U13M – Fino all’ultimo respiro

Tigers’ Stadium gremito ieri sera per assistere alla prima casalinga dei giovani felini striati nero – verde  in assetto militare da combattimento per affrontare l’Ardor Bollate. Obiettivo: semplicemente vincere, dopo le sconfitte brucianti delle settimane scorse che ancora facevano capolino prima del consueto carosello di riscaldamento. Ma è bastato toccare la palla a spicchi ai tigrotti di Milano per visualizzare  i moniti ricevuti in settimana da coach Zappetti e ricordare i due torni industriali distrutti in palestra ad affilare artigli da guerra di generazione Wolverine pronti per colpire. Si parte.

Partita sostanzialmente equilibrata. Le due squadre si fronteggiano colpo su colpo fino alla fine del primo quarto. Il tabellone segna 12 a 11 per i Tigers ma è presto per capire come andrà a finire. Il secondo periodo sancisce l’equità dei valori in campo (26 pari). Si ripropone la sensazione di sempre con i Tigers di questi tempi: cuccioli potenzialmente distruttivi che gettano il proprio arsenale tattico e preferiscono combattere  all’arma bianca. Nel terzo quarto l’Ardor conquista  un importante vantaggio (39 a 36) sostenuta  dalle vuvuzela baritonali dei propri tifosi e dalle incursioni del loro fantasista numero 99. Siamo al quarto periodo. Il tifo sugli spalti accompagna le gesta dei contendenti. Il tempo scorre e l’Ardor mantiene il suo vantaggio. Solo le gesta eroiche del Profeta (Gioele) e le pennellate decise del Caravaggio (n.d.r. Michelangelo Merisi detto il Caravaggio) consentono ai Tigers di restare in scia. Siamo all’epilogo. Un minuto e trentaquattro secondi alla fine e Tigers sotto di due: 50 a 48. Sono fasi concitate ma il Profeta compie o’miracolo segnando un canestro contro le leggi della fisica esistenti e anche quelle ancora da scrivere. Il suo urlo verso i tifosi inonda di adrenalina gli spalti. E’ il delirio. L’Ardor riparte con la rimessa dal fondo ma commette infrazioni di passi non appena entrata nella metà campo striata. Palla quindi nelle mani sapienti di colui che ha sostenuto dall’inizio con le sue incursioni la squadra: penetrazione, nessun canestro ma fallo e due tiri liberi che pesano sul 50 pari come piombo fuso. Primo tiro: errore. Pressione psicologica a 1000 bar ma Il Flagello (n.d.r. Di Dio, Alessandro) decide finalmente di abbattersi sull’avversario.  E’ 51 a 50 Tigers. Le follie degli ultimi 18 secondi non mutano più quanto ormai è scolpito nella pietra.

E’ VITTORIA cari Tigernauti. Di quelle che fanno bene al cuore e al morale. La pizzata celebrativa a seguire ricorda il clima del volo aereo degli Azzurri di Bearzot al rientro dai mondiali di Spagna nell’82.

Marco Buttafava

Al via le Energiadi 2014!

Come già anticipato, questa settimana la Scuola media Italo Calvino di via Frigia (il nostro PalaFrigia) sarà sede delle Energiadi 2014: una gara tra 9 scuole milanesi a chi, pedalando, sarà in grado di produrre più energia.

Il premio in palio è l’equivalente di 10 mila euro in materiale scolastico informatico. Da sempre la palestra di via Frigia è un centro fondamentale per la nostra attività e per questo il Mondo Sanga’s Tigers si è impegnato a fondo per poter organizzare una serata tutta Orange, dalle 18 alle 2 del mattino di mercoledì 19 novembre, in cui le varie formazioni della nostra società si alterneranno sulle 8 postazioni a disposizione per produrre quanta più energia possibile, cercando così di contribuire alla vittoria della scuola.

A chiunque volesse pedalare anche durante altre serate (ricordiamo che la gara si svolgerà da martedì 18 a domenica 23 novembre) si consiglia di indicare come nominativo di raccolta “Mondo Sanga’s Tigers” perchè sia evidente lo sforzo fatto da tutta la società nel sostenere la scuola di via Frigia in questa iniziativa. Al termine della manifestazione saranno prodotti dei grandi cartelloni con i risultati dei contributi e sarebbe bello vedere il mondo Orange svettare rispetto a tutti gli altri gruppi partecipanti, per dare un segnale forte del nostro impegno in questa ‘competizione’.

Il termine di ciascuna serata, inizialmente fissato alle 0.30, è stato esteso fino alle 2 del mattino quindi giocatori senior, dirigenti, allenatori, genitori e amici vi toccherà fare le ore piccole!

Novità dell’ultm’ora è la creazione di un ambiente virtuale con luci e laser in cui, sotto la guida di un Istruttore di livello Master Nazionale, sarà possibile praticare Spinning: saremo accompagnati da Amici Spinner che si uniranno a noi nella serata di mercoledì. Il tutto si svolgerà nel segno del Mondo Sanga’s Tigers, associando all’idea di festa e di riunione di tutti i gruppi, lo spirito di competizione e la voglia di vincere che ci contraddistinguono, con musica scelta appositamente per l’occasione a fare da sfondo alla maratona a pedali che ci aspetta.

Vi ricordiamo la suddivisione dell’orario, sottolineando che è possibile comunque fermarsi anche più a lungo di quanto indicato: più saremo e più energia produrremo!

18 – 19.30: MiniBasket (Pulcini, Scoiattoli, Aquilotti), Esordienti (cioè nati dal 2008 fino al 2002); coordinatrice Maria Paola.
18 – 19: Esordienti femminile; coordinatrice Lorena Villa.
19 – 20: Baskin; coordinatore Mariangelo.
19 – 20: U13 femminile; coordinatrice Lorena Villa.
20 – 21: U17 maschile; coordinatrice Laura Rossi.
20 – 21: Serie A2 femminile; coordinatori Marco Taminelli e Max Viggiani.
21 – 21.30: SangaPapà; coordinatore Mariangelo.
21 – 22: U17 e U19 femminile; coordinatore Andrea Piccinelli.
22 – 2: Dirigenti, Allenatori e Staff + Lezioni di Spinning con Luci e Laser in ambiente virtuale con Istruttore Nazionale.
22 – 2: Promo maschile, Uisp Silver e Uisp Platinum + Lezioni di Spinning con Luci e Laser in ambiente virtuale con Istruttore Nazionale.
22 – 2: Genitori e Amici + Lezioni di Spinning con Luci e Laser in ambiente virtuale con Istruttore Nazionale.

Per informazioni e aggiornamenti vi ricordiamo di seguire le pagine Facebook SANGA Milano https://www.facebook.com/pages/SANGA-Milano/861566167199588?ref=aymt_homepage_panel e Le Tigri del Sanga https://www.facebook.com/SangaTigers?ref=aymt_homepage_panel.
Questo, inoltre, il sito dell’iniziativa: http://www.energiadi.org.

Manca poco a mercoledì… Iniziate a scaldare le gambe!

U17M: occasione sprecata

Altro giro a vuoto per la formazione U17 che deve farsi un grande mea culpa per l’occasione lasciata scappare.

I Tigers partono bene, con grinta e 2 buoni canestri subito dopo la palla a due ma quello che segue è una serie interminabile di errori banali, palle perse, tiri sbagliati, infrazioni, extra-possessi concessi con facilità e sviste. Il primo quarto si chiude sul 19-8 per i padroni di casa.

Non scatta la spinta emotiva che può portarci all’aggancio, ad ogni palla recuperata segue immediatamente una palla persa e non c’è modo di dare la svolta per cambiare il corso della partita.

I rimanenti 3 tempi terminano con parziali in parità (tranne il quarto vinto da Pioltello con tripla a filo di sirena che punisce la nostra difesa ancora troppo molle e poco tenace per tutta la durata dell’azione) il che dice che sarebbe stata una partita che avremmo potuto tranquillamente giocarci, se avessimo messo in campo un atteggiamento diverso e più corale. Invece il tabellone finale dice 63-48.

Bisogna fare tesoro di questa esperienza, rialzare la testa e lavorare duro in settimana in vista dell’importante match casalingo di domenica prossima contro Rondinella, ad oggi ancora fanalino di coda.

Tabellini: Voto 6, Tursi 3, Stanga 2, Greco 2, Cacciandra 14, Matanguihan 2, Villanueva 12, Sarhan, Malabanan 7, Zanetti. Allenatore: Rossi, Assistente: Matteoni

U13M: Un giorno di ordinaria follia

Sabato pomeriggio, nel rifugio antiatomico sotterraneo della Social OSA, i nostri tigrotti dal pelo ancora arruffato, sono scesi in campo per tentare di dimenticare i brutti spettri a raggi Gamma di domenica scorsa. Ma gli dei del basket devono aver litigato parecchio e sotto un diluvio universale mandato in monito, hanno lasciato andare in scena una rappresentazione sportiva che nemmeno Naismith col cuore in mano sarebbe riuscito a chiamare “pallacanestro”.

Veniamo alla cronaca. Partenza a retine inviolate fino al terzo minuto quando i Tigers insaccano i primi due punti in penetrazione. Botta e risposta fino alla fine del primo quarto che si chiude 10 a 8 per la Social OSA. Si riparte con quintetto felino nuovo di zecca per 4/5. La partita é sostanzialmente equilibrata con errori e opportunità incenerite su entrambi i fronti. Il secondo quarto si chiude 18 a 14 sempre per i padroni di casa che mantengono lo stesso vantaggio (28 a 24) anche nel terzo quarto con canestro dubbio a fil di sirena. Il quarto tempo è il Museo degli Errori. Nessuna delle due squadre riesce a segnare. La partita sembra volgere al termine in un delirio di palle perse quando i felini si ricordano di saper essere distruttivi quando vogliono: 32 pari alla fine del quarto periodo. Ci vogliono i supplementari per assegnare la disfida.  Nel primo mini-tempo da 5 minuti è la stanchezza a farla da padrona, da entrambe le parti. Il primo allungo è dei Tigers con una doppia zampata in sequenza. Sembra l’epilogo ma i padroni di casa recuperano in zona Cesarini. 36 pari: è secondo supplementare. Da qui in avanti per i Tigers una Caporetto, 8 punti per i ragazzi di Social OSA, nessuno per noi. Finisce con mestizia, ma a basket vince chi segna di più e purtroppo questa volta abbiamo sbagliato davvero tanto!

Sarà per la prossima, sperando che gli dei del basket siano di buon umore. Menzione speciale per Ale e Gio, veri guerrieri fino alla fine. Grandi lo stesso ragazzi!

Social OSA – Tigers: 44-36 d2ts (10-8, 18-14, 28-24, 32-32, 36-36, 44-36)

U17M: segnali positivi nonostante la sconfitta

Pubblichiamo, anche se in ritardo, il commento alla partita giocata domenica scorsa (9 novembre) dai ragazzi U17 di Coach Laura Rossi contro il Basket Brusuglio.

Buona prestazione per la formazione U17 anche se il risultato finale dice 41-74 in favore della squadra ospite, Basket Brusuglio, che arriva sul campo di via Frigia ancora imbattuto e che, per quanto visto, merita in pieno il posto in classifica che occupa.
La partita si gioca su buoni ritmi e seppur limitati dalla situazione falli (troppe ancora le ingenuità che commettiamo) rimaniamo intensi e proviamo a stare in partita.
Purtroppo nel terzo quarto il canestro diventa piccolissimo, anche la fortuna ci abbandona completamente e mettiamo insieme il misero bottino di 4 punti. Il risultato è ormai in ghiaccio e diamo spazio nell’ultimo periodo al testare nuove soluzioni offensive e difensive sulle quali stiamo prendendo in confidenza in allenamento (17-22 il parziale).
Il referto giallo chiaramente non ci piace ma da questa partita vengono segnali confortanti dal punto di vista della voglia e dell’intensità, contro una squadra di indubbio valore.
Appuntamento domenica prossima sul campo di Pioltello dove cercheremo di essere presenti all’appuntamento con la vittoria (figlia di un buon gioco). Forza Tigers!

Tabellini: Greco 6, Stanga 2, Voto 0, Villanueva R. 11, Zanetti 2, Tursi 12, Matanguihan 3, Cacciandra, Villanueva G., Sarhan 3, Malabanan 2. Allenatore: Rossi

L.R.

Resoconto delle partite Promo (giornate 2, 3 e 4)

Le partite disputate dai ragazzi della Promo alla 2°, 3° e 4° giornata sono state caratterizzate da alti e bassi per i nostri, anche all’interno dello stesso incontro. La squadra è molto giovane, con qualche elemento nuovo ed ancora alla ricerca degli equilibri, dell’amalgama e di quel pizzico di esperienza con cui affrontare questa nuova avventura.

2 giornata: TIGERS – BABY SANTOS 46-62 (17-11; 27-22; 37-40)

I padroni di casa costringono Baby Santos ad un punteggio molto basso fino a metà del terzo quarto. Gli ospiti non si scoraggiano e riescono a rosicchiare il vantaggio dei Tigers, grazie ad una buona circolazione di palla contro le varie difese proposte ed all’uno contro uno di alcuni giocatori. Sull’onda dell’entusiasmo, Baby Santos gioca un’ottima ultima frazione, nella quale sono i Tigers a non trovare mai la via del canestro.

Tigers: Tagliavini, Cannone 5, Barbieri 8, Rigo, Maghini 2, Baroncini 10, Ballardini 2, Rossello, Antifora, Ribezzi, Rotelli 8, Buongiorno 11. All.re Zappetti.

3 giornata: TIGERS – ADO S.BENEDETTO 43-73 (11-24; 19-38; 30-59)

Partita senza storia, con gli ospiti che impongono il loro ritmo alla partita e costruiscono sin dalle prime battute un ampio margine di vantaggio. I minuti passano e la sostanza non cambia, Ado precisissima dalla lunetta e con oltre il 50% dal campo, tiro da 3 compreso. I Tigers si svegliano troppo tardi, dimostrando grinta con le seconde linee ma lo scarto resta sempre larghissimo.

Tigers: Tagliavini 5, Bianchi 4, Cannone 5, Barbieri, Rigo 2, Baroncini 4, Rossello 5, Basso 4, Montanari 3, Valentini, Rotelli 1, Buongiorno 10. All. re Zappetti

4 giornata: AJACCIO – TIGERS 55-57 (18-16, 31-27, 43-42)

Incontro combattuto dall’inizio alla fine, con i padroni di casa supportati da un ottimo Segradin (autore di 21 punti), immarcabile nell’uno contro uno ed esplosivo a rimbalzo offensivo.

Gli ospiti, poco precisi dal campo, sembrano sprofondare dopo l’intervallo, con Ajaccio che tocca la doppia cifra di vantaggio sul 39-29. Ma è proprio il momento della riscossa, lo strappo viene ricucito con un parziale di 13-2 che porta la partita all’ultimo quarto sul filo della parità. Si decide tutto negli ultimi possessi. I Tigers si portano sul +2 con una tripla di Buongiorno ed un libero di Basso, protagonista – nel bene e nel male – degli ultimi secondi. Cambio di fronte con canestro (del solito Segradin) e fallo di Basso, libero supplementare sbagliato e possesso Tigers sul 55 pari, con una quindicina di secondi sul cronometro. Azione un po’ confusa, palla che arriva a Basso sul fondo, penetrazione e canestro in reverse allo scadere!

Grande vittoria di cuore, che interrompe la striscia negativa e permette ai ragazzi di espugnare un campo ostico.

Tigers: Tagliavini 7, Ke, Bianchi 2, Barbieri 4, Rigo 3, Maghini, Baroncini 2, Rossello 7, Basso 5, Montanari 3, Rotelli 10, Buongiorno 14. All.re Zappetti

UISP Platinum – Grande vittoria delle Tigri contro HBC

I Tigers impongono il primo stop all’Habana, dopo una gara condotta dal primo all’ultimo minuto; vittoria meritata e molto importante per i ragazzi di Canevari, che raggiungono in classifica al primo posto proprio l’Habana e i Clochard (che hanno una gara in meno); autoritaria prestazione delle Tigri che mandano a referto 11 giocatori, distribuendo con buona equità il minutaggio a tutti!

Primo quarto molto brillante degli ospiti che, al Centro sportivo Forza e Coraggio, partono con le qualità che danno il nome al centro; al 10° minuto i Tigers sono avanti 23-7: molto bene in attacco, solidi in difesa e gara in discesa. Nel secondo quarto l’Habana prova una disperata rimonta ma le Tigri sono in controllo del match e all’intervallo fra 2° e 3° quarto il tabellone dice 24-41; vantaggio ulteriormente consolidato nel terzo periodo con ancora 23 punti in attacco per gli ospiti che chiudono la pratica al 30° minuto sul 41-64!

Ultimo periodo nuovamente equilibrato ma che non cambia gli esiti ormai scritti della gara; finisce con un roboante +21 per le Tigri, che hanno 4 giocatori in doppia cifra, percentuali immacolate per Lauro con un chirurgico 6 su 6 da due punti, il fromboliere Bellicini mette tre bombe, Strassera firma 10 punti, conquista 6 rimbalzi, recupera 2 palloni e subisce 2 falli!

Habana – Tigers 55-76
Parziali: 7-23 / 24-41 / 41 – 64

Tabellino TIGERS: Zocchi 6, Bianco 2, Marino 2, Genualdo 3, Bellicini 13, Lauro 12, Alli 11, Di Pierro 6, Strassera 10, Trabucco 2, Granara 9, Poggi Longostrevi. All.re Canevari.

Diego Bonometti