u16m – i tigers salutano il palafrigia con un referto rosa

Ultima gara casalinga per la formazione U16 che ospita Melegnano. Ottimo approccio della squadra Tigers che tiene alta l’intensità difensiva recuperando diversi palloni e costruendo buoni tiri (anche se il ferro non è generoso oggi), l’incontro è in ghiaccio già al primo quarto.

Entusiasmante assistere all’impegno di tutti i giocatori che escono dalla panchina e che non fanno mai abbassare il ritmo della gara. Piccola flessione solo durante il secondo quarto in cui abbiamo avuto un atteggiamento poco concreto. Al rientro dall’intervallo lungo ricominciamo però a giocare sul nostro ritmo e i punti a referto sono ben distribuiti.

Salutiamo con un referto rosa il PalaFrigia e ci prepariamo per le prossime 3 impegnative trasferte in cui saremo impegnati a dimostrare tutto il nostro valore. Appuntamento sabato ore 16.30 a Cornaredo!

Tigers – Melegnano: 82-22 (26-5, 38-13, 62-18)
Tigers
: Obeng 8, Bernago 2, Sarhan 2, Ghezzi, Ruizan, Du 2, Tava 9, Salman 13, Stanga 9, Fiorani 14, Bologna 17, Calmo 6. All. Rossi, Ass. Rotelli

U16M: doppio ko con Landriano.

Gli ultimi due turni del campionato U16 hanno visto i ragazzi di coach Rossi impegnati in un doppio confronto con Landriano, capolista imbattuta. I Tigers escono sconfitti dal campo in entrambe le occasioni ma a testa alta e cedendo il referto rosa a una squadra che fa unicamente delle diverse difese a zona la sua arma e che gioca per buona parte della gara con il suo quintetto di talentuosi atleti.
Rammarico per non aver potuto schierare in entrambe le occasioni il nostro roster migliore, avremmo probabilmente assistito a uno scontro più avvincente.

La gara di andate si apre con entrambe le formazioni a uomo e polveri bagnate per lunga parte del primo quarto. Quando finalmente gli attacchi si sbloccano, assistiamo a uno scontro a viso aperto con punteggio praticamente in parità all’intervallo.
Da qui comincia un’altra gara, che si protrarrà anche per i 4 tempi del match di ritorno, in cui Landriano alterna zona 2-3, 3-2 e 1-3-1, sia a metà campo che allungata. Gli orange non hanno scampo, diventa bagarre e seppur costruendo tante buone cose, spesso non finalizzano con il tiro, permettendo alla squadra pavese di allungare.

Così Coach Laura Rossi: “La scelta tattica degli avversari ha pagato e ora il nostro percorso verso la seconda posizione si complica e diventa impervio. Dovremo cercare di fare percorso netto nei prossimi 4 incontri e sperare che il calendario altrui ci sia favorevole. Non sarà facile ma ci proveremo, a partire da sabato 12 marzo dove ospiteremo per la nostra ultima partita casalinga della stagione la formazione di Melegnano. Vi aspettiamo numerosi, inizio gara ore 16.

Tigers – Landriano 43-56 (7-7, 22-25, 28-39)
Tigers: Guidoni 3, Salman 2, Fiorani 4, Tava 6, Sarhan 6, Obeng 8, Blanco 6, Calmo 8, Pagani, Ghezzi, Rognoni, Stanga. All. Rossi, Ass. Rotelli

Landriano – Tigers 59-42 (19-11, 39-19, 52-34)
Tigers: Bologna 16, Tava 5, Salman 3, Stanga 4, Du 2, Pagani 4, Guidoni 2, Sarhan 4, Calmo 2, Ghezzi, Blanco, Obeng. All. Rossi, Ass. Rotelli

U16M: due vittorie e una sconfitta nelle ultime tre uscite.

Due vittorie e una sconfitta nelle ultime due settimane per la squadra U16 che accusa il colpo solo nello scontro casalingo contro la quotata formazione di San Carlo.

Questa la prima delle tre gare disputate in cui ci presentiamo nelle peggiori condizioni possibili, con malattie di stagione e assenze che condizionano il lavoro settimanale e la prestazione del weekend. Manca anche l’importante contributo dei ragazzi 2001 impegnati lo stesso giorno nella vittoria contro Morbegno e la somma di questi fattori, più che inficiare il risultato finale della gara, ci condiziona in avvio dove giochiamo timorosi e subiamo la partenza sprint della squadra ospite. Il divario è già importante ma i parziali dei 2 quarti centrali dimostrano che, anche se non al meglio, avremmo potuto disputare un altro tipo di gara.

Pronto riscatto domenicale nell’anticipo che ci vede ospitare Borgo Pieve, la delusione subita il giorno precedente si trasforma in agonismo e la coppia di “piccoli” Fiorani-Obeng fa incetta di palloni e recuperi in anticipo mettendo in ghiaccio la partita già al primo quarto. Chiude i giochi Simone Salman, autore di 15 punti, che domina il pitturato e fa il vuoto a rimbalzo. Entusiasmo dalla panchina per la marcatura di tutti i giocatori a referto e per il canestro del centesimo punto siglato da Matteo Diaferia, atleta che si è affacciato al mondo del basket giocato per la prima volta a settembre.

Il calendario regolare ci vede ospitare per l’ultima giornata del girone di andata la formazione di Voghera. I risultati precedenti ci facevano prevedere una partita complicata e da giocare a viso aperto e così è stato, anche se la richiesta di partire subito col piglio giusto e il piede sull’acceleratore non è stata esaudita a causa di qualche indecisione di troppo. Rincorriamo così per 3 quarti senza mai riuscire a mettere il naso avanti, alterniamo momenti belli e appassionanti ad altri di confusione e superficialità in cui Voghera ci punisce. Magistrale però l’interpretazione del quarto quarto dove, con un parziale di 23-10 ribaltiamo il risultato e conquistiamo il referto rosa che ci tiene in corsa per la conquista dei 2 posti valevoli per l’accesso al tabellone finale.
Coriacei a rimbalzo e lucidi in attacco nella gestione del ritmo e nella capacità di interpretazione del gioco contro le diverse difese avversarie, i ragazzi di coach Rossi cambiano volto a una partita giocata per 3 tempi col freno a mano tirato e che sembrava segnata nel verso peggiore. Determinante Fiorani che recupera palla dalla rimessa in zona d’attacco e si invola in contropiede sancendo il risultato finale di 68-62

Ci attende ora doppio scontro contro Landriano, squadra che ha disputato poche partite ma che finora risulta imbattuta. Sarà un banco di prova interessante per capire dove possono spingersi le nostre ambizioni. Appuntamento domenica 21 febbraio ore 17 in via Frigia!

Tigers – San Carlo  32-62 (2-15, 18-40, 24-48)
Tigers: Fiorani 7, Pagani 10, Tava 12, Du 1, Rognoni 2, Guidoni, Salman, Sarhan, Diaferia, Ruizan. All. Rossi, Ass.Rotelli.

Tigers – Borgo Pieve: 113-21 (27-6, 58-12, 81-16)
Tigers: Fiorani 20, Diaferia 3, Du 2, Pagani 14, Guidoni 4, Ruizan 4, Sarhan 6, Rognoni 4, Obeng 18, Blanco 6, Tava 17, Salman 15. All.Rossi, Ass. Rotelli.

Tigers – Voghera: 68-62 (9-17, 27-36, 45-52)
Tigers: Fiorani 3, Du NE, Pagani 9, Guidoni 9, Sarhan, Obeng 7, Blanco 9, Tava 3, Salman 3, Ghezzi NE, Stanga 3, Bologna 22. All. Rossi, Ass. Rotelli.

U16M: continua il momento positivo dei Tigers classe 2000

Vittoria sudata per la compagine U16 che ospita fra le mura amiche l’insidiosa formazione di Cornaredo.

Partenza sprint per i ragazzi di coach Rossi che riescono a allungare nei primi 2 tempi seppur pagando alcune incertezze difensive. Un terzo quarto da dimenticare riapre completamente la partita ma, grazie all’alternanza delle difese e a una gestione oculata degli ultimi possessi, riusciamo a portare a casa il terzo referto rosa consecutivo con una vittoria che dà morale e consapevolezza.

Ci attendono ora due appuntamenti casalinghi consecutivi, sabato alle ore 19 ospiteremo San Carlo e domenica alle 17 Borgo Pieve.

Tigers – Cornaredo 49-44 (19-8, 31-20, 42-35)
Tigers: Tava 8, Guidoni 3, Fiorani 11, Sarhan 5, Pagani 15, Bologna 7, Obeng, Nardella, Ghezzi NE, Ruizan NE, Rognoni, Salman. All. Rossi, Ass. Rotelli

U16M – Il bilancio di Coach Laura Rossi al termine della prima fase

Al termine del girone iniziale di qualificazione è giunto il momento di un piccolo bilancio per quanto riguarda la compagine U16.

La squadra si compone di 10 giocatori anno 2000 e 6 giocatori 2001 che a rotazione sono stati convocati per allenamenti e partite e hanno dato tutti il loro contributo. Questa “collaborazione” se da una parte ci garantirà dei risultati in futuro, in termini di crescita dei singoli oltre che del collettivo, ad oggi ci ha costretto a pagare la complessità di amalgamare 10 giocatori provenienti da realtà diverse (2 dei quali ai primi passi in una squadra vera e propria) e 6 giocatori che si prestano con impegno ma a spot, partecipando con ottimi risultati al loro campionato di annata U15.

I risultati però si stanno vedendo, i progressi ci sono e anche evidenti seppur non spesso ripagati da referti rosa. Non è quello il nostro scopo primario, il lavoro fin qui svolto è mirato a costruire un gruppo coeso, che cammini tutto nella stessa direzione e che possa mantenere alta la competitività sui 40 minuti. Su questo aspetto andrà ad incentrarsi la prossima parte di stagione, abbiamo fin qui seminato e nel girone silver di cui faremo parte cercheremo di raccogliere i frutti.

 

A.C.L.I. TRECELLA – TIGERS 50-49 (12-9, 21-21, 40-31)
Esordio vibrante per i ragazzi in maglia orange che incontrano una formazione competitiva offrendo una partita non priva di emozioni e capovolgimenti di fronte. Buon avvio seguito da un batti e ribatti e da qualche scontro fin troppo “maschio”. Teniamo testa con orgoglio anche quando al rientro al terzo quarto subiamo il parziale della squadra di casa che potrebbe decretare il k.o. Non ci diamo però per vinti e rientriamo in partita fino a un finale punto a punto con l’ultimo tiro che si spegne sul ferro e dà il referto rosa a Trecella. Delusione ma anche sorrisi per una squadra che sa di aver fatto il primo passo nella direzione giusta.
TIGERS MILANO: Du 2, Guidoni, Fiorani, Rognoni NE, Tava, Pagani 11, Stanga, Blanco 5, Bologna 21, Calmo 2, Salman 4, Sarhan 4. Allenatore: Rossi, Assistenti: Rotelli e Salvetti

 

TIGERS – SOCIAL OSA 35 – 69 (5-17, 19-35, 24-51)
Partita umanamente complicata dove molti ragazzi incontrano i loro ex-compagni e allenatori pagando fin troppo l’emotività. Social Osa dal canto suo intende imporre la propria supremazia e già dal primo quarto non c’è più partita. Per noi in ogni caso è occasione di crescita contro una formazione forse non più forte ma certamente più amalgamata.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 1, Fiorani 7, Rognoni 1, Tava 2, Pagani 10, Stanga 3, Blanco 3, Corno 1, Salman 5, Sarhan 2. Allenatore: Rossi

 

RONDINELLA – TIGERS 38 – 47 (12-18, 21-31, 29-37)
Primo referto rosa sul difficile campo di Rondinella nello scontro infra-settimanale. Evidente fin dalle prime battute il divario tecnico e tattico fra le 2 squadre anche se i numerosi errori dettati dalla superficialità non ci permettono mai di prendere il largo e chiudere definitivamente l’incontro prima della sirena. Soddisfacente però l’impegno di tutti i ragazzi e la volontà nel vincere insieme l’incontro.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 3, Fiorani 2, Rognoni, Tava 5, Pagani, Stanga 10, Blanco 4, Bologna 15, Calmo, Salman, Sarhan 7. Allenatore: Rossi, Assistente: Rotelli

 

TIGERS – GAMMA BASKET SEGRATE 41 – 63 (11-11, 26-27, 30-46)
La partita contro i primi della classe offre segnali confortanti a prescindere dal risultato finale. Bravi fin da subito a capire il metro arbitrale severissimo attacchiamo con continuità in 1vs1 caricando Segrate di falli e ritrovandoci spesso e con buone percentuali alla linea della carità. Contraccolpo a partire dal terzo quarto dove la situazione falli diventa anche per noi difficile da gestire e le maggiori rotazioni (con conseguente livello di intensità altissimo) permettono a Segrate di prendere il largo. Per i primi 2 quarti ottima prestazione che ha impensierito non poco la squadra capolista del girone.
TIGERS MILANO: Du NE, Guidoni 5, Fiorani 7, Rognoni, Tava, Pagani 4, Bernago, Blanco 15, Corno 4, Salman 2, Sarhan 3. Allenatore: Rossi, Assistenti: Rotelli e Boninsegna

 

CARUGATE – TIGERS 65 – 71 (20-17, 35-32, 50-44)
Vittoria al cardiopalma per la formazione tigers che insegue per 38 minuti e agguanta il pareggio solo nei minuti finali. Squadre che si affrontano a viso aperto con un pressing a tutto campo veramente dispendioso. Qualche palla persa in eccesso ma anche lucidità a momenti per andare facilmente a canestro. Sopra le righe Sebastiano Bologna che mette a referto 31 punti ben assistito dalla coppia Pagani e Tava (3 triple per lui in questo incontro) con 13. Fondamentale la loro efficacia offensiva nei concitati momenti finali in cui andiamo a segno ripetutamente con facilità chiudendoci poi in difesa e portando a casa il meritato referto rosa con contropiede sullo scadere di Fiorani.
TIGERS MILANO: Du NE, Guidoni, Fiorani 4, Rognoni, Tava 13, Pagani 13, Stanga 2, Bologna 31, Diaferia NE, Salman 2, Sarhan 6. Allenatore: Rossi

 

TIGERS – AZZURRI NIGUARDESI 47 – 63 (21-17, 30-30, 38-39)
2 partite in una. La prima, disputata da entrambe le formazioni con difesa a uomo e giocata senza esclusione di colpi. Agonismo, volontà e caparbietà messe in campo da tutti i ragazzi coinvolti. La seconda con Azzurri che si dispongono a zona e prendono il largo sulla nostra (ancora, per poco) incapacità di attaccare una difesa per molti mai affrontata. Non si recrimina sul punteggio ma anzi questo quarto quarto apre la finestra su un mondo ancora inesplorato e che ha scatenato nei ragazzi tanta curiosità quanto desiderio di imparare e uno stimolo per lo staff tecnico per lavorare di più.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 2, Fiorani 1, Rognoni, Ruizan, Pagani 21, Stanga 8, Blanco, Bologna 17, Bernago, Salman, Sarhan. Allenatore: Rossi

 

PIOLTELLO – TIGERS 72 – 47 (13-12, 36-21, 51-32)
Ultima trasferta su un campo tosto ma non impossibile. La partenza fulminante e concentrata dei ragazzi in maglia orange lascia ben sperare ma anziché darci la spinta a fare di più e meglio ci fa sprofondare in un torpore e un’apatia dalla quale è impossibile tirare fuori la squadra. Subiamo così la rimonta e il sorpasso con la squadra casalinga che allunga fino alla sirena finale chiudendo la nostra peggior prestazione in assoluto. Di certo non ha aiutato l’assenza del nostro play Fiorani che certamente avrebbe aiutato a riordinare le idee.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 4, Rognoni, Tava 4, Pagani 12, Stanga 6, Blanco, Bologna 12, Calmo 2, Salman 7, Sarhan, Ruizan. Allenatore: Rossi

 

TIGERS – P.O.S.A.L. 37 – 73 (16-15, 24-31, 34-54)
Si conclude il girone iniziale con una sconfitta casalinga patita nella seconda parte di gara come troppo spesso ci è accaduto in questa prima parte di stagioni. Assente Pagani e con Bologna a mezzo servizio si riduce drasticamente il nostro potenziale offensivo, i ragazzi ce la mettono tutta per poi arrendersi alla maggior fisicità della squadra ospite.
TIGERS MILANO: Du, Guidoni 4, Fiorani, Rognoni, Tava 4, Bernago, Bologna 14, Salman 7 , Sarhan 6, Ruizan 2. Allenatore: Rossi

 

 

Il percorso affrontato finora non è stato certo facile né abbondante di gioie sportive ma sappiamo in quale direzione stiamo andando e che appena tutti i meccanismi saranno regolati al meglio questa squadra comincerà a viaggiare e festeggiare. Questa settimana si concludono gli allenamenti che riprenderanno dal 4 gennaio, un po’ di riposo per i ragazzi e lo staff che li segue.

Un caloroso augurio di Buone Feste alle famiglie che ci seguono fedelissime e sempre presenti, al mio assistente Ambrogio Rotelli che alla prima esperienza ce la sta mettendo veramente tutta per forgiarli e trasmettere loro la sua carica agonistica (di riflesso come giocatore sta crescendo in concentrazione e autocontrollo), a Daniele Tava, dirigente sempre presente e che mi solleva da tutte le incombenze e a tutti coloro i quali lavorano quotidianamente per far funzionare al meglio questa squadra.

Di cuore,
Laura