San Gabriele serie C: ultimo test precampionato domenica a Legnano

Messa in bacheca la coppa del terzo posto conquistato nel weekend scorso in occasione del Torneo quadrangolare di Melzo, la giovane squadra di serie C del San Gabriele Milano vede ormai nel mirino il debutto in campionato previsto per venerdì 7 ottobre a San Bassano campo del Pizzighettone. Ecco allora che a meno di una settimana dall’atteso esordio il team nero arancio timonato dal prode Maurizio Mazzetto e dal fido assistente Nik Zappetti, ritorna in campo per l’ultimo test precampionato. Domenca 2 ottobre infatti alle ore 18 il Sanga sarà ospite, per un’amichevole di pari categoria, a Legnano della Virtus Carroccio formazione anch’essa prossima all’esordio in serie C ma nel girone B. Un’ultima sgambata utile alle tigrotte milanesi, reduci da una buon periodo di allenamenti in palestra, per oliare schemi ed equilibri perchè tra meno di una settimana si farà su serio e si giocherà per i primi due punti.
sanga-serie-c-selfie-torneo-melzo

San Gabriele 2003-04-05: le bay tigrotte di coach Colombo tornano in campo…in alta quota

Dopo il fragoroso esordio stagionale vinto con tanto di centello contro le pari età della Vismara Milano, le baby tigrotte 2003-04-05 del San Gabriele sono pronte a tornare in campo nel weekend… in alta quota. Appuntamento da non perdere infatti in questo fine settimana per le ragazze allenate da Giorgia Colombo che sono state invitate a partecipare al Torneo di Bielmonte in provincia di Biella, interessante quadrangolare femminile organizzato in una cornice mozzafiato all’interno di un’oasi naturale sulle colline piemontesi. Una bella occasione per affinare giochi e amalgama per la squadra guidata in panchina con maestria ed entusiasmo da coach Giorgia ma soprattutto una esperienza utile per consolidare e cementare ancora di più il gruppo come spiega l’allenatrice orange non nuova a questa trasferta a Bielmonte: “E’ vero ci torniamo ogni anno ed è sempre un’esperienza interessante e molto utile per tutta la squadra non solo in campo anche perché avremo la possibilità di dormire fuori casa e passare tanto tempo insieme. In campo invece le bimbe potranno mettere in pratica quanto stiamo provando in allenamento sopratutto le collaborazioni offensive”. Partenza fissate per sabato alle ore 14 da via Frigia quindi la truppa neroarancio disputerà la prima partita del torneo quadrangolare alle ore 17 contro Milano Basket Stars. Domenica invece doppia sfida a squadre piemontesi: prima contro le Stars Novara e quindi contro Torino per provare a conquistare e riportare a Milano, come già successo nel recente passato, il Trofeo Bielmonte. Le tigrotte Sanga affilano le unghie e sono pronte, sempre con il sorriso sulle labbra, a ruggire ancora!
sanga-2004-con-coach-giorgia-colombo

San Gabriele Milano Under16: tigrotte in campo al 16° Memorial Nina Pasquini di Crema

Appuntamento di cartello per la squadra under16 Elite del San Gabriele Milano che sabato 1 ottobre torna in campo per partecipare al prestgioso 1° Memorial Nina Pasquini in programma a Crema. Per le tigrotte un’altra tappa di avvicinamento verso l’esordio nel campionato lombardo che le vedrà sfidare sabato pomeriggio dalle ore 15 sul campo della palestra Comunale Alberto Cremonsi di via Pandino la squadra locale del Basket Crema e le fortissime campionesse lombarde del Geas Sesto San Giovanni. Dopo il successo nel torneo di Pioltello e lo scrimmage in famiglia svolto in settimana contro le Under18 Sanga, per il team neroarancio ecco altri due test probanti per affinare giochi, chimica e l’inserimento delle due nuove arrivate Elena Di Marino e Petra Matteucci entrambe classe 2002. Sabato il San Gabriele esordirà subito nel primo mini match di 20’ del Memorial Pasquini affrontando alle ore 15 le padroni di casa di Crema, quindi nella seconda partita le perdenti sfideranno Geas Sesto mentre di seguito andrà in scena la terza e ultima sfida che assegnerà il prestigioso trofeo. Ricordiamo che intanto il comitato fip lombardo ha pubblicato l’elenco delle squadre iscritte al girone Elite 2016/17: il San Gabriele Under16 se la vedrà con Basket Costa Masnaga, Geas Sesto, Usmate, Vittuone, Brixia Brescia, Basket Mariano Comense, Excelsior Bergamo e Unica Milano Basket Stars. Nei prossimi giorni sarà diramato il calendario del girone che dovrebbe iniziare dopo metà ottobre
image

Ponte casa d’Aste Milano si conferma terza forza in Coppa Lombardia

sanga-premiata-terza-alla-coppa-lombardia-2016
Il Ponte Casa d’Aste Milano per il secondo anno consecutivo sale sul terzo gradino del podio della Coppa Lombardia. L’edizione 2016 del prestigioso torneo riservato a squadre nostrane di serie A2 femminile ha visto il quintetto milanese diretto da coach Franz Pinotti bissare il risultato dell’anno scorso e conquistare un ottimo terzo posto piazzandosi alle spalle della regina B&P Costa Masnaga e del quotato Geas Sesto San Giovanni. Dopo aver perso il match d’esordio settimana scorsa a Costa Masnaga, le tigrotte meneghine si sono ampiamente riscattate in questo fine settimana centrando una doppia vittoria a spese di vittime illustri quali Crema e Albino. Un weekend intenso quindi per il Ponte Casa d’Aste che ha aperto sabato ospitando l’ultima giornata di qualificazione proprio sul campo di casa di via Iseo. Avversario di turno la quotata Tec Mar Crema dell’ex Martina Picotti, out all’ultimo momento per un problema muscolare. Le cremasche pur se in formazione rimaneggiata hanno iniziato meglio la gara comandando per oltre due quarti e raggiungendo anche il massimo vantaggio di +17 sul 24-41. Sull’orlo del baratro però le tigri milansei hanno finalmente acceso la luce , dirato le ombre e cambiato marcia. E’ stata la capitana Giulia Maffenini così a suonare la carica a metà del terzo quarto e a propiziare un incredibile parziale che ha permesso al Ponte Casa d’Aste di coronare la rimonta, trascinato dall’entusimo del pubblico di casa, e andare a vincere per 64-54.
sanga-crema-coppa-lombadia
sanga-a2-e-esordienti
Una perentoria cavalcata quella delle tigrotte nero arancioni che di fatto ha rappresentato una vera svolta non solo nel gioco e nel risultato… seguendo finalmente il motto dell’anno: “Con Ferocia e Detrminazione”. Conquistato così l’accesso alla finale del 3° quarto posto, il Ponte Casa d’Aste ha confermato questa svolta già il giorno successivo quando a Crema si è trovato di fronte per salire sul terzo gradino del podio un’altra squadra ostica e ben costruita come la Fassi Edelweiss Albino. A rendere la finalina ancora più dura ci si è messa l’assenza all’ultimo minuto della febbricitante Maffenini. Una tegola che però ha probabilmente responsabilizzato maggiormente le compagne che infatti sono scese in campo con l’approccio giusto e gli occhi.. di tigre. Trascinate dal fosforo di Federica Pozzecco in regia, l’aggressività delle due esterne Roby Martelliano e Sara Canova e dall’incisività sotto le plance della lettone Liga Vente ma anche di una sempre più convincente giovane Paola Novati, ecco che il Sanga ha preso in mano da subito le redini del match andando al riposo doppiando le avversarie. La trama del match non è di fatto cambiata dopo l’intervallo con le milanesi brave a restare concentrate, soprattutto in fase difensiva, anche qundo coach Pinotti ha ruotato tutta la rosa a disposizione. In evidenza Stefania Guarneri una leonessa nel pitturato, la ritrovata Federica Bottari e la giovane under Giada Perini. Il + 22 finale è così il giusto premio per una finale ben giocata ma anche per una crescita importante che il Pote Casa d’Aste ha confermato anche in queste due ultime partite di Coppa Lombardia.
sanga-terzo-alla-coppa-lombardia-2016
I tabellini del weekend : Sanga Milano- Tec Mar Crema 64- 54 (Milano: Canova 2, Pozzecco 11, Rossini 2, Martelliano 5, Bottari, Maffenini 17, Giulietti 3, Guarneri 3, Novati 5, Vente 16. All. Pinotti).
Finale 3° -4°posto Sanga Milano- Albino 60-38 (Milano: Perini 2, Canova 11, Pozzecco 2, Rossini, Martelliano 12, Bottari 4, Maffenini ne, Guarneri 4, Novati 10, Valli 3, Vente 11, Galiano 3. All. Pinotti)
Questi tutti i risultati delle finali del Coppa Lombardia 2016 andate in scena a Crema:
finale 5°-6° posto Crema-Carugate 71-49; finale 3°-4° posto Sanga Milano-Albino 60-38, finale 1°-2° posto Costa Masnaga-Geas Sesto 50-42. Classifica 2016: 1° Costa, 2° Geas; 3° Ponte Casa d’Aste Milano, 4 Albino, 5 Crema, 6° Carugate.
Il Ponte Casa d’Aste tornerà in campo sabato 1 ottobre a Tortona (ore 18) per sfidare in amichevole la formazione piemontese del Castelnuovo Scrivia nell’ultimo test in vista del debutto in campionato di A2 previsto per sabato 8 ottore a Costa Masnaga.

San Gabriele Esordienti: le baby tigrotte ruggiscono e vincono il triangolare del PalaIseo

sanga-esordienti-2016
Corrono, segnano e si divertono ma soprattuto vincono. Queste sono le Esordienti del San Gabriele Milano che hanno aperto la loro nuova stagione agonistica con un bellissimo doppio successo in occasione del triangolare organizzato dal club milanese sul parquet di casa del PalaIseo sabato scorso, quale prologo della Coppa Lombardia di serie A2 femminile. Le baby tigrotte “terribili” allenate da Lorena Villa assistita da Giorgia Colombo, hanno ruggito fin da subito battendo in scioltezza nel primo incontro lo Sporting Cusano per 24-9. Nel secondo match lo Sporting ha poi dovuto arrendersi anche al Basket Costa Masnaga per 17-11. L’ultimo incontro in programma è diventato così una vera finale per la conquista del torneo e ha visto da un aparte le tigrotte Sanga sfidare le giovani panterine lecchesi. Più afflate fin dall’inzio le unghiette delle baby feline di milanesi che hanno cominciato forte prendendo in mano la gara che non ha più cambiato padrone. Il 12-1 di inizio partita ha di fatto incanalato il match sui binari del team nero arancio che alla fine ha vinto partita e torneo con il punteggio di 28-11. Poi tutti a tifare a squarciagola per le cuginotte beniamine più grandi della serie A, con tanto di immancabile selfie finale tutti insieme. E si sa chi ben comincia…

sanga-a2-e-esordienti

Intervista doppia a… Lorena Villa e Ivan Lovino.

Questa settimana intervistiamo Lorena Villa e Ivan Lovino, che lavorano insieme allenando i gruppi giovanissimi del settore femminile, dalle Gazzelle alle U13, guidando le bimbe nel passaggio dal minibasket al basket.

Nome:
I: Ivan
L: Lorena

Soprannome:
I: ehm… due o tre! Ma mi nascondo dietro la legge sulla privacy! No va beh, il soprannome storico è ‘Padre’, ormai universale tra le mie conoscenze strette. Ultimamente anche ‘Albero’ tra i miei compagni di squadra… per la limitata mobilità che mi contraddistingue!
L: Petra, è il mio secondo nome ma lo usano i miei figli quando non do loro retta.

Di quali gruppi ti occupi:
I: Vice Coach Gazzelle, Esordienti e U13, tutti gruppi femminili.
L: U13, esordienti, gazzelle e libellule (tutte femminili).

Giochi/hai giocato? Che tipo di giocatore eri o sei?
I: Gioco ancora nei Tigers Milano, gruppo UISP. Sono un lungo vecchio stile, portatore instancabile di blocchi per improbabili pick&roll e mobilità attuale pari a quella di un albero!
L: Ho giocato dai 9 ai 30 anni e smettere mi dispiaciuto tantissimo ma facevo fatica a coniugare basket e figlia piccola. Ho provato a riprendere 2 volte in seguito ma in entrambi i casi mi sono infortunata, quindi ho appeso le scarpe al chiodo! Ho girato quasi tutti i ruoli, tranne forse il 5, ma quello che preferivo ero il play-maker: mi piace mettere ordine e avere il controllo della squadra. Ero una discreta tiratrice dalla distanza e un buon difensore, anche se negli ultimi anni picchiavo un po’ troppo, ma si sa, dove non arrivano le gambe..

Cosa ti ha spinto ad allenare?
I: Da giocatore sono uno che cerca sempre di leggere il gioco, di osservare i movimenti lontano dalla palla e capire quale può essere la mossa vincente. Meglio sfruttare questa lettura anche fuori dal campo!
L: Dopo alcuni anni lontana dal parquet, mia figlia Monica si è iscritta a Minibasket e anche la mia passione si è riaccesa. Non potendo più giocare ho optato per insegnare e ho scoperto che mi piace tantissimo, stare in palestra insieme alle bimbe/ragazzine mi diverte e mi fa stare bene, impedendomi di invecchiare e diventare una musona.

Allenate assieme, come vi suddividete i compiti?
I: Dipende dalla giornata. Di solito Lorena gestisce l’allenamento (nelle spiegazioni è molto più chiara di me). A me piace più concentrarmi sugli errori e sulle cose da correggere delle singole atlete. Ma anche a ruoli invertiti funzioniamo bene!
L: Non abbiamo una suddivisione vera e propria, io mi occupo un po’ più di U13 e delle piccoline e Ivan delle esordienti, soprattutto quando capitano concomitanze. Alleniamo insieme condividendo idee e proponendo esercizi che ci piacciono.

Passione extrabasket:
I: Cinema, sport in generale, musica, cani.
L: Leggere: amo i libri fantasy (lo Hobbit su tutti, ma anche le trilogie di Licia Troisi) e i tutti i libri di autori che scrivono storie particolari, Zafon il mio preferito.
Andare al cinema: adoro i film dei supereroi e in generale i film d’azione, fantascienza e comici, odio invece i polpettoni strappalacrime, non mi piace spendere i soldi per andare a piangere!

Descriviti in tre parole:
I: Impaziente, lavoratore, sognatore.
L: Positiva, solare, chiacchierona.

Descrivi l’altro in tre parole:
I: Gentile, disponibile, sempre sorridente.
L: Tranquillo, disponibile, simpatico.

Il tuo traguardo più grande fino a oggi?
I: Extrabasket la laurea; cestisticamente.. riuscire ad avere il tempo di giocare e divertirmi ancora con la palla a spicchi!
L: I miei tre figli, Michela, Alessandro e Monica, sono la cosa più bella che ho avuto e raggiunto, anche se quando mi chiamano Petra non li sopporto!!

Se potessi rinascere chi vorresti essere:
I: un gatto, per dormire tutto il giorno!!!!
L: J.K.Rowling, scriverei fantasy e avrei un sacco di soldi!!

Citazione preferita:
I: Mi scuso con i lettori ma al momento non me ne viene in mente una!
L: Fare o non fare, non c’è provare (Maestro Yoda – Star Wars).

Salutatevi:
I: CiaoCiao! Buone vacanze di Carnevale!
L: Ciao Ivan!

U13F: vittoria all’esordio

Il campionato delle Under 13 del Sanga, guidate da Coach Lorena Villa (assistente Ivan Lovino), inizia con una vittoria: le orange infatti si sono imposte per 66-28 contro Here you can Siziano.

Tutta la partita è stata giocata con intensità e carattere, basando il gioco sul contropiede (reso possibile dai tanti palloni recuperati) e sull’utilizzo delle lunghe nelle fasi di attacco contro la difesa schierata, lunghe che hanno anche catturato tanti rimbalzi, sia offensivi che difensivi.

Anche se in attacco si è vista ancora un po’ di confusione, oggi le ragazze hanno espresso un bel gioco tanto che diversi canestri sono arrivati da belle azioni corali; per quanto riguarda la difesa si è riscontrata qualche distrazione di troppo, risolta però da aiuti arrivati col giusto tempismo, pur dovendo ancora lavorare molto sulle rotazioni.

Brave ragazze!

Sanga – Here you can (Siziano) 66-28 (18-8, 41-14, 52-23)

Sanga: Veronesi 6, Guidoni 4, Valli 19, Delihasanovic 16, Marcandalli 7, Carozzi 9, Celle 5, Cattani, Visconti, Calvano, Fiorani, Galasso. All. Villa. Ass. Lovino

Il Sanga in TV

Il Mondo Sanga nei prossimi giorni comparirà in televisione in due occasioni.

Procedendo in ordine cronologico stasera (martedì 25 novembre) alle ore 19.15 su LombardiaSat TV, canale 908 del bouquet SKY, sarà trasmessa la partita disputatasi domenica tra Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano e la Castel Carugate, derby vinto dalle Orange per 71-68 con un’altra brillante prova per Maffenini, che ha ritrovato il feeling con il canestro, e per la solita certezza Capitan Gottardi.

Telecronaca affidata come di consueto a Walter Negroni, affiancato in questa occasione da Coach Niccolò Zappetti (Coach U13, Promo e Uisp Senior dei Tigers e assistente nei gruppi femminili U14, U15 Elite e U17 Elite), per la regia di Matteo Arrigoni.

Il secondo appuntamento è fissato per mercoledì mattina (26 novembre): nel corso di Buongiorno Regione, dalle 7.30 alle 8 su RAI 3, andrà in onda il servizio realizzato dal TGR Lombardia sul concetto di integrazione nello sport. La nostra società è concreto esempio di come ragazzi e ragazze provenienti da Paesi diversi dall’Italia interagiscano grazie allo sport e di come la palla a spicchi e lo spirito di squadra permettano di annullare qualsiasi tipo di differenza. Gruppi eterogenei per la nazionalità dei componenti si formano ogni anno dal momento che lavoriamo a stretto contatto con le scuole e in un’area culturalmente ricca e variegata come quella compresa tra Via Padova e Viale Monza a Milano.

L’allenamento congiunto delle nostre ragazze del 2000, 2001 e 2002, svoltosi al PalaGiordani di via Cambini,  è stata l’occasione propizia per illustrare proprio tutti i progetti sviluppati in merito dal Mondo Sanga. A guidare le ragazze sul campo due allenatrici del nostro settore giovanile, Lorena Villa e Giorgia Colombo, le quali, insieme ad Aida Delihasanovic (nata in Italia da genitori bosniaci di Sarajevo), sono state intervistate dalla troupe di RAI3 per raccontare le loro esperienze.