REDS & PICO al SANGA

Martina Picotti e Giulia Rossi, due ottime giocatrici pronte a rinforzare il Sanga Team versione sportiva 17_18 che, guardando il nuovo roster, appare già molto “più lungo” ed equilibrato della scorsa stagione.

Questo il pensiero di coach Pinotti sul play Giulia Rossi: “Viene da un’ottima stagione con Varese, con la quale ha giocato la finale per salire in A2. Vorrei portarla sui livelli di tre anni fa, quando la lanciammo nel mondo della serie A. Ha doti complementari a Pozzecco. Ci serviva come il pane. Rafforziamo il playmaking, il nostro tallone d’achille dello scorso anno. Con Pozzecco formano la miglior coppia di play della A2. Conto sull’entusiasmo dell’ambiente e sulle qualità morali del gruppo, per puntare a una grande stagione”.

 

Un lieto ritorno anche quello di Martina Picotti, reduce da un campionato personale di altissimo livello con Crema (10 punti e 7 rimbalzi di media a partita). E’ ancora il coach milanese a commentare: “Lo scorso anno si è sentita la sua mancanza nel gruppo e in campo. Non a caso è stata la migliore di Crema contro di noi. Arriva con un compito da leader. Ci darà sicurezza mentale, è capace di trascinare le altre ragazze anche solo con il comportamento e l’esempio”.  

Ufficio Stampa Sanga Milano

 

Il Ponte Casa d’Aste nella tana della capolista Belize SRB Roma

Dopo le due settimane di pausa torna in campo Il Ponte Casa d’Aste Milano, le ragazze di coach Pinotti sono attese dalla sfida in casa della capolista Belize Roma. Partita a dir poco complessa per il Sanga con le romane in stato di grazia, 5 vittorie ed imbattibilità mantenuta con l’impresa corsara a Civitanova Marche, trascinate dall’ala Marta Masoni e dal centro Giuliana Di Stazio. Settimana di allenamento intenso per le milanesi culminato con l’amichevole con Broni che ha portato con se due notizie dal segno opposto: la prima gara ufficiale di Antonella Contestabile ma anche l’infortunio al polpaccio che ha colpito Silvia Gottardi, il capitano sarà costretto ai box probabilmente sino a fine stagione. Un duro colpo a cui le Orange proveranno a rispondere con l’orgoglio di una ritrovata Giulia Rossi, il play di Legnano è al rientro dopo uno stop di alcune settimane:”E’ una partita difficile e delicata, facciamo il nostro rientro in campo dopo la sosta forzata di due settimane ed è sempre complicato ritrovare immediatamente il ritmo partita. Affrontiamo una squadra in grande forma e che viene dalla bella impresa di Civitanova Marche, mentre per noi ci saranno i soliti problemi legati alla logistica di trasferte così brevi ma complesse. Ci aspetta una sfida importante dove purtroppo non avremo il nostro capitano, una perdita pesante per noi sia per il valore di Silvia che per la sua straordinaria esperienza. C’è però anche l’ottima notizia della prima gara di campionato con noi di Antonella (Contestabile), un fattore positivo in più oltre al resto che come sempre dovremo metterci noi tutte: intensità, orgoglio e voglia di non mollare mai. Le caratteristiche che hanno contraddistinto il nostro gruppo sino ad ora”.

Palla a due sabato alle 15.00 presso il Palalavinium di Pomezia, arbitreranno la sfida il sig.Gianluca Leonelli di Narni (TR) e la sig.ra Silvia Noto di Palermo.

Ponte Casa d’Aste alla caccia della prima vittoria, al PalaGiordani arriva l’Astro Cagliari

Prima gara casalinga della seconda fase di stagione per Il Ponte Casa d’Aste Milano, al PalaGiordani arriva l’Astro Cagliari. Le sarde sono reduci dall’esordio vincente nel derby contro la Virtus dove hanno brillato Ljubenovic e Cirronis. Oltre alla difficoltà dell’avversario il Sanga deve combattere come sempre con l’emergenza infortuni, fattore che affligge ormai da quasi tutta la stagione le ragazze di coach Franz Pinotti (out ancora capitan Gottardi, incerta la presenza sia di Calastri che di Valli). Sarà della partita invece Giulia Rossi, la giovane play di Legnano prova a dare coraggio e carica alle Orange alla vigilia della delicata sfida con l’Astro:” Siamo reduci dall’esordio non fortunato di Civitanova Marche e dobbiamo subito cercare di riprendere la marcia. Non è un momento facile, tra assenze, infortuni ed influenze stagionali abbiamo pagato un dazio già elevato alla sfortuna. Avremo una versione domenica probabilmente ancora più baby vista l’assenza del nostro capitano Silvia Gottardi (e quella possibile di Calastri) ma dobbiamo reagire con l’unico mezzo che conosciamo, la nostra grinta ed il nostro entusiasmo. Dovremo cercare di provare ad imporre il nostro ritmo, alzare il livello della nostra intensità difensiva per produrre recuperi e buone transizioni. Sarà una partita credo molto incerta ed emozionante, affrontiamo un avversario che è partito forte vincendo un derby importante contro la Virtus. Credo nella voglia del nostro gruppo di non farsi travolgere dalle difficoltà, dalla voglia di emergere anche di tante mie compagne che sino ad ora non hanno trovato tanto spazio ma che sono certa si faranno trovare pronte a lottare. La nostra grinta e la nostra voglia di non arrenderci mai non mancheranno, e per questo voglio tanto calore da parte del nostro pubblico che vogliamo premiare con una vittoria che per noi significherebbe molto dal punto di vista emotivo”.

Palla a due domani alle ore 17 al PalaGiordani di via Cambini 4 a Milano, arbitreranno i Sig.ri Ivan Battisacco di Rivoli (TO) e Riccardo Pilati di Torino.