Promo: doppia vittoria nel back-to-back!

Il calendario impone alla Promo di coach Zappetti due sfide in trasferta tra domenica e lunedì sui campi di Tumminelli ed Osber.

La prima partita, sullo storico parquet della Forza & Coraggio, parte bene per i nostri, che si portano avanti 7-2 e poi 10-4. Tumminelli difende a zona (sia press a tutto campo che schierata a metà) e sfrutta il contropiede appena possibile, trovando in Massaron un terminale ispiratissimo. La seconda frazione è caratterizzata da polveri bagnate per entrambe le compagini, con i Tigers che solo negli ultimi possessi riescono a rientrare fino al -3 dell’intervallo lungo.

Si rientra con i padroni di casa che provano a scappare, raggiungendo anche la doppia cifra di vantaggio.
I nostri attaccano bene, selezionando i tiri ma sbagliandone sempre tantissimi.
L’ultimo quarto ci riserva due triple di Basso e Ferrigno che ci riportano a contatto. Gli ultimi punti sono dei liberi di Buongiorno, che avrebbe anche la possibilità di chiudere la partita a 3” dalla fine: 0/2 dalla lunetta e supplementare. I nostri, nonostante la panchina più corta, sembrano averne di più. Tumminelli segna un solo canestro dal campo, i Tigers rispondono con due buoni tiri di Granata e Rossello, un provvidenziale contropiede di Rotelli e fissano il punteggio dalla lunetta con lo stesso Granata e Buongiorno.

Il commento del coach: “Ottima prestazione contro una squadra davanti a noi in classifica, contro la quale avevamo giocato molto bene (e vinto) anche all’andata. Dopo il primo quarto abbiamo alzato l’intensità difensiva, soprattutto vicino a canestro dove pagavamo un gap importante in chili e centimetri. Nota ancora più importante, non essersi scoraggiati nei momenti in cui, pur attaccando bene, non riuscivamo a mettere punti sul tabellone.

Il giorno successivo entriamo in campo molli, concedendo ad Osber diverse giocate di energia nel primo quarto. Il passaggio a zona limita i danni, più per le basse percentuali dei padroni di casa che per meriti nostri. Man mano prendiamo fiducia, attaccando il canestro e sfruttando il metro arbitrale molto fiscale, che ci concede tanti viaggi in lunetta: sono 27 i punti segnati nella seconda frazione, che ci portano al riposo (da -9 del primo quarto) a +6.

Terzo periodo di sostanziale parità ed incontro sul 50-54, quando la partita di andata era finita 49-48 per Osber. I padroni di casa sembrano aver finito la benzina e concedono grandi spazi in difesa, ben sfruttati dai lunghi (Montanari, Rotelli e Basso), da Cannone e Rossello (due canestri importanti dagli angoli dopo ottima circolazione della palla). Così raggiungiamo la doppia cifra di vantaggio, costringendo Osber al fallo sistematico. Buongiorno è precisissimo (13 liberi segnati nel solo ultimo quarto) e mettiamo sul tabellone ben 32 punti, record stagionale come gli 86 totali.

Queste due partite segnano un’inversione di tendenza rispetto al girone di andata, nel quale avevamo vinto solo fra le mura amiche di via Frigia: ora sono tre le vittorie consecutive in trasferta, dopo quella di due settimane fa sul campo degli Azzurri Niguardese.

Coach Zappetti molto soddisfatto a fine incontro: “Sono proprio contento per i ragazzi, ci stanno mettendo un grande impegno e non hanno mollato nei momenti di difficoltà di questi due giorni. Oggi abbiamo tirato meglio ma ciò che conta solo le scelte e la lucidità mostrata: abbiamo corso quando c’era la possibilità e gestito sulla pressione avversaria, senza buttare via palloni. Penso che siamo migliorati nei movimenti senza palla, la circolazione è aumentata e la logica conseguenza sono dei tiri aperti, a prescindere dai risultati alterni.

Prossimo appuntamento giovedì 31 in casa contro Ado S.Benedetto, squadra che ci ha sempre messo in grande difficoltà con la maggiore esperienza.

Tumminelli-Tigers 52-59 dts (22-15, 26-23, 41-30, 49-49)
Tigers: Tagliavini 7, Cannone 4, Ferrigno 7, Buongiorno 16, Maghini 2, Rossello 2, Rotelli 3, Granata 4, Basso 10, Tamborrino 4. All. Zappetti

Osber-Tigers 72-86 (23-14, 35-41, 50-54)
Tigers
: Tagliavini, Cannone 12, Buongiorno 29, Rossello 4, Rotelli 16, Granata 2, Montanari 12, Campanini, Basso 11, Rigo. All. Rossi, Ass. Zappetti

u16m – i tigers salutano il palafrigia con un referto rosa

Ultima gara casalinga per la formazione U16 che ospita Melegnano. Ottimo approccio della squadra Tigers che tiene alta l’intensità difensiva recuperando diversi palloni e costruendo buoni tiri (anche se il ferro non è generoso oggi), l’incontro è in ghiaccio già al primo quarto.

Entusiasmante assistere all’impegno di tutti i giocatori che escono dalla panchina e che non fanno mai abbassare il ritmo della gara. Piccola flessione solo durante il secondo quarto in cui abbiamo avuto un atteggiamento poco concreto. Al rientro dall’intervallo lungo ricominciamo però a giocare sul nostro ritmo e i punti a referto sono ben distribuiti.

Salutiamo con un referto rosa il PalaFrigia e ci prepariamo per le prossime 3 impegnative trasferte in cui saremo impegnati a dimostrare tutto il nostro valore. Appuntamento sabato ore 16.30 a Cornaredo!

Tigers – Melegnano: 82-22 (26-5, 38-13, 62-18)
Tigers
: Obeng 8, Bernago 2, Sarhan 2, Ghezzi, Ruizan, Du 2, Tava 9, Salman 13, Stanga 9, Fiorani 14, Bologna 17, Calmo 6. All. Rossi, Ass. Rotelli

Serie C – Il turno di stop fa perdere il ritmo alle orange

Non fa bene alla compagine orange lo stop dato da esigenze di calendario. In trasferta a Gavirate giochiamo a corrente alternata e non entriamo mai completamente in ritmo partita.
Enorme rammarico, le fiammate espresse in ogni quarto hanno dimostrato che avremmo potuto dominare questa partita. Anzi, avremmo dovuto, ma giocare 10 minuti su 40 non basta e Gavirate, sospinta dal suo pubblico, ci crede di più, salta a rimbalzo guadagnando tanti tanti extra-possessi e ha la forza d’animo di non mollare anche davanti alla nostra zona dispari che le mette in crisi e ci fa agguantare il pareggio a metà dell’ultimo quarto.

Troppe le indecisioni, la mollezza con cui abbiamo approcciato questa partita. Una squadra che si è smarrita dopo le ultime 2 brillanti vittorie casalinghe, ma che dovrà necessariamente ritrovarsi per garantire ben altra qualità sabato in casa alle 21.30 contro Vignate.
Unica nota positiva la prestazione lucida di Gaia Colella, play campano classe ’96 che ha giocato un match decisamente positivo e maturo nonostante la giovane età.

La forza di questo gruppo però deve essere la squadra piuttosto che i singoli e sarà importante ritrovare l’unione che ci ha regalato tante soddisfazioni in questa stagione.

Gavirate – San Gabriele: 52-47 (13-6, 30-22, 37-32)
Sanga: Carta 8, Colombo NE, Pereda, Rotelli 13, Arosio 4, Colella 2, Battiston 6, Dell’Oro 2, Scuto 3, Bettinaldi 4, Matteoni 5, Bonecchi NE. All.Rossi

U16M: doppio ko con Landriano.

Gli ultimi due turni del campionato U16 hanno visto i ragazzi di coach Rossi impegnati in un doppio confronto con Landriano, capolista imbattuta. I Tigers escono sconfitti dal campo in entrambe le occasioni ma a testa alta e cedendo il referto rosa a una squadra che fa unicamente delle diverse difese a zona la sua arma e che gioca per buona parte della gara con il suo quintetto di talentuosi atleti.
Rammarico per non aver potuto schierare in entrambe le occasioni il nostro roster migliore, avremmo probabilmente assistito a uno scontro più avvincente.

La gara di andate si apre con entrambe le formazioni a uomo e polveri bagnate per lunga parte del primo quarto. Quando finalmente gli attacchi si sbloccano, assistiamo a uno scontro a viso aperto con punteggio praticamente in parità all’intervallo.
Da qui comincia un’altra gara, che si protrarrà anche per i 4 tempi del match di ritorno, in cui Landriano alterna zona 2-3, 3-2 e 1-3-1, sia a metà campo che allungata. Gli orange non hanno scampo, diventa bagarre e seppur costruendo tante buone cose, spesso non finalizzano con il tiro, permettendo alla squadra pavese di allungare.

Così Coach Laura Rossi: “La scelta tattica degli avversari ha pagato e ora il nostro percorso verso la seconda posizione si complica e diventa impervio. Dovremo cercare di fare percorso netto nei prossimi 4 incontri e sperare che il calendario altrui ci sia favorevole. Non sarà facile ma ci proveremo, a partire da sabato 12 marzo dove ospiteremo per la nostra ultima partita casalinga della stagione la formazione di Melegnano. Vi aspettiamo numerosi, inizio gara ore 16.

Tigers – Landriano 43-56 (7-7, 22-25, 28-39)
Tigers: Guidoni 3, Salman 2, Fiorani 4, Tava 6, Sarhan 6, Obeng 8, Blanco 6, Calmo 8, Pagani, Ghezzi, Rognoni, Stanga. All. Rossi, Ass. Rotelli

Landriano – Tigers 59-42 (19-11, 39-19, 52-34)
Tigers: Bologna 16, Tava 5, Salman 3, Stanga 4, Du 2, Pagani 4, Guidoni 2, Sarhan 4, Calmo 2, Ghezzi, Blanco, Obeng. All. Rossi, Ass. Rotelli

SERIE C: le orange si sbloccano, due vittorie nelle ultime due partite.

Doppio referto rosa per la formazione Sanga che milita nel campionato di serie C. Come si avvertiva nell’aria ormai da qualche partita la squadra sembra aver trovato la quadratura del cerchio e finalmente è arrivato il giusto premio per queste ragazze che, nonostante il periodo negativo, hanno saputo non scoraggiarsi e unirsi ancora di più per prendersi le soddisfazioni che meritano.

La prima vittoria della fase Gold giunge sul campo di casa dove ospitiamo Siziano, squadra seconda in classifica.
L’avvio è contratto, costruiamo molto e finalizziamo poco. All’inizio del secondo quarto ci vuole subito un time-out per cambiare il verso della partita e le ragazze orange (scaramanticamente in bianco) non si fanno attendere, sbloccandosi con una tripla di Bettinaldi e attaccando ripetutamente la difesa ospite. Parziale di 21-17 e partita riaperta.
Dopo l’intervallo, con un pizzico di motivazione in più e qualche correzione, assistiamo a una prestazione superlativa. Sarebbe facile guardare il referto e elogiare il trio Scuto-Arosio-Bettinaldi (autrici di 13-13-15 punti rispettivamente) ma questa è la vittoria di tutta una squadra che lotta, difende, collabora, cattura rimbalzi e gestisce il finale resistendo all’arrembaggio di Siziano. 61-52 alla sirena finale e grande gioia delle ragazze che festeggiano davanti a una cornice di pubblico importante.

Sanga – Siziano 61-52 (8-15, 29-32, 47-45)
Sanga: Colombo NE, Pereda 4, Rotelli B. 5, Arosio 13, Colella, Battiston 4, Fradi 3, Scuto 13, Rotelli E. NE, Bettinaldi 15, Savarese NE, Matteoni 4. All. Rossi

Si gioca nuovamente in casa sabato 27 febbraio, stavolta ospitiamo la Fortitudo Brescia, squadra insidiosa per il mix di giovani e di veterane che giocano insieme da tantissimo tempo e che hanno condotto la loro squadra nella parte alta della classifica con tanti risultati utili consecutivi.

La partenza è fulminante con una Ludovica Carta in grande spolvero. Le nostre “piccole” interpretano alla perfezione l’incontro mettendo molta pressione sulla portatrice di palla; rimane da contenere il pivot avversario che nel pitturato ha la supremazia del gioco e, complice un metro arbitrale puntiglioso, ci mette ben presto in difficoltà.
La situazione falli non è agevole nemmeno per la squadra ospite che dispone di una panchina qualitativamente più corta di quella di Coach Rossi: nel secondo infliggiamo il parziale decisivo di 20-10 ad opera di una Beatrice Rotelli chirurgica al tiro pesante.

Leggerezza negli spogliatoi, idee chiare in campo. Nel terzo quarto ci troviamo ad attaccare i diversi tipi di zona proposti dalla squadra bresciana ma la palla gira facilmente, il gioco è fluido e si vedono collaborazioni notevoli che mandano ripetutamente a canestro una galvanizzata Alice Matteoni, sontuosa su entrambi i lati del campo e desiderosa di mettere finalmente in mostra il repertorio di questa squadra.

In questa partita abbiamo vissuto solo 2 minuti di black-out a fine terzo quarto ma è bastato poco per ritrovare la giusta determinazione che ci ha condotti al secondo successo consecutivo. Gara che si conclude con un quarto quarto che si trascina stancamente, complice la formazione ospite più arrendevole del previsto davanti al muro difensivo alzato dalla coppia Battiston-Arosio. Risultato finale 65-57

 

Sanga – Fortitudo BS 65-57 (14-17, 34-27, 51-46)
Sanga: Carta 10, Pereda 2, Colombo NE, Rotelli 15, Arosio 6, Colella, Battiston 8, Dell’Oro, Scuto 7, Bettinaldi, Savarese, Matteoni 17. All. Rossi.

Le ragazze di coach Rossi osserveranno ora un turno di riposo utile recuperare le energie e tornare cariche nell’insidiosa trasferta di Gavirate, ultima giornata del girone d’andata.
L’ambizione primaria è quella di vederle giocare ancora con questa intensità, costruendo e capitalizzando. La padronanza del gioco fatta propria da questa squadra ci permette di giocare a mente libera, col sorriso, segnare 61 punti mettendo a referto solo una tripla e prenderci anche certi “azzardi” che raramente si vedono nei campi di pallacanestro e mai in serie C. Menzione speciale per Myriam Pereda che osa un passaggio-tunnel tra le gambe ai danni di Brescia e per il duo Bettinaldi-Scuto protagonista di un contropiede con assist finale dietro-schiena che scatena ed esalta il pubblico casalingo. Oltre alla giocata da applausi questo è sintomo che la squadra sta bene, si diverte, gioca con spontaneità e fa divertire. Continuiamo così!

Serie C: ancora a secco di vittorie, ma la strada è quella giusta!

Altri due giri a vuoto per la compagine di serie C che non riesce a portare a casa il tanto desiderato referto rosa. A differenza delle ultime uscite però è scesa in campo una squadra completamente diversa, viva per 40 minuti, frizzante e determinata a cambiare il verso di questa stagione.

In casa contro Trescore ci ha condannato un avvio poco volitivo e una percentuale ai liberi sicuramente rivedibile. In generale abbiamo avuto un’efficacia realizzativa scarsa, alla luce dei tanti buoni tiri creati. Contrariamente Trescore non ha sbagliato quasi nulla, punendo con regolarità le nostre (poche) indecisioni difensive e dimostrando che occupa con merito il posto in classifica in cui risiede. C’è da dire in onestà che non siamo stati inferiori, e con un pizzico di precisione e, perché no, di fortuna in più, avremmo messo in difficoltà fino alla sirena finale una delle pretendenti al passaggio in serie B.

La trasferta a Mantova si preannuncia la più difficile dell’anno: siamo flagellate da infortuni, impegni personali, malattie di stagione e di certo la lunga distanza non aiuta a presentarci in campo al meglio della forma. Quello che ne esce è una partita strepitosa con le 8 effettive che danno tutto, si compattano in difesa e si aprono in attacco. Superati i primi 3 minuti dove la squadra di casa esordisce arrembante prendiamo le contromisure, aggiustiamo il tiro e giochiamo alla pari per i restanti 36 minuti.
Cediamo il passo solo nel finale (5 punti segnati dal campo per Mantova e soli tiri liberi) per colpa di un bonus troppo precoce in cui incappiamo per ingenuità e stanchezza fisica. Alice Matteoni prova a riaprire la gara riportandoci a -3 con l’ennesima tripla della sua partita ma non riusciamo a bissare con l’ultimo possesso e manchiamo la conquista dei tempi supplementari.
Encomiabile l’atteggiamento delle ragazze, unite più che mai e finalmente consapevoli che con questo atteggiamento non hanno da temere nessun avversario.

Appuntamento a sabato sera, ore 21.30 in via Frigia per lo scontro con la capolista Siziano!

Sanga – Trescore: 42-55 (11-21, 22-31,32-44)
Carta 4, Colombo NE, Rotelli B. 13, Arosio 2, Colella 1, Battiston 5, Savarese NE, Dell’Oro, Scuto 8, Rotelli E. NE, Bettinaldi 9, Matteoni. All. Rossi, Ass. Zappetti

San Giorgio MN – Sanga 62-59 (15-15, 31-28, 47-48)
Carta 4, Colombo NE, Rotelli 5, Arosio 9, Colella, Battiston 7, Dell’Oro 10, Bettinaldi 7, Matteoni 17. All.Rossi

 

U16M: due vittorie e una sconfitta nelle ultime tre uscite.

Due vittorie e una sconfitta nelle ultime due settimane per la squadra U16 che accusa il colpo solo nello scontro casalingo contro la quotata formazione di San Carlo.

Questa la prima delle tre gare disputate in cui ci presentiamo nelle peggiori condizioni possibili, con malattie di stagione e assenze che condizionano il lavoro settimanale e la prestazione del weekend. Manca anche l’importante contributo dei ragazzi 2001 impegnati lo stesso giorno nella vittoria contro Morbegno e la somma di questi fattori, più che inficiare il risultato finale della gara, ci condiziona in avvio dove giochiamo timorosi e subiamo la partenza sprint della squadra ospite. Il divario è già importante ma i parziali dei 2 quarti centrali dimostrano che, anche se non al meglio, avremmo potuto disputare un altro tipo di gara.

Pronto riscatto domenicale nell’anticipo che ci vede ospitare Borgo Pieve, la delusione subita il giorno precedente si trasforma in agonismo e la coppia di “piccoli” Fiorani-Obeng fa incetta di palloni e recuperi in anticipo mettendo in ghiaccio la partita già al primo quarto. Chiude i giochi Simone Salman, autore di 15 punti, che domina il pitturato e fa il vuoto a rimbalzo. Entusiasmo dalla panchina per la marcatura di tutti i giocatori a referto e per il canestro del centesimo punto siglato da Matteo Diaferia, atleta che si è affacciato al mondo del basket giocato per la prima volta a settembre.

Il calendario regolare ci vede ospitare per l’ultima giornata del girone di andata la formazione di Voghera. I risultati precedenti ci facevano prevedere una partita complicata e da giocare a viso aperto e così è stato, anche se la richiesta di partire subito col piglio giusto e il piede sull’acceleratore non è stata esaudita a causa di qualche indecisione di troppo. Rincorriamo così per 3 quarti senza mai riuscire a mettere il naso avanti, alterniamo momenti belli e appassionanti ad altri di confusione e superficialità in cui Voghera ci punisce. Magistrale però l’interpretazione del quarto quarto dove, con un parziale di 23-10 ribaltiamo il risultato e conquistiamo il referto rosa che ci tiene in corsa per la conquista dei 2 posti valevoli per l’accesso al tabellone finale.
Coriacei a rimbalzo e lucidi in attacco nella gestione del ritmo e nella capacità di interpretazione del gioco contro le diverse difese avversarie, i ragazzi di coach Rossi cambiano volto a una partita giocata per 3 tempi col freno a mano tirato e che sembrava segnata nel verso peggiore. Determinante Fiorani che recupera palla dalla rimessa in zona d’attacco e si invola in contropiede sancendo il risultato finale di 68-62

Ci attende ora doppio scontro contro Landriano, squadra che ha disputato poche partite ma che finora risulta imbattuta. Sarà un banco di prova interessante per capire dove possono spingersi le nostre ambizioni. Appuntamento domenica 21 febbraio ore 17 in via Frigia!

Tigers – San Carlo  32-62 (2-15, 18-40, 24-48)
Tigers: Fiorani 7, Pagani 10, Tava 12, Du 1, Rognoni 2, Guidoni, Salman, Sarhan, Diaferia, Ruizan. All. Rossi, Ass.Rotelli.

Tigers – Borgo Pieve: 113-21 (27-6, 58-12, 81-16)
Tigers: Fiorani 20, Diaferia 3, Du 2, Pagani 14, Guidoni 4, Ruizan 4, Sarhan 6, Rognoni 4, Obeng 18, Blanco 6, Tava 17, Salman 15. All.Rossi, Ass. Rotelli.

Tigers – Voghera: 68-62 (9-17, 27-36, 45-52)
Tigers: Fiorani 3, Du NE, Pagani 9, Guidoni 9, Sarhan, Obeng 7, Blanco 9, Tava 3, Salman 3, Ghezzi NE, Stanga 3, Bologna 22. All. Rossi, Ass. Rotelli.

U16M: continua il momento positivo dei Tigers classe 2000

Vittoria sudata per la compagine U16 che ospita fra le mura amiche l’insidiosa formazione di Cornaredo.

Partenza sprint per i ragazzi di coach Rossi che riescono a allungare nei primi 2 tempi seppur pagando alcune incertezze difensive. Un terzo quarto da dimenticare riapre completamente la partita ma, grazie all’alternanza delle difese e a una gestione oculata degli ultimi possessi, riusciamo a portare a casa il terzo referto rosa consecutivo con una vittoria che dà morale e consapevolezza.

Ci attendono ora due appuntamenti casalinghi consecutivi, sabato alle ore 19 ospiteremo San Carlo e domenica alle 17 Borgo Pieve.

Tigers – Cornaredo 49-44 (19-8, 31-20, 42-35)
Tigers: Tava 8, Guidoni 3, Fiorani 11, Sarhan 5, Pagani 15, Bologna 7, Obeng, Nardella, Ghezzi NE, Ruizan NE, Rognoni, Salman. All. Rossi, Ass. Rotelli

Serie C: Continua il black-out delle ragazze di Coach Laura Rossi

Gennaio amaro per la compagine di serie C che incassa la terza sconfitta nelle 3 trasferte che ha disputato in questo avvio di fase gold.

La partita a cui si assiste è lo specchio esatto delle 2 precedenti, un ottimo primo tempo caratterizzato stavolta dai lampi di capitan Battiston che si carica sulle spalle l’intera squadra, seguito da una seconda parte senza mordente e con black-out inspiegabili in cui subiamo parziali, anche minimi, ma non riusciamo a reagire e a rientrare in partita.
Gli ultimi minuti permettono solo alle avversarie di allungare nel punteggio, infliggendoci parziali che non rispecchiano l’andamento della partita.

Siamo in una fase in cui il canestro sembra essere diventato di colpo molto piccolo, fatichiamo a segnare seppur costruendo buone azioni. L’importante adesso è non sedersi sul risultato conseguito (matematica salvezza con l’accesso alla seconda fase) ma ritrovare la gioia e l’entusiasmo di giocare a basket e provare a levarci ancora qualche soddisfazione.

Corbetta – San Gabriele: 53-37 (13-14, 21-19, 37-25,)
San Gabriele: Battiston 9, Linzola 2, Dell’Oro 12, Rotelli 2, Arosio 2, Pereda 6, Matteoni 2, Colella 2, Scuto, Bettinaldi, Savarese. All. Rossi, Ass. Zappetti

U16M: 2 su 2 nella fase silver per i ragazzi di Coach Rossi

Prestazione opaca quella della formazione U16 alla seconda trasferta consecutiva, questa volta sul campo di Melegnano.

La squadra di casa, non certo irresistibile, parte con buon piglio alternando difesa individuale a difesa a zona pari per provare a arginare il nostro attacco che per lunghi minuti risulta piuttosto sterile e impreciso nella finalizzazione anche se si vedono buone giocate.
Ci vuole un time-out per svegliare i ragazzi dal loro torpore e riportarli in partita, il primo quarto termina 14-12.
Dal secondo quarto in poi è un assolo di Gabriele Fiorani che mette in campo tutta la voglia di vincere e anche senza continuità realizzativa è su tutti i palloni, in attacco e in difesa, mettendo tranquillità alla squadra e permettendoci il primo allungo, si va negli spogliatoi sul 22-31.

Il terzo quarto è quello giocato meglio, finalmente riusciamo a concretizzare quanto costruito e a mettere definitivamente la partita in ghiaccio con numerosi recuperi e maggior precisione al tiro.
Gli ultimi dieci minuti lasciano spazio solo agli esperimenti e a contenere l’ultima reazione d’orgoglio dei ragazzi di melegnano, risultato finale 35-67.

Il risultato è rotondo ma di certo si sarebbe potuto fare di più e meglio, utilizzare questo incontro per crescere e migliorarsi anziché limitarsi al compitino dove si sono visti momenti di luce senza continuità.

Prossimo appuntamento per la prima partita casalinga sabato 30 gennaio ore 19 contro Cornaredo.

Melegnano – Tigers: 35-67
Tigers: Pagani 19, Fiorani 7, Salman 10, Sarhan 17, Tava 4, Guidoni 7, Rognoni 3, Ghezzi, Ruizan. All. Rossi, Ass. Rotelli

Serie C: Orange ancora a secco di vittorie nella seconda fase

Altra battuta d’arresto per le ragazze della serie C che si imbattono contro la capolista Pro Patria (seppur priva di Dos Santos) molto più motivata rispetto alle ragazze orange a riscattare le 2 sconfitte precedenti.

Il livello di qualità del gioco è buono, la palla circola ma proprio sembra non voler entrare. Dall’altra parte del campo concediamo troppo e il primo quarto si chiude sul 18-8 per la squadra di casa.
Con l’ingresso in campo di Beatrice Rotelli, in grande vena realizzativa, cambia il ritmo e la concretezza in attacco ci rende più fiduciosi. Bastano però un paio di minuti di black-out per vanificare gli sforzi fatti e seppur il parziale sia in parte ricucito andiamo all’intervallo lungo ancora sotto di 6 lunghezze.

Il terzo quarto rimane in sostanziale equilibrio, la musica non cambia. Ci avviciniamo più volte nel punteggio ma ci manca sempre la determinazione di effettuare l’aggancio e l’eventuale sorpasso. Il pressing asfissiante delle avversarie ci permette di ragionare con difficoltà e nonostante cambi di difese, di strategie e di giocatrici non si concretizza la rimonta.
L’ultimo periodo continua sullo stesso filone, ci prova Martina Bettinaldi (al suo esordio in maglia orange in doppio tesseramento da Canegrate) mettendo a segno 5 punti consecutivi ma non basta e con la sua uscita si spengono anche le velleità di portare a casa il primo successo nella fase Gold. Risultato finale 50-36.

Ci attende ora un’altra trasferta sul campo di Corbetta domenica 31 gennaio ore 20.30 dove cercheremo di invertire la rotta e ricominciare a scalare la classifica.

Pro Patria Busto – San Gabriele Milano: 50-36
San Gabriele: Carta 2, Colombo NE, Rotelli 16, Colella, Battiston, Dell’Oro, Scuto 3, Bettinaldi 5, Savarese NE, Matteoni, Arosio 6, Linzola 4. All. Rossi, Ass. Zappetti

U16M – La seconda fase inizia con un referto rosa

Ottimo esordio per la compagine U16 che sbanca il campo di Borgo Fissiraga chiudendo la partita con un sontuoso risultato di 99-15.

La partita è tutta in discesa, i ragazzi di coach Rossi arrivano all’esordio in un buon momento di forma mentre la squadra casalinga si presenta con soli 9 giocatori e ne perde ancora uno a inizio gara.
Lodevole il contributo di tutti, l’impegno anche quando la concentrazione potrebbe calare visto il grande distacco sul tabellone e la voglia di provare a mettere in pratica gli argomenti che trattiamo durante gli allenamenti senza lasciarsi andare a individualismi.

Questo risultato lascia ben sperare per il prosieguo della fase Silver e per la crescita dei giocatori che cominciano ad amalgamarsi e creare buone collaborazioni.

Ci attende ora doppio appuntamento questa settimana con il recupero della prima giornata in casa venerdì ore 21 e poi trasferta sabato a Melegnano.
Cercheremo di chiudere il week end con il bottino pieno ma soprattutto continuando con il trend di buone prestazioni.

Borgo Fissiraga – Tigers: 15-99 (4-28, 11-48, 13-76)

Tigers: Bologna 12, Tava 9, Fiorani 6, Sarhan 20, Pagani 15, Salman 10, Guidoni 10, Corno 4, Calmo 7, Stanga 4, Du 2, Rognoni. Allenatore: Rossi