga-alice-taverna-testinae sul perimetro da Giorgia Picarelli.sanga-giorgia-picarelli-testina

 

 

 

Questo il tabellino di San Gabriele – San Pio X 69-48 (24-12, 41-24, 58-26). Bocale, Monti 1, Calciano 8, Galbusera, Ferrario, Trianti 4, Tafuro 5, Taverna 16, Angeretti 7, Stilo 19, Picarelli 9. All. Mazzetto. Ass. Zappetti.

Gli altri risultati del 2° turno: Siziano-Unica 70-50, QSA-San Giorgio Mantova 53-70, Crema-Sustinente 45-48, Brescia-Pizzighettone 66-39, Assisi Milano-Melzo 54-58, Idea Sport-Visconti Brignano 75-65.

La classifica: San Gabriele Milano, Idea Sport Milano, Siziano, San Giorgio Mantova, Melzo, Sustinente 4; Visconti Brignano, Fortitudo Brescia 2; Unica Milano, Pizzighettone, Crema, QSA Milano, Assisi Milano, San Pio X Milano 0.

Prossimo turno, il 3° d’andata è in programma sabato 22 ottobre e vedrà il San Gabriele in trasferta in una sfida delicata ancora tra “santi” sul campo della pari classifica San Giorgio Mantova  (ore 21).

San Gabriele Under16: campionato Elite in rampa di lancio, tigrotte al debutto sabato 15 in casa nel derby contro Unica

sanga-u16-a-crema-ufficiale
Il comitato Fip lombardo ha ufficializzato il calendario relativo al campionato Elite Under16 femminile che vede iscritte tra le 11 partecipanti anche il San Gabriele Milano. Le tigrotte neroarancio esordiranno già sabato 15 ottobre tra le mura amiche della palestra di via Frigia alle ore 19 ospitando il derby con l’Unica Basket Stars Milano già affrontata al torneo di Pioltello.
image
Questo il cammino completo di regular season che attende le baby Sanga: 1° turno San Gabriele-Unica Milano (andata 15/10 ore 19 via Frigia Milano, ritorno 14/1 ore 17.15 ITSOS Albesteiner via Dionigi 36 Milano); 2° turno Excelsior Bergamo-San Gabriele (6/11 ore 18 palestra comunale via Carpinoni Bergamo, rit 19/1 ore 19.45 via Frigia Milano); 3° turno San Gabriele-Brixia Brescia (and 30/10 ore 17 via Frigia Milano, rit 29/1 ore 17 Centro Sportivo via V. Mero Località Sgalfer Dello, Brescia); 4° turno Riposo; 5° turno Basket Costa-San Gabriele (and 12/11 ore 18.15 via Verdi Costa Masnaga, rit 11/2 ore 15.15 via Frigia Milano); 6° turno San Gabriele-Geas B (and 19/11 ore 15.15 via Frigia Milano, rit 18/2 ore 21 PalaCarzaniga via Giorgio Enrico Falck Sesto S. Giovanni); 7° turno Pro Patria Busto-San Gabriele (and 27/11 ore 11, PalaFerrini via Ferrini Busto Arsizio, rit 26/2 ore 11 via Frigia Milano); 8° turno Geas A-San Gabriele (and 3/12 PalaCarzaniga via Falck Sesto S. Giovanni, rit 4/3 ore 15.15 via Frigia Milano); 9° turno San Gabriele-Usmate (and 13/12 ore 19.15 via Frigia Milano, rit 12/3 via Luini 12 Usmate Velate); 10° turno Mariano Comense-San Gabriele (and 16/12 ore 19 via S. Antonio fraz. Perticato Mariano Comense, rit 18/3 ore 15.15 via Frigia Milano); 11° turno San Gabriele-Vittuone (and 8/1 ore 15 via Frigia Milano, rit 25/3 ore 17 via Pertini Vittuone).

San Gabriele femminile: tutte in campo per un weekend intenso a forti tinte neroarancio

sanga-crema-coppa-lombadiaSignori e signore mettetevi comodi… lo spettacolo sta per cominciare. Già perché la stagione del Sanga Planet scatta ufficialmente in questo fine settimana con un cartellone fitto di appuntamenti da non perdere che vedranno in campo molte squadre del settore femminile della società neroarancio.
Ad aprire le danze ci penserà la giovane formazione del San Gabriele allenata da Maurizio Mazzetto e dal vice Niccolò Zappetti
mazzetto-zappettiche venerdì sera alle ore 21 farà il suo debutto nel campionato di serie C sul campo della neo promossa Pizzighettone. Il team neroarancio si presenta ai nastri di partenza con un organico molto giovane composto tutto da under18 e under20 ma che ha tutte le potenzialità e la voglia per essere protagonista.
sanga-serie-c-selfie-torneo-melzo
Il clou si vivrà però sabato con l’atteso esordio nel campionato di serie A2 del Ponte Casa D’Aste Milano. Prima però, per un gustoso antipasto, scenderanno in campo le tigrotte della squadra Under16 del Sanga che nella palestra amica di via Frigia alle ore 17 riceveranno in amichevole le pari età pavesi della Basket Sanmaurense Pavia.
sanga-u12-2-a-crema
Una nuova importante verifica che segue lo scrimmage giocato e vinto mercoledì in Iseo contro il San Pio X Milano e che precede di pochi giorni l’ormai imminente debutto nel campionato lombardo Elite.
sanga-terzo-alla-coppa-lombardia-2016
Come detto fari puntati poi in serata quando alle ore 21 la prima squadra del Sanga griffata Ponte Casa d’Aste e Tramo Art in Motion, timonata come sempre dal guru orange Franz Pinotti, farà il suo esordio nel campionato 2016-17 di serie A2 andando a rendere visita all’ambiziosa B&P Costa Masnaga. Per Maffenini e compagne subito un derby per palati fini e cuori forti… assolutamente da non perdere.
sanga-a2-e-esordienti
A chiudere in bellezza un’intenso weekend neroarancio ci penseranno poi le baby Under14 del Sanga che domenica 9 ottobre nel palazzetto amico di via Frigia ospiteranno un torneo riservato alle annate 2003-04. Un divertente quadrangolare di tutte minipartite di 20’ l’una, che vedrà scendere in campo oltre alle padrone di casa del Sanga dirette da coach Giorgia Colombo, anche l’Ardor Bollate, la Pro Patria Busto Arsizio e le liguri di Genova. Questo il calendario completo delle partite domenicali: ore 14.30 Sanga-Pro Patria, ore 15.15 Bollate-Genova, ore 16 Bollate-Pro Patria, ore 16.45 Sanga-Genova, ore 17.30 Genova-Pro Patria, ore 18 Sanga-Bollate.
sanga-2004-con-coach-giorgia-colomboAllora state comodi… lo spettacolo sta per cominciare… buon weekend a tutti/e…

U15F Elite – Sconfitta con lode nel derby contro MBS

Si respira aria di derby sul campo milanese di via San Dionigi.
Dopo la bella prestazione contro Tradate, la fiducia nel gruppo è cresciuta. Le ragazze in arancio, sempre più consapevoli di poter creare difficoltà anche alle grandi squadre, scendono sul terreno di gioco con determinazione e voglia di riscatto.
Partenza a tavoletta con belle azioni di squadra che, traducendosi in canestri facili, confermano un Sanga in partita.
La difesa schierata sia a uomo che a zona, sebbene fatichi un po’ nel finalizzare il proprio compito, blocca efficacemente le ripartenze (pochissimi i contropiedi subiti) e chiude bene l’area.
Peccato per alcune disattenzioni che consentono alle padrone di casa di realizzare punti con doppi o tripli tentativi sotto la plancia.
Le orange restano comunque agganciate facendo girare molto meglio la palla rispetto agli incontri precedenti.
Buona la prestazione delle lunghe a ribalzo e delle piccole che offrono un prezioso contributo.
Secondo quarto che si gioca nelle stesse condizioni, con grande agonismo ed entusiamo. Si va al riposo sul 28 pari, quindi partita ancora apertissima.
Nel terzo periodo il Sanga si afferma con azioni di contropiede ben costruite e una difesa compatta, chiudendo il tempo addirittura in vantaggio (41-43).
Nell’ultimo quarto la stanchezza si fa sentire ed il gioco non è più brillante come quello espresso in precedenza; il Basketstar non sta a guardare, e con un inesorabile parziale di 30 a 7 porta a casa il referto rosa.
Ottima la prestazione di capitan Stilo che trascina tutte con il suo entusiasmo e la sua voglia di vincere. In evidenza anche la “giovane” Memoli (2001) che nel ruolo di play contribuisce a colmare efficacemente la “pesante” assenza di Frabetti: buona la sua regia con la quale gestisce squadra e pressione avversaria per un rilevante minutaggio.
Ottima anche Spina che, in netta crescita, esprime efficacemente tiro, penetrazione e una difesa coi fiocchi.
Sono molto soddisfatta“, sottolinea a fine partita coach Colombo, “tutte hanno giocato con convinzione offrendo il meglio di sè per cercare di portare a casa questa partita. Finalmente abbiamo gareggiato a viso aperto, senza avere paura delle avversarie, e questo forse ci consentirà di toglierci qualche soddisfazione nel girone di ritorno“.

Milano Basketstar – San Gabriele Milano : 71-50  (14-16, 28-28, 41-43)

Sanga: Angeretti, Barra, Chinaglia, Ferrario 2, Galbusera 4, Martinez, Memoli 6, Ravaglioli 4, Scibetta, Spina 12, Stilo 22, Viganò.  All. Colombo,  Ass. Zappetti.

U17F Elite – Sanga a lungo in partita ma è vittoria Geas 72-45

Risultato bugiardo quello finale, che non fotografa il reale andamento della partita. Il pesante divario matura nell’ultimo quarto, mentre per i 30 minuti precedenti si èvisto un Sanga di alto livello, che ha mostrato una vastità di soluzioni in attacco da far girare la testa alle “super-fisicate” geassine (la guardia sestese era alta come il centro milanese).
Tatticamente la partita è ben chiara, Geas che sfrutta i numerosi mismatch a disposizione, palla alle lunghe che sfruttano la loro fisicità sottocanestro, gioco semplice ed efficace. Il Sanga rimane vicino nel punteggio affidandosi al tiro, al pick & roll, al gioco senza palla e a tanta intensità in difesa lottando su ogni rimbalzo.
Nei primi 20 minuti le due compagini si alternano al comando della partita, le Picci-girls mettono in campo tanta energia per contrastare lo strapotere del Geas. Anticipi, raddoppi, aggressività su ogni pallone e in attacco circolazione veloce della palla, buone percentuali nel tiro da fuori: uno sforzo che pagheranno nell’ultimo quarto.
Nel terzo quarto si comincia a vedere qualche sbavatura difensiva, qualche ritardo in chiusura ma il Sanga è sempre lì, attaccato con merito alla partita.
Nell’ultimo parziale  le gambe non girano, il Sanga è in riserva e non morde più e una serie di facili canestri da sotto chiude l’incontro e consegna a Geas il referto rosa.

Geas – Sanga  72 – 45 (11-11, 32-26, 52-40)

Sanga: Calciano 2, Ceravolo 9, De Moliner, Lauro, Fusi 11, Gandola 2, Mazzocchi 2, Mischiati, Spina, Stilo 3, Taverna 13, Tafuro  3. All. Piccinelli; assistente Zappetti.

Questa sera Castel Carugate – Sanga Milano su LombardiaSat TV

Questa sera l’emittente televisiva LombardiaSat TV, canale 908 del pacchetto SKY, trasmetterà, a partire dalle 18.15, il derby di domenica scorsa tra le padrone di casa di Carugate e le Orange targate Il Ponte Casa d’Aste, ultima giornata di Regular Season del campionato di Serie A2.

Le ragazze di Coach Pinotti sono già al lavoro per la seconda fase, la Poule Retrocessione. L’esordio è previsto per domenica 1 febbraio alle ore 18 sul campo dell’Infa Fe.Ba. Civitanova Marche, squadra classificatasi quinta nel giorne C al termine della prima fase.

A2 – Il Derby su LombardiaSat

Questa sera LombardiaSat TV (canale 908 del pacchetto SKY) a partire dalle 19.15 trasmetterà la partita giocata domenica tra Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano e il Geas Basket.

La regia è come di consueto affidata a Matteo Arrigoni; per il commento Walter Negroni è stato affiancato in questa occasione da Laura Rossi, allenatrice degli Under 17 Tigers.

Sempre da stasera il video della partita sarà disponibile anche sul canale Youtube del Sanga, “Sangabasket”.

Il Derby è del GEAS. Sanga sconfitto 57-49

Quarta sconfitta in altrettante trasferte per Il Ponte Casa d’Aste che affonda nella ripresa dopo aver illuso i suoi tifosi con un brillante primo tempo. Ottima difesa ed eccellente lavoro su Laterza da parte delle Orange per un break promettente quanto volatile. Al Geas basta mettere in scena una zona 2-3 nemmeno trascendentale per mandare in tilt l’attacco delle ragazze di coach Franz Pinotti.
Black-out tecnico che, come a Broni e Genova, poteva regalare un extra bonus al Sanga costretto ora invece a giocarsi molto nel doppio impegno casalingo con Carugate prima e Torino poi.

Inizia subito con la sfida in area colorata con il botta e risposta Laterza, Calastri e Vujovic, ed è subito una Milano pimpante che trova il primo break della gara, 7-2 dopo il sontuoso arresto e tiro di capitan Gottardi, 2-7. Due ingenuità di Vujovic costano il contro parziale che Barberis concretizza con il 2+1 che vale il 7-9. Le Orange non mollano guidate da una sinfonica Silvia Gottardi che regala assistenze di classe purissima, 11-14 con 3 minuti sulla prima sirena. L’enorme lavoro di Calastri contro Laterza è il sigillo di un quarto che le ragazze di coach Franz Pinotti conducono con merito, 13-20. Il Geas ricorre subito alla zona per arginare la verve delle ospiti, scelta che paga dividendi immediati. Qualche pasticcio di troppo in fase di gestione del possesso offensivo delle Orange che faticano a trovare buoni tiri. Sesto rientra sfruttando sia la difesa ma anche i rimbalzi d’attacco che tengono le padrone di casa a contatto all’intervallo, 25-31. Più aggressivo e tonico il Geas dopo la pausa lunga, la zona toglie ossigeno ed idee al Sanga che perde palloni in serie, 31-33 e terzo fallo per Giulia Rossi. Arriva inevitabile il sorpasso con la tripla di Beretta con le Orange incapaci di produrre basket offensivo, 34-33. Si sblocca finalmente Maffenini con una bomba che però resta un lampo nel buio, Beretta è ancora il grimaldello che scardina la difesa delle ospiti, 42-38 il parziale alla penultima sirena. Un’irriconoscibile Maffenini, ancora in difficoltà per il fastidioso problema alla spalla, con una banale palla persa lancia il segnale di resa delle ragazze di coach Pinotti in totale apnea tecnica. Il Geas senza strafare allunga con le prime zampate della coppia Laterza-Arturi, 48-38. Di Silvia Gottardi l’ultima fiammata di Milano, prendono fiducia le ragazze di coach Zanotti che attaccano con pazienza e raziocinio. Su uno sfondamento di Giulia Rossi sul meno 10 si infrangono le ultime speranze delle Orange che chiudono senza sussulti nel finale, 57-49.

Queste le parole del Team Manager, Max Viggiani: “Anche ieri, come già successo con Broni e Genova, abbiamo gettato al vento un’occasione importante. Potevamo e dovevamo vincere. Dopo i primi due quarti giocati con attenzione e con grinta, siamo letteralmente andati in bambola contro la loro zona. Ora è necessario ritrovare la giusta carica. Sono schietto e non uso giri di parole, capisco le attenuanti legate ai tanti infortuni, ma mi aspetto che si lavori di più e con maggiore attenzione in allenamento, soprattutto sugli schemi, offensivi e difensivi. Dobbiamo tutti imparare a leggere meglio le partite”.

La prossima settimana le ragazze di Coach Pinotti torneranno sul parquet di casa (palla a due alle 18 di domenica 23 novembre al PalaGiordani, in via Cambini a Milano) per l’ultima giornata del girone di andata, contro il Basket Carugate.

Geas Basket – Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano 57 – 49 (13-20, 25-31, 42-38)

Geas: Arturi 4, Grassia ne, Kacerik 9, Galli 7, Picco ne, Mazzoleni 2, Beretta 9, Barberis 13, Laterza 13, Giorgi, Bonomi. All. Zanotti.

Il Ponte: Rossi 11, Gottardi 16, Vujovic 12, Maffenini 3, Colli, Falcone ne, Ruisi, Colella ne, Valli 2, Calastri 5, Trianti ne. All. Pinotti.